BALLANDO COL VIRUS – 41 COVIDIOTI SONO STATE BECCATI A UN PARTY ILLEGALE IN UNA VILLA DELL’APPIA ANTICA E MULTATI - L’EVENTO ERA STATO ORGANIZZATO VIA CHAT E DOVEVA DURARE NOVE ORE - IL PREZZO? 30 EURO PER GLI UOMINI E 20 PER LE DONNE - LA RESIDENZA, IN PASSATO DI PROPRIETÀ DEI TREDICINE, È STATA ANCHE SET DELLA SERIE “ROMANZO CRIMINALE”…

-

Condividi questo articolo


Elena Panarella per “il Messaggero”

 

casale sull appia antica 1 casale sull appia antica 1

Nemmeno la pandemia ha fermato il party illegale. Era tutto pianificato nei minimi dettagli: ingresso alle 21, uscita alle 6 del mattino (praticamente un' ora prima e un' ora dopo il coprifuoco). Con la speranza di non essere beccati. Non la solita festa di ragazzi indisciplinati, ma un ritrovo di 40enni addirittura pregiudicati.

 

Una location ben nota alle forze dell' ordine per una serie di attività non autorizzate, qualcuno sostiene che in passato sia stato il set di una scena di Romanzo Criminale. Musica, cena e parcheggio riservato.

 

party party

Una festa a pagamento, 30 euro per gli uomini 20 per le donne, organizzata sabato sera in una villa in via Appia Antica, alle spalle del Quo Vadis. Ma in borghese si sono presentati anche i poliziotti che hanno identificato e sanzionato 41 persone.

 

È stato un messaggio inviato tramite whatsapp ad incastrare il proprietario della villa, dove era stato organizzato l' evento privato, a pagamento, con tanto di musica, cena e parcheggio interno. Le prime verifiche effettuate dalla polizia hanno consentito di accertare che la villa era stata acquistata all' asta da una persona incensurata, in precedenza era di proprietà della famiglia Tredicine, nota per i cosiddetti camion bar collocati nelle aree del centro storico.

bancarella dei tredicine bancarella dei tredicine

 

L' evento, come pubblicizzato nel messaggio, prevedeva l' ingresso entro le 21 di sabato e l' uscita alle 6 di ieri mattina. La prevendita avveniva solo tramite ricarica postepay o Paypal. Nell' invito si chiedeva di non lasciare l' auto fuori dal parcheggio privato e si assicurava che «per la sicurezza e la buon riuscita dell' evento la location sarà adeguatamente igienizzata».

casale sull appia antica casale sull appia antica

 

Ad entrare in azione, gli agenti in borghese della Questura di Roma e una squadra del Nucleo Mobile, coordinati dall' Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. Dopo aver tentato per qualche minuto di farsi aprire il cancello, è uscito il proprietario della villa che, malgrado si sia dimostrato in un primo momento poco collaborativo non ha potuto far altro che interrompere l' evento a far uscire i suoi clienti.

 

FUGGI FUGGI TRA LE CAMPAGNE

Sono 41 le persone identificate nei confronti delle quali sarà elevata la prevista sanzione amministrativa, mentre poche altre sono riuscite ad eludere il controllo scavalcando una recinzione posteriore e a fuggire nelle campagne adiacenti. Proseguono gli accertamenti da parte della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura per le ulteriori violazioni che si dovessero riscontrare.

coronavirus party coronavirus party

 

Durante la fase degli accertamenti, è arrivata una macchina con conducente a noleggio con all' interno due «clienti» privi di documenti che hanno dichiarato di dover partecipare all' evento. I due, sanzionati sul posto in merito alla normativa prevista dal Dpcm, sono stati accompagnati negli uffici della polizia scientifica per la loro identificazione.

appia antica appia antica

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute