I TELE-NO VAX IN QUARANTENA - MEDIASET SOSPENDE PER UN MESE E MEZZO "FUORI DAL CORO" E "DRITTO E ROVESCIO" - LE DUE TRASMISSIONI, CHE HANNO SOFFIATO SUL FUOCO DEGLI ANTI-VACCINISTI, SCETTICI, SVALVOLATI E MATTACCHIONI, TORNERANNO IN ONDA SOLO A FINE GENNAIO - NESSUNA SOSPENSIONE PER "ZONA BIANCA" DI GIUSEPPE BRINDISI...

-

Condividi questo articolo


Massimo Falcioni per https://www.tvblog.it

 

MARIO GIORDANO MARIO GIORDANO

Mario Giordano e Paolo Del Debbio abbassano le saracinesche per cinquanta giorni. Fuori dal coro e Dritto e rovescio andranno infatti in ferie rispettivamente il 7 e il 9 dicembre. Una chiusura anticipata a cui si aggiungerà anche un rientro tardivo, il 25 e 27 gennaio 2022.

 

Oltre un mese e mezzo di stop, un’eternità sul fronte televisivo, più simile ad una pausa estiva piuttosto che ad una tipica interruzione natalizia.

 

PAOLO DEL DEBBIO PAOLO DEL DEBBIO

Giordano e Del Debbio in questo modo bucheranno quasi per intero il periodo di validità (salvo proroghe) del super green pass e, come se non bastasse, non potranno seguire accuratamente la fase di avvicinamento all’elezione del nuovo Capo dello Stato.

 

C’è poi la concorrenza che, al contrario, troverà ampie praterie davanti a sé. Piazzapulita, ad esempio, saluterà il pubblico il 16 dicembre per tornare in onda con molta probabilità il 13 gennaio. Questo equivarrebbe a tre serate scoperte. Discorso pressoché identico per Cartabianca e Di Martedì.

mario giordano durante fuori dal coro 8 mario giordano durante fuori dal coro 8

 

Stupisce inoltre la differenza con altri prodotti di Rete 4, a partire da Quarta Repubblica. Nicola Porro si congederà il 6 dicembre, tuttavia il 10 gennaio sarà di nuovo in studio. Controcorrente terminerà invece il 19 dicembre per riprendere il 9 gennaio, con Veronica Gentili preceduta di quarantotto ore da Gianluigi Nuzzi con Quarto Grado (17 dicembre – 7 gennaio).

PAOLO DEL DEBBIO PAOLO DEL DEBBIO

 

Nessuna sosta invece per Giuseppe Brindisi, vero e proprio stacanovista di casa Mediaset. Zona Bianca, da quando è nato nell’aprile scorso, non ha saltato neanche una settimana, dal momento che il talk ha accompagnato gli spettatori per tutta la passata estate. Se non è un record, poco ci manca.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute