IL CONCORRENTE DI “MASTECHEF”, IVAN IURATO: “UN REGISTA PORNO MI HA PROPOSTO DI FARE UN FILM, HO PENSATO SUBITO AL TITOLO, “IL MATTARELLO DELLO CHEF” O “MASTER COCK” - PER UNA BATTUTA SUI VEGANI MI SONO ARRIVATE MINACCE DI MORTE...”

-

Condividi questo articolo

Da www.radiocusanocampus.it

 

Ivan Iurato, concorrente di Master Chef, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta da Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

IVAN IURATO IVAN IURATO

 

Iurato ha indossato una maglietta con scritto “Goldrake dal 1965 combatte contro i vegani” e ha ricevuto insulti e minacce sui social. “Era una battuta, perché in cucina ormai c’è sempre questa disputa tra carnivori e vegani –ha affermato Iurato-. Il problema è che ci sono delle frange estremiste a cui la cosa non è andata giù, non hanno apprezzato l’ironia. Mi sono arrivate minacce, anche una di morte. La produzione di MasterChef non mi ha fatto nessuna storia, anzi si sono esaltati”.

 

Sulla proposta di un regista porno. “C’è stato un regista porno che mi ha scritto su twitter: se ti va di fare un film fammi sapere -ha rivelato Iurato-. Da questo punto di vista ci si potrebbe sbizzarrire sui titoli, tipo “Il mattarello dello chef” o “Master Cock”.

IVAN IURATO IVAN IURATO

 

Sulla concorrente di Master Chef Rubina. “E’ tanta roba –ha affermato Iurato-. Se ho pensato di corteggiarla? Lei è una donna emancipata, sa quello che vuole e se lo prende lei. Io sono più amico di Daiana, la toscana”.

 

Per chi farò il tifo adesso? “Io ho un trio del cuore: Simone, Maradona e Rubina, più per amicizia che per effettive qualità”.

 

Sui costi della cucina gourmet. “Per fare un uovo marinato ci vogliono tanta pazienza, 3 ore di preparazione, mantenimento del prodotto. E’ per quello che anche un uovo preparato in quella maniera può costare tanto”.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“QUALCOSA HA IMPEDITO LA RIEDIZIONE DEL GOVERNO M5S-LEGA CON DI MAIO PREMIER” - NEL LIBRO “LADRI DI DEMOCRAZIA”, PAOLO BECCHI E GIUSEPPE PALMA SVELANO I RETROSCENA DELLA CRISI BALNEARE: “DOMENICA 25 AGOSTO SALVINI CHIAMA MATTARELLA PER  PROPORRE DI MAIO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. SE IL PRESIDENTE ABBIA INFORMATO DI MAIO NON LO SAPPIAMO. COSÌ COME NON SAPPIAMO SE ABBIA CHIAMATO ZINGARETTI O QUALCUNO VICINO AL SEGRETARIO DEM. FATTO STA CHE IL GIORNO DOPO IL PD APRE D'IMPROVVISO AL M5S SUL NOME DI CONTE COME PRESIDENTE DEL CONSIGLIO…”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute