CDB ANTI PD - DOPO IL DUO CRIC & CROC, STASERA LILLI GRUBER SI RIPRENDE IL SUO SPAZIO - OSPITE IN STUDIO SARÀ CARLO DE BENEDETTI CHE, PUR ESSENDO LA TESSERA NUMERO 1 DEL PD, AVEVA PUNTATO MOLTO SULLE ELEZIONI ANTICIPATE, COME HA POTUTO VERIFICARE CHIUNQUE ABBIA APERTO CERTE PAGINE DI ''REPUBBLICA'' NELLE SCORSE SETTIMANE

-

Condividi questo articolo

liberoquotidiano.it

DE BENEDETTI GRUBER DE BENEDETTI GRUBER

 

Torna il Pd al governo e torna anche Otto e Mezzo di Lilli Gruber. Si scherza, ovviamente. I due fatti non hanno alcun tipo di correlazione. Di sicuro, però, c'è che la prima puntata della nuova stagione in onda su La7 del salottino sinistro cade proprio nel giorno in cui Giuseppe Conte chiede alla Camera la fiducia al suo esecutivo con grillini e Pd, appunto (il ritorno era previsto da tempo). 

 

LILLI GRUBER E CARLO DE BENEDETTI LILLI GRUBER E CARLO DE BENEDETTI

Un governo, s'ipotizza, assai più gradito alla Gruber rispetto a quello dove la faceva da padrone Matteo Salvini, con il quale nel corso dell'ultim stagione ebbe alcuni accesissimi confronti. E con chi celebra l'apertura della nuova stagione e, forse, l'avvento del nuovo esecutivo, Lilli? Presto detto: ospite in studio sarà Carlo De Benedetti, la presunta tessera numero 1 del Pd. E chi sennò?

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“LA RIFORMA PIÙ URGENTE DEL PAESE È QUELLA RELATIVA ALLA RIAPERTURA DEI MANICOMI” - VINCENZO DE LUCA PUNTA IL LANCIAFIAMME  SU PALAZZO MADAMA: “AL SENATO C’ERANO DEI SALTIMBANCHI, DEGLI ACROBATI, DUE GIOVANOTTI CHE SONO ANDATI A FARSI UN GIRO PER ROMA E POI SONO TORNATI A VOTARE ALLO SCADERE DEI TERMINI. LA PRESIDENTE CASELLATI HA DICHIARATO CHIUSE LE VOTAZIONI, POI SOCCHIUSE, POI RIAPERTE. UNO SPETTACOLO MERAVIGLIOSO, SE CI CONFRONTIAMO CON IL CIRQUE DU SOLEIL SIAMO VINCITORI”

business

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute