BENETTOFF! – NÉ IL PRESIDENTE NÉ L’AD DI AUTOSTRADE HANNO INTENZIONE DI DIMETTERSI DOPO IL CROLLO DEL PONTE DI GENOVA – LA SOCIETÀ DEI BENETTON VUOLE FAR RICOSTRUIRE IL VIADOTTO A “PAVIMENTAL”, IMPRESA DI COSTRUZIONI INTERNE CHE PUÒ LAVORARE SENZA GARA, COSÌ A GUADAGNARCI SAREBBE COMUNQUE ATLANTIA – DI MAIO E TONINELLI: CI DIANO I SOLDI, POI CI PENSERÀ FINCANTIERI

-

Condividi questo articolo

Fabrizio Massaro e Fabio Savelli per il “Corriere della Sera”

 

GIOVANNI CASTELLUCCI GIOVANNI CASTELLUCCI

La prima risposta ufficiale al governo da parte di Autostrade per l' Italia e della sua holding Atlantia - a sua volta controllata dalla famiglia Benetton - arriverà venerdì, dopo che i due consigli avranno preso atto dell' impostazione legale adottata dall' amministratore delegato del gruppo, Giovanni Castellucci, per difendersi dalla procedura di revoca della concessione.

 

La risposta è un primo atto dovuto, come dovuto è stato l' avvio della procedura da parte del governo dopo il crollo del ponte Morandi sulla A10 a Genova che il 14 agosto ha provocato 43 morti. La battaglia legale ingaggiata ha tempi precisi, scanditi dalla convenzione.

i meme sui benetton e il crollo del ponte di genova i meme sui benetton e il crollo del ponte di genova

 

Ma contemporaneamente Autostrade e Atlantia dovranno discutere del tema della demolizione e ricostruzione del ponte: un' opera che la compagnia si è impegnata a costruire in otto mesi da quando avrà l' accesso all' area e che potrebbe essere un modo per aprire un dialogo con il governo, finora totalmente assente.

 

giovanni toti con fabrizio palermo e i vertici di ansaldo energia giovanni toti con fabrizio palermo e i vertici di ansaldo energia

La linea di Autostrade è chiara: dobbiamo, possiamo e vogliamo rifare il ponte in fretta ma solo noi siamo in grado di farlo negli otto mesi comunicati, come ha detto Castellucci nella conferenza stampa di due sabati fa, ricorrendo alle società di costruzioni interne come Pavimental, cui si possono affidare appalti senza gara entro il limite del 40% del totale lavori annui.

 

GIOVANNI CASTELLUCCI E FABIO CERCHIAI GIOVANNI CASTELLUCCI E FABIO CERCHIAI

Ma il governo - come hanno detto chiaramente il vicepremier Luigi Di Maio e il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli - non vuole che sia Autostrade a realizzare l' opera, non fosse altro perché in quel modo i capitali uscirebbero da Autostrade ma finirebbero a Pavimental, entrambe sotto lo stesso azionista: il gruppo Atlantia.

QUEL CHE RESTA DEL PONTE MORANDI VISTO DAL QUARTIERE DEL CAMPASSO A GENOVA QUEL CHE RESTA DEL PONTE MORANDI VISTO DAL QUARTIERE DEL CAMPASSO A GENOVA

 

L' esecutivo Lega-Cinquestelle ha piuttosto un' altra visione: Autostrade ci mette i soldi, come obbligata dalla convenzione con lo Stato, ma il ponte lo realizza Fincantieri, con la regia della Cassa Depositi e Prestiti.

 

GIOVANNI CASTELLUCCI GIOVANNI CASTELLUCCI

Per arrivare a questo risultato però servono leggi ad hoc per derogare al codice degli appalti che prevede l' obbligo di gara, anche nell' ipotesi - avanzata pubblicamente dal governatore della Liguria e commissario all' emergenza, Giovanni Toti - del ricorso a un' associazione temporanea di imprese (Ati) con dentro Fincantieri e Autostrade.

 

FABIO CERCHIAI E GIOVANNI CASTELLUCCI FABIO CERCHIAI E GIOVANNI CASTELLUCCI

Il governo sta lavorando alla stesura del decreto che nominerà un commissario alla ricostruzione. Sotto questo profilo Castellucci non avrebbe obiezioni: basta fare in fretta, e basta che venga scelto chi è in grado di realizzare un' opera complessa come un ponte in acciaio in tempi rapidi.

 

ponte morandi ponte morandi

Molto dipenderà anche da chi gestirà l' eventuale trattativa con il governo. La società ha fatto sapere che non sono previste «discontinuità» ai vertici del gruppo. Ovvero né il presidente Fabio Cerchiai né il capoazienda Castellucci sono dati in uscita, almeno per questa prima fase d' emergenza: sarebbe un' ammissione di responsabilità su una tragedia le cui cause (o concause) sono ancora incerte.

luciano giuliana gilberto benetton luciano giuliana gilberto benetton

 

In ogni caso, prima di costruire comunque bisogna demolire. Di questo parleranno domani Toti, il sindaco della città Marco Bucci e i vertici di Autostrade in un incontro a Genova. L' operazione è molto delicata ed è stimata durare tre mesi.

vignetta krancic oliviero toscani difende i benetton vignetta krancic oliviero toscani difende i benetton luciano benetton e oliviero toscani luciano benetton e oliviero toscani i meme sui benetton e il crollo del ponte di genova i meme sui benetton e il crollo del ponte di genova campagna pubblicitaria benetton campagna pubblicitaria benetton il crollo del ponte morandi a genova il crollo del ponte morandi a genova il crollo del ponte morandi a genova il crollo del ponte morandi a genova il crollo del ponte morandi a genova il crollo del ponte morandi a genova ponte Morandi ponte Morandi ponte Morandi ponte Morandi ponte Morandi ponte Morandi ponte Morandi ponte Morandi luciano giuliana gilberto benetton luciano giuliana gilberto benetton

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


media e tv

CERCATE IL VERO GENIO DI MORRICONE DI CUI IL COMPOSITORE SI E' SEMPRE VERGOGNATO? - MOLENDINI: "ALLORA ASCOLTATE IL GIRO DI BASSO DI ‘’SAPORE DI SALE’’, I FIATI MESCOLATI ALLE VOCI IN ‘’A-A-ABBRONZATISSIMA’’ DI EDOARDO VIANELLO, LE TROMBE CHE ANNUNCIANO LA MAGNIFICA CAVALCATA DI ‘’SE TELEFONANDO’’ DI MINA, L'INTRO SINFONICO CHE FA DA APRIPISTA A ‘’GIRA, IL MONDO GIRA’’ DI JIMMY FONTANA, IL BARATTOLO CHE ROTOLA PER GIANNI MECCIA... DA MORANDI ALLA PAVONE, GLI STREPITOSI ARRANGIAMENTI DI MORRICONE PER L’RCA DEGLI ANNI ’60 HANNO DATO VITA E POLPA AL POP ITALIANO. MA LUI SE NE VERGOGNAVA: ''LA MIA VITA È STATA SEGNATA DALLA PAURA DI RESTARE SENZA LAVORO, DI NON PORTARE SOLDI A CASA" - VIDEO

politica

business

cronache

sport

DOPO ZEMAN, ARRIVA ZAZZARONI: “VOGLIO QUELLO CHE PRENDONO I GIOCATORI DELL’ATALANTA ALL’INTERVALLO. E NON E’ IL TE’ CALDO DI CARESSA” - IL DIRETTORE DEL CORRIERE DELLO SPORT HA SCHERZATO SUL RENDIMENTO PAZZESCO DELLA "DEA" NEI SECONDI TEMPI – "COSA DA’ GASPERINI AI SUOI? NOCCIOLINE DI SUPERPIPPO? SPINACI DI BRACCIO DI FERRO?“ – IL BOEMO SIBILLINO: “STRANAMENTE L’ATALANTA CORRE ANCORA MOLTO” – GLI ALLENAMENTI ESTENUANTI DI GASP E IL GURU DELLA PREPARAZIONE...

cafonal

CAFONALINO DELLE “STELLE CADENTI” - MAI TITOLO FU PIÙ AZZECCATO! ANNALISA CHIRICO PRESENTA IL SUO LIBRO ALLA CASINA VALADIER E CHI PARLA? MATTEO SALVINI! - IL 'CAPITONE' NON SA PIÙ CHE DIRE E LA BUTTA LÀ: “NON SONO DI DESTRA", POI DÀ DEL CRETINO A ZINGARETTI E RITRATTA SUBITO: “RITIRO L’AGGETTIVO” – "LA MELONI MANGIA CONSENSI? SE RIMANE NEL CENTRODESTRA VA BENE COSÌ” - LA CHIRICO INVECE BACIA E ABBRACCIA TUTTI: DAL PRESIDENTE DI HUAWEI ITALIA DE VECCHIS ALL’AMBASCIATORE DI ISRAELE DROR EYDAR E MALAGÒ...

viaggi

salute