"STAI AL POSTO TUO”, PAOLO BONOLIS A “AVANTI UN ALTRO” SCHIAFFEGGIA IL VALLETTO CHE SCOPPIA A RIDERE IN FACCIA A LUCA LAURENTI - "COSO, QUESTO È L’AMICO MIO! - GLI DICE - RIDI DI TU SORELLA, RIDI DI TU FRATELLO…” - NON È CHIARO SE LA SCENA FOSSE IN QUALCHE MODO "PREPARATA", STA DI FATTO CHE A GIUDICARE DALLA REAZIONE DEL VALLETTO ("FAI PIANO" DICE A BONOLIS) SEMBRA TUTTO VERO - VIDEO

-

Condividi questo articolo

https://video.panorama.it/video-tv/avanti-un-altro-ride-faccia-laurentis-bonolis-lo-schiffeggia

 

Annalisa Grandi per corriere.it

 

 

bonolis valletto bonolis valletto

Uno schiaffetto, ma che comunque le telecamere hanno ripreso. Nuove puntate di «Avanti un altro», lo show televisivo condotto da Paolo Bonolis insieme a Luca Laurenti su Canale 5. Tutto succede quando Laurenti non riesce a pronunciare una domanda, si impappina: Bonolis sorride, ma il valletto, o meglio il «Bonus» (così come viene chiamato) Daniel Nilsson scoppia proprio a ridere.

 

A quel punto Bonolis gli si avvicina, e a quanto sembra dalle immagini gli tira uno schiaffetto: «Coso, questo è l’amico mio! - gli dice - Ridi di tu sorella, ridi di tu fratello, ma stai al posto tuo. Capito? Al posto tuo!». La reazione di Paolo Bonolis è accompagnata dal gelo, in studio. E il filmato, insieme alle immagini di Bonolis e del suo sfogo, rimbalza in Rete e finisce su tutti i siti. Non è chiaro se la scena fosse in qualche modo «preparata», così come non si capisce benissimo se Nilsson venga effettivamente colpito in volto, sta di fatto che a giudicare dalla reazione del valletto («Fai piano!» dice a Bonolis) sembra proprio tutto vero.

bonolis valletto bonolis valletto

 

LAURENTI BONOLIS LAURENTI BONOLIS

 

AVANTI UN ALTRO - BONOLIS - LAURENTI AVANTI UN ALTRO - BONOLIS - LAURENTI PAOLO BONOLIS E LUCA LAURENTI PAOLO BONOLIS E LUCA LAURENTI

 

Condividi questo articolo

media e tv

UNO, DIECI, MILLE VERDONE - IL RAPPORTO CON IL PADRE, IL CEFFONE PRESO A PRAGA, LA SOLITUDINE DI ALBERTO SORDI, IL RITIRO DALLE SCENE (“NON VOGLIO CHE SIA IL PUBBLICO A DIRMI BASTA”) E LE SOFFERENZE D’AMORE: “LIVIA AZZARITI NON MI SI FILAVA DI PEZZA, MA DA RAGAZZA ERA DI UNA BELLEZZA SCONVOLGENTE. UNA SERA LA PORTAI AL CIRCO. PARTIMMO MALE. MI CHIESE: “PERCHÉ SIAMO VENUTI AL CIRCO?”. RISPOSI MINIMIZZANDO: “NON È DIVERTENTE?”, E LEI SECCA: “NON MI PARE”. PERSO PER PERSO TENTAI DI STRINGERLA E…”

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute