CDB ANTI PD - DOPO IL DUO CRIC & CROC, STASERA LILLI GRUBER SI RIPRENDE IL SUO SPAZIO - OSPITE IN STUDIO SARÀ CARLO DE BENEDETTI CHE, PUR ESSENDO LA TESSERA NUMERO 1 DEL PD, AVEVA PUNTATO MOLTO SULLE ELEZIONI ANTICIPATE, COME HA POTUTO VERIFICARE CHIUNQUE ABBIA APERTO CERTE PAGINE DI ''REPUBBLICA'' NELLE SCORSE SETTIMANE

-

Condividi questo articolo

liberoquotidiano.it

DE BENEDETTI GRUBER DE BENEDETTI GRUBER

 

Torna il Pd al governo e torna anche Otto e Mezzo di Lilli Gruber. Si scherza, ovviamente. I due fatti non hanno alcun tipo di correlazione. Di sicuro, però, c'è che la prima puntata della nuova stagione in onda su La7 del salottino sinistro cade proprio nel giorno in cui Giuseppe Conte chiede alla Camera la fiducia al suo esecutivo con grillini e Pd, appunto (il ritorno era previsto da tempo). 

 

LILLI GRUBER E CARLO DE BENEDETTI LILLI GRUBER E CARLO DE BENEDETTI

Un governo, s'ipotizza, assai più gradito alla Gruber rispetto a quello dove la faceva da padrone Matteo Salvini, con il quale nel corso dell'ultim stagione ebbe alcuni accesissimi confronti. E con chi celebra l'apertura della nuova stagione e, forse, l'avvento del nuovo esecutivo, Lilli? Presto detto: ospite in studio sarà Carlo De Benedetti, la presunta tessera numero 1 del Pd. E chi sennò?

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

TOH, GUALTIERI E FRANCESCHINI FINALMENTE HANNO CAPITO CHE IL CONTE CASALINO, DOPO AVER INFINOCCHIATO QUELLO SPROVVEDUTO DI DI MAIO, RESPONSABILE DI AVERLO PORTATO A PALAZZO CHIGI ALL’EPOCA DI SALVINI, HA PRESO PER IL CULO ANCHE IL PD, INCIUCIANDO CON L’INETTO ZINGARETTI – MA, AL DI LÀ DEL MES (I 5STELLE ALLA FINE DIRANNO DI SÌ) I NODI RISCHIANO DI VENIRE PRESTO AL PETTINE PER IL CONTE DELLA VASELINA: COME AFFRONTARE AD ESEMPIO IL DRAMMA DELLA CASSA INTEGRAZIONE, CHE SCADE A SETTEMBRE? I SOLDI SONO FINITI E UNA MONTAGNA DI DISOCCUPATI CHE RISCHIA DI TRAVOLGERE TUTTO E TUTTI

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELL'ITALIA MORENTE – DOPO AVER PERSO IL BIGLIETTO DELLA LOTTERIA PER MANIFESTA ARROGANZA, NON AVENDO PIU' UNA CAZZO DI QUERELA DA FARE, RENZI SCRIVE (SI FA PER DIRE) UN LIBRO DI FOSFORESCENTE INUTILITA' E LO PRESENTA PURE ALLA GALLERIA BORGHESE – TRA UN TRULLALERO E UN TRALLALA', TRA LA BOSCHI CAMUFFATA DA PRATO E NOBILI CON LA MASCHERINA DELLA ROMA, IL SENATORE SEMPLICIOTTO DI RIGNANO HA SPARATO UN PAIO DI CAZZATE: “QUELLA DI DAVIGO È UNA BESTIALITÀ GIURIDICA. AUTOSTRADE? SI È FATTO PRIMA A FARE IL PONTE CHE A FARE LA REVOCA. SI VOTA NEL 2023, ALLORA MEGLIO METTERE MANO ALLE REGOLE” (INSOMMA, PER RIMANDARLO A GIOCARE A FLIPPER, TOCCA ASPETTARE TRE ANNI. 'NA TRAGEDIA) – VIDEO

viaggi

salute