OBESA MUCHO - LA RIVINCITA (EROTICA) DELLA MODELLA OVERSIZE CHE A 38 ANNI SFILA IN PASSERELLA CON 136 CHILI E UNA TAGLIA 58

Velvet D'Amour ha cercato di sfondare come modella quando aveva 21 anni ma i suoi 53 chili erano troppi per le passerelle - A 38 anni è riuscita a sfilare con Gaultier e Galliano con suoi chili di troppo e la taglia oversize - Ha fondato una rivista ma c'è chi l'accusa di promuovere l'obesità...

Condividi questo articolo


Dagotraduzione dell'articolo di Sadie Whitelocks per il "Mailonline"
www.dailymail.co.uk

VELVET DAMOUR MODELLA OVERSIZEVELVET DAMOUR MODELLA OVERSIZE

Velvet D'Amour , nata a New York ma adesso residente a Parigi, ha cercato di sfondare come come modella quando aveva 21 anni, ma è stata ritenuta 'troppo grassa' dagli agenti con i suoi 53 chili per 172 centimetri.

Ironia della sorte, è invece riuscita a ottenere un servizio su Vogue Francia e sulle passerelle con John Galliano e Jean Paul Gaultier a 38 anni, con 136 chili e una taglia 58.

VELVET DAMOUR MODELLA OVERSIZEVELVET DAMOUR MODELLA OVERSIZE

D'Amour, 46 anni, ha lanciato la pubblicazione trimestrale Vol Up 2 nel febbraio dello scorso anno, nel tentativo di incoraggiare le donne ad abbracciare le proprie 'imperfezioni' e a essere orgogliose del proprio corpo. Il magazine mostra sia donne oversize sia modelle tradizionali.

D'Amour ha molti pensieri sullo mondo della moda e delle modelle. 'Tutte le immagini mostrano la stessa sedicenne bianca totalmente emaciata. Le donne più anziane sono escluse, così come non vengono considerate altre etnie.

L'agenzia di modelle IMG mostrò interesse per lei quando era giovane - la stessa agenzia che rappresenta Gisele Bundchen , Heidi Klum , e Alek Wek - ma D'Amour dice che non poteva perdere peso sufficiente per poter entrare nella loro scuderia. 'Passai da 63 a 53 chili ma per loro non era abbastanza'.
Sentendosi rifiutata si concentrò sulla fotografia, trascorrendo un anno a studiare in Italia con il fotografo americano James White prima di tornare a New York .

VELVET DAMOUR MODELLA OVERSIZEVELVET DAMOUR MODELLA OVERSIZE

Quando la prima agenzia francese per modelle oversize aprì i battenti a Parigi la D'Amour si presentò per fare la fotografa portando con sè anche dei suoi scatti in cui posava e loro scelsero di scritturarla come modella.

Velvet D'Amour ha fatto notizia nel 2006 quando sfilò per Jean Paul Gaultier e John Galliano e apparve in un numero di Vogue Francia. Successivamente si è guadagnata il ruolo da protagonista nella commedia francese Avida e ha partecipato anche alla terza stagione del programma Celebrity Farm, sempre in Francia.

VELVET DAMOUR MODELLA OVERSIZEVELVET DAMOUR MODELLA OVERSIZE

I critici hanno accusato la D'Amour di 'promuovere l'obesità', ma lei insiste che è sana e non ha pressione alta o problemi di colesterolo.

 

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

media e tv

politica

DAGO-RETROSCENA! – DURANTE LE SETTIMANALI TELEFONATE CON DRAGHI, IL TORMENTONE DI GRILLO E' DI PERCULARE "LA POCHETTE CHE CAMMINA", FINCHE' MARIOPIO UN BEL GIORNO SBOTTA: “MA SE LO RITIENI INADEGUATO, PERCHÉ NON LO MANDI VIA? BUTTALO FUORI!” - LA BATTUTA INOPPORTUNA DI DRAGHI E' STATO POI GIRATA DA GRILLO A SUO MERITO, DAVANTI A CONTE: "MA COME, TI HO PURE DIFESO DA DRAGHI CHE VOLEVA CHE TI CACCIASSI!" - E SCATTA LA VENDETTA DI TRAVAGLIO E DEI COLONNELLI DEI 5STELLE (TAVERNA, FICO, CRIMI) SU GRILLO CHE NON VUOLE L'ADDIO A DRAGHI NE' LA DEROGA AL SECONDO MANDATO - ALL’INSIPIENZA POLITICA DI DRAGHI E GRILLO, ALLA FINE CI METTE UNA PEZZA MATTARELLA.... 

business

cronache

DATECE UBER! – CHE VERGOGNA: ALL’AEROPORTO DI ROMA FIUMICINO I TASSISTI SI RIFIUTANO DI ACCOMPAGNARE I PASSEGGERI NEI QUARTIERI VICINI COME OSTIA, ACILIA, CASAL PALOCCO O SPINACETO. LA SPIEGAZIONE È SEMPLICE: INCASSANO TROPPO POCO RISPETTO AI CLIENTI CHE VANNO IN CENTRO, COSTRETTI A SGANCIARE ALMENO 50 EURO - LA TESTIMONIANZA DI UN UOMO CHE SI È VISTO RIFIUTARE DA TUTTI GLI AUTISTI: “ALLA FINE MI SONO RIVOLTO A DUE FINANZIERI CHE HANNO INTIMATO A UN TASSISTA DI FARMI SALIRE. MA UNA VOLTA A BORDO…” - VIDEO

sport

“A PENSAR MALE SI FA PECCATO, MA SPESSO CI SI AZZECCA” – UNA LETTRICE MALIZIOSA SCRIVE A FRANCESCO MERLO: “IL GESTO DI BERRETTINI NON MI PARE COMMOVENTE. NON ERA TENUTO A FARE IL TAMPONE, E NE HA FATTI DUE, TANTO PER ESSERE SICURO DI ESSERE POSITIVO. VIENE IL SOSPETTO CHE VOLESSE TROVARE UNA SCUSA PER NON SCENDERE IN CAMPO” – RISPOSTA: “C'È UN CONCENTRATO DI ARCITALIANO, CHE SICURAMENTE BERRETTINI NON MERITA. SI COMINCIA CON IL MALANNO COME VIRTÙ. C'È IL BORGHESE STANCO DI LONGANESI, QUINDI IL MORETTI DI 'MI SI NOTA DI PIÙ'. INFINE C'È..."

cafonal

CAFONALINO PALLONARO - SI STAVA MEGLIO QUANDO C'ERA MATARRESE? L'EX PRESIDENTE DELLA SERIE A E DELLA FIGC HA PRESENTATO AL SALONE D'ONORE DEL CONI IL SUO LIBRO "E ADESSO PARLO IO": "SONO RATTRISTATO NEL CONSTATARE IL MOMENTO CRITICO CHE STA VIVENDO IL CALCIO ITALIANO. NON VOGLIO FARE PROCESSI, MA VI SIETE INCATTIVITI" - AD ASCOLTARLO C'ERANO I PRESIDENTI DELLA LAZIO, CLAUDIO LOTITO, E DELLA LEGA DI A, LORENZO CASINI. PRESENTI ANCHE GABRIELE GRAVINA, LUCA PANCALLI, VITO COZZOLI, GIANCARLO ABETE E FRANCESCO GHIRELLI, OLTRE AL PADRONE DI CASA GIOVANNI MALAGÒ E… - FOTO

viaggi

salute