LA FIGA UNISCE, IL VOLTO DIVIDE - L’ARTE FRANCESE È IN SUBBUGLIO: FORSE LA FAMOSA PATONZA RITRATTA DA COURBET NE “L’ORIGINE DEL MONDO” HA UN VOLTO - LO AVREBBE SCOPERTO UN COLLEZIONISTA: HA ACQUISTATO UN QUADRO CHE RAFFIGURA IL VOLTO DI UNA DONNA CHE PARE FACESSE PARTE DI UN DIPINTO PIÙ GRANDE E CHE COMPRENDEVA APPUNTO LA CELEBRE FIGA - I CRITICI DIVISI, E GIÀ SI TEME UN NUOVO CASO MODIGLIANI...

Condividi questo articolo


S. Mon. per il "Corriere della Sera"

LA PRESUNTA RICOSTRUZIONE DEL DIPINTO ORIGINALE DE LORIGINE DEL MONDO DI COURBETLA PRESUNTA RICOSTRUZIONE DEL DIPINTO ORIGINALE DE LORIGINE DEL MONDO DI COURBET

Davvero un appassionato avrebbe trovato per caso un pezzo mancante, il volto, del capolavoro di Gustave Courbet «L'origine del mondo»? Senza dubbio sì secondo il settimanale Paris Match, che mette la storia in prima pagina e riporta il commento favorevole di Jean-Jacques Fernier, l'esperto di Courbet e presidente dell'istituto che porta il suo nome: il dipinto della testa sarà incluso nel volume III del «Catalogo ragionato di Gustave Courbet».

LORIGINE DEL MONDO DI GUSTAVE COURBETLORIGINE DEL MONDO DI GUSTAVE COURBET

«È una fesseria, lo stile e il tratto sono diversi» protesta l'altro esperto e mercante Hubert Duchemin. La vicenda che sta dividendo i critici d'arte francesi nasce per caso, nel 2010, quando un appassionato indicato da Paris Match come «John» entra per caso nella bottega di un antiquario parigino e compra il dipinto di quel volto per 1.400 euro.

IL PRESUNTO VOLTO DE LORIGINE DEL MONDO DI COURBETIL PRESUNTO VOLTO DE LORIGINE DEL MONDO DI COURBET

Nel corso di due anni di ricerche l'uomo accerta che la tela è stata tagliata e fa probabilmente parte di un quadro più grande, trova le iniziali del produttore della tela e dei colori, arriva a scoprire l'identità della modella - Joanna Hiffernan - e infine scarica da Internet l'immagine dell'«Origine del mondo» di Courbet, la stampa a grandezza naturale (46 cm x 55 cm) e la mette vicino al suo dipinto: i due pezzi sembrano combaciare.

LORIGINE DEL MONDO DI GUSTAVE COURBETLORIGINE DEL MONDO DI GUSTAVE COURBET

Scettico all'inizio, lo specialista Fernier alla fine si dice convinto che lo scandaloso quadro di Courbet sia nato più grande e comprendesse anche il volto della donna. Dopo essere a lungo appartenuto al grande psicanalista Jacques Lacan, dal 1995 «L'origine del mondo» è esposto al Museo d'Orsay. A quest'ultimo è affidata la parola decisiva sulla scoperta, ma per adesso vince la prudenza: «Siamo tenuti alla cautela, il dipinto del volto è un'opera in mano a privati». E il mondo dell'arte teme un nuovo caso Modigliani.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

DOVE VAI IN VACANZA? A GRADO! – LO STORICO DELL'ARTE LUIGI FICACCI: "PROPRIO DOVE L’ADRIATICO SI CONCLUDE IN UNA LAGUNA SI POSSONO RINTRACCIARE I CARATTERI DELLA PIÙ ELEVATA CIVILTÀ BIZANTINA, IN UN AVORIO CONSERVATO AL BRITISH MUSEUM. E’ MOLTO PROBABILE CHE NEL VII SECOLO, QUELLA TAVOLETTA VENISSE ESEGUITA E INSERITA IN UNA CATTEDRA VESCOVILE EBURNEA, DEDICATA ALL’APOSTOLO PIETRO – E POI LA CATTEDRALE DI SANT'EUFEMIA, LA BELLISSIMA CHIESA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE, IL CAMPO DEI PATRIARCHI, UN ORGANISMO URBANO CHE…" - VIDEO

salute