TRUCCHETTI DA SPOT - COME SI OTTENGONO APPETITOSE FOTO DEI PRODOTTI ALIMENTARI? OLIO DI MOTORE AL POSTO DI MIELE E SCIROPPO, COLLA E SHAMPOO INVECE DI LATTE, PATATE LESSE PER LE PALLE DI GELATO, LUCIDO DA SCARPE PER COLORARE GLI HAMBURGER

“Finances Online” spiega quanto azzardino le varie aziende, pur di rendere il loro prodotto più invitante. Il sito mette a confronto la verità e la finzione, segnalando la disparità fra immagini e prodotti reali, che si tratti di cibo, hotel, giocattoli e cosmetici….

Condividi questo articolo


 

 da www.dailymail.co.uk

 

spot ingannevoli degli alberghi spot ingannevoli degli alberghi

Vi siete mai chiesti perché il vostro “Big Mac” sia così diverso da quello disegnato sul menù, o perché la piscina dell’hotel sia così piccola rispetto a quella mostrata sul sito?

 

Finances Online” spiega quanto siano in grado di azzardare le varie aziende, pur di rendere il loro prodotto più appetibile. Il sito mette a confronto la verità e la finzione, segnalando la disparità fra immagini e prodotti reali. 

 

Ad esempio, gli hamburger promettono più ingredienti di quanti ne contengano. E’ tipico nel caso dei prodotti surgelati: scritto in piccolo c’è una nota che segnala gli ingredienti non contenuti, ma se il compratore non la legge, è convinto di trovare esattamente quelli riportati sulla scatola. 

 

spot a confronto coi prodotti reali spot a confronto coi prodotti reali

Volete vedere come si ottengono quelle invitanti fotografie? Sui pancakes si versa olio di motore per far sembrare il miele o lo sciroppo più denso, sui cereali invece del latte si versa colla o shampoo, per colorare l’hamburger si passa lucido da scarpe marrone, si usano le patate lesse al posto delle palle di gelato (così sembrano più solide) e poi vengono colorate, deodoranti e lacca vengono spruzzati su verdure e frutta per renderli brillanti.  

 

I trucchetti non riguardano solo l’ambito alimentare. Alberghi e resort manipolano le dimensioni attraverso le fotografie, facendo sembrare le stanze e le piscine più grandi di quello che sono. Le aziende di cosmetici usano “Photoshop” per alterare volti e risultati dei prodotti, davvero esagerati. Nel 2012 il mascara di “Dior” allungava le ciglia di Natalie Portman fino all’inverosimile, nel 2011 Julia Roberts si presentava con troppi ritocchi. In entrambi i casi la pubblicità fu ritirata. 

Che dire dei prodotti per bambini? I bambini sono bersagli facili. Guardano la pubblicità e vogliono quel giocattolo, rimanendo puntualmente delusi quando arriva a casa. 

ritocchi al photoshp per aziende cosmetiche ritocchi al photoshp per aziende cosmetiche molti ingredienti non sono inclusi nel prodotto reale molti ingredienti non sono inclusi nel prodotto reale grafico della percezione dei clienti americani grafico della percezione dei clienti americani

Difficile che le cose cambino, se non cambiano gli acquirenti. Secondo il grafico riportato dal sito, il 47% degli americani ritiene le pubblicità “oneste”. I più “onesti” secondo loro sono gli spot dei prodotti dietetici, i meno onesti quelli dei prodotti eco-friendly. 

bambini delusi dai prodotti visti in tv bambini delusi dai prodotti visti in tv i trucchi per rendere appetibile il prodotto i trucchi per rendere appetibile il prodotto

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI  GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…

DAGOREPORT - DOVE VA IL PD, SENZA LA BANANA DELLA LEADERSHIP? IL FALLIMENTO DI ELLY SCHLEIN È SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. GENTILONI È UNA “SAPONETTA” SCIVOLATA DA RUTELLI A RENZI, PRIVO DI PERSONALITÀ E DI CARISMA. QUALITÀ ASSENTI ANCHE NEL DNA DI FRANCESCHINI, ORLANDO E GUERINI, PER NON PARLARE DI BONACCINI, CHE HA LO STESSO APPEAL DI UNA POMPA DI BENZINA - ECCO PERCHÉ, IN TALE SCENARIO DI NANI E BALLERINI, SOSTENUTO DAI MAGHI DELL’ULIVO BAZOLI E PRODI, BEPPE SALA POTREBBE FARCELA A RAGGRUPPARE LA SINISTRA E IL CENTRO E GUIDARE LE ANIME DIVERSE E CONTRADDITTORIE DEL PD. NELLO STESSO TEMPO TROVARE, ESSENDO UN TIPINO PRAGMATICO, UN EQUILIBRIO CON L’EGO ESPANSO DI GIUSEPPE CONTE E SQUADERNARE COSÌ UNA VERA OPPOSIZIONE AL GOVERNO MELONI IN CUI SCHLEIN HA FALLITO