MA QUANTO MENA NANCY BRILLI! – A “BELVE” L’ATTRICE RACCONTA DEL CALCIO A IVANO FOSSATI (“NON HO COMINCIATO IO”) E DELLO SCHIAFFONE A PAOLO VIRZÌ: “NON CI SIAMO MAI CHIARITI. MI DISSE CHE NON ERO CREDIBILE NEL RUOLO DI OPERAIA PERCHÉ ANDAVO IN ABITO DA SERA IL SABATO SERA DA PIPPO BAUDO” – IL RAPPORTO DIFFICILE CON ELENA SOFIA RICCI: “LA FREQUENTAZIONE CON SUO MARITO? NON VIVEVANO PIÙ INSIEME E PARLAVANO MALE L’UNO DELL’ALTRO” – L’AUTOLESIONISMO E PERCHÉ È SPARITA DALLE SCENE: “IN RAI MI DISSERO CHE…” - VIDEO

-

Condividi questo articolo


NANCY BRILLI A BELVE

 

COMUNICATO STAMPA

 

nancy brilli a belve nancy brilli a belve

Nancy Brilli furibonda a belve: il calcio a Ivano Fossati, lo schiaffo a Paolo Virzi, la scomparsa dalle scene televisive. E poi ancora il rapporto difficile con Elena Sofia Ricci e le ferite per autolesionismo.

Quando la Fagnani ricorda alla Brilli quella volta che durante una lite con Ivano Fossati gli ruppe una gamba con un calcio, Brilli risponde: “Intanto non ho cominciato io e poi rotto è una esagerazione.” La Fagnani allora chiede: “Che gli abbiamo fatto? Un livido?” La Brilli chiarisce: “Niente di ospedaliero”.

 

E per restare in tema la Fagnani ricorda alla Brilli quell’altra volta quando ha preso a schiaffi il regista Paolo Virzì. La Brilli spiega: “Mi scrisse una lettera dicendomi che chi andava da Pippo Baudo vestita da sera non era credibile in un ruolo di operaia, di fatto abbiamo litigato. La Fagnani chiede conferma: “E gli ha dato uno schiaffo?”. La Brilli: “Sì!” Fagnani: “Ma vi siete chiariti?” Brilli chiude con un netto e definitivo: “No!”.

 

nancy brilli a belve 5 nancy brilli a belve 5

La Fagnani le ricorda il rapporto difficile con Elena Sofia Ricci: “Non vi siete amate perché lei aveva una frequentazione con suo marito.”  La Brilli ne approfitta per chiarire: “Ex marito! Non vivevano più insieme e parlavano male l’uno dell’altra, non era vero che era la mia  migliore amica e poi ho chiesto scusa.”

 

E sulla sua scomparsa dalle scene televisive dopo un periodo di grandi successi, la Brilli fa una rivelazione: “Sono andata a chiedere in Rai e c’era una funzionaria che mi ha detto che le attrici non erano più le belle ragazze degli anni ’90 ma erano donne vere.” E ha aggiunto: “E comunque non ci sono ruoli.” La Fagnani: “A quanto risale?” La Brilli: “A 18 anni fa”. Quando la Fagnani chiede se è possibile che una solo persona abbia condizionato la sua presenza in rai, la Brilli risponde: “Me l’ha proprio detto.”

francesca fagnani 4 francesca fagnani 4

 

E sull’autolesionismo che la Brilli ha ammesso di aver praticato come conseguenza a un periodo di depressione: “L’autolesionismo è un modo di alleviare un dolore interno, ci si provocano delle ferite che poi non fanno più male, così si ha come ha la sensazione di gestire il tuo dolore in tutti i suoi aspetti, interiore e esteriore.

nancy brilli a belve 3 nancy brilli a belve 3 nancy brilli a belve 1 nancy brilli a belve 1 francesca fagnani 1 francesca fagnani 1 francesca fagnani 2 francesca fagnani 2 francesca fagnani 3 francesca fagnani 3 nancy brilli a belve 6 nancy brilli a belve 6 nancy brilli a belve 7 nancy brilli a belve 7 nancy brilli a belve 8 nancy brilli a belve 8 nancy brilli a belve 9 nancy brilli a belve 9 nancy brilli a belve 10 nancy brilli a belve 10 nancy brilli a belve 11 nancy brilli a belve 11 nancy brilli a belve 2 nancy brilli a belve 2 nancy brilli a belve 4 nancy brilli a belve 4

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“ENTRO FINE ANNO AVREMO 10 MILIONI DI ITALIANI A LETTO CON L'INFLUENZA” - IL VIROLOGO FABRIZIO PREGLIASCO: “NEGLI ULTIMI ANNI DI VIRUS NE È CIRCOLATO POCO PER VIA DI MASCHERINE E DISTANZIAMENTO E PER QUESTO ABBIAMO UNA QUOTA MAGGIORE DI POPOLAZIONE PREDISPOSTA AL CONTAGIO - GLI ANTIBIOTICI NON VANNO MAI PRESI, NEMMENO A SCOPO PROTETTIVO PER I PIÙ ANZIANI, COME QUALCHE VOLTA ERRONEAMENTE SENTO DIRE. UNICA ECCEZIONE LA FANNO LE PERSONE CHE SOFFRONO DI BRONCHITE CRONICA O NEL CASO CI SIA UNA CONTEMPORANEA INFEZIONE BATTERICA. È SCONSIGLIATO FARE DA SÉ..."