CI AVETE ROTTO LA PELLE – L’ASSURDA STORIA DI ARIANNA VIRGOLINO, POLIZIOTTA MODELLO PREMIATA DAL QUESTORE DI LODI E SOSPESA DUE ORE DOPO PER UN TATUAGGIO CHE AVEVA CANCELLATO DUE ANNI PRIMA – ARIANNA È STATA PUNITA PER LA SUA SINCERITÀ: “IL TATUAGGIO ERA QUASI SPARITO, MA HO PREFERITO ESSERE CORRETTA E DIRLO. PENSAVO MI AVREBBERO APPREZZATO”. IL TAR LE AVEVA DATO RAGIONE, IL CONSIGLIO DI STATO LE HA DATO LA MAZZATA

-

Condividi questo articolo

arianna virgolino su instagram 5 arianna virgolino su instagram 5

Francesco Gastaldi per il “Corriere della Sera”

 

Esistono date spartiacque nella vita di una persona. Quella di Arianna Virgolino è il 7 novembre 2019. Quel giorno il questore di Lodi la premiava per aver sventato una rissa da Far West a Casalpusterlengo. «Due ore dopo - racconta l'ex agente - consegnavo pistola, manette e distintivo e uscivo per sempre dalla Polizia: la sospensione mi è stata notificata nello stesso giorno dell'encomio per meriti di servizio».

 

Colpa di un tatuaggio che Arianna aveva cancellato due anni prima ma le è costato la carriera. Un cuore con coroncina sul polso, regalo per i 18 anni. «L'ho eliminato come prescrive la norma».

 

il tatuaggio di arianna virgolino il tatuaggio di arianna virgolino

La sentenza del Consiglio di Stato che «condanna» Arianna e altri ex poliziotti nella sua situazione, è stata resa pubblica nei giorni scorsi. Arianna racconta la sua vicenda al Corriere . Quella di una promettente agente di polizia espulsa per «demeriti estetici».

 

«La cosa incredibile - racconta lei, 31 anni, mezza campana e mezza piemontese ora a Peschiera del Garda - è che in servizio non ho mai avuto quel tatuaggio, eliminato a colpi di laser (nove sedute a 200 euro l'una, ndr ) subito dopo aver superato le preselezioni».

il tatuaggio cancellato di arianna virgolino il tatuaggio cancellato di arianna virgolino

 

A condannarla la sua sincerità: «Il tatuaggio era quasi sparito ma ho preferito essere corretta. Pensavo mi avrebbero apprezzato, invece mi hanno messo alla porta». Arianna viene dichiarata inidonea. Il Tar però le dà ragione, sospende il provvedimento, la riammette alla scuola di polizia.

 

arianna virgolino su instagram 15 arianna virgolino su instagram 15

Conclude l'addestramento, giura per la patria ed entra alla sottosezione di Guardamiglio della Polstrada di Lodi. Incarico tosto, 60 chilometri di autostrada, a caccia di narcos e incidenti. Una volta salva una ragazza incastrata e con quattro dita mozzate usando un braccialetto come laccio emostatico.

 

Poi la notte di Casalpusterlengo: «Io e i colleghi eravamo fuori servizio a bere: da una lite fra due ecuadoregni scoppiò l'inferno con latinos che si sfidavano a bottigliate. Li contenemmo a mani nude fino all'arrivo dei rinforzi». Un mese dopo il prefetto Marcello Cardona la premia per il gesto coraggioso; nello stesso giorno Roma le dà il benservito.

 

arianna virgolino arianna virgolino

Il Consiglio di stato, IV sezione, rovescia la decisione del Tar: inidonea. «Ho consegnato il distintivo con la morte nel cuore. Amo questa divisa». Ora è nel limbo: sospesa, ma non licenziata, disoccupata. «Per pagare i legali ho venduto l'auto».

 

La sostengono il compagno (ispettore anche lui), il figlio di 8 anni («prega che la Polizia mi richiami»), le attestazioni di stima dai colleghi di tutta Italia: «Mi scrivono in tanti, sogno di tornare in servizio a Lodi». Con Arianna tre compagni di corso - Sara, Claudio, Valeria - combattono la stessa battaglia: «Vado avanti, non cerco nessuna forma di risarcimento, voglio solo poter tornare a servire il mio Paese».

arianna virgolino su instagram 9 arianna virgolino su instagram 9 arianna virgolino su instagram 4 arianna virgolino su instagram 4 arianna virgolino su instagram 6 arianna virgolino su instagram 6 arianna virgolino su instagram 1 arianna virgolino su instagram 1 arianna virgolino su instagram 7 arianna virgolino su instagram 7 arianna virgolino su instagram 3 arianna virgolino su instagram 3 arianna virgolino su instagram arianna virgolino su instagram arianna virgolino su instagram 8 arianna virgolino su instagram 8 arianna virgolino arianna virgolino arianna virgolino su instagram 10 arianna virgolino su instagram 10 arianna virgolino 1 arianna virgolino 1 arianna virgolino arianna virgolino arianna virgolino su instagram 14 arianna virgolino su instagram 14 arianna virgolino su instagram 2 arianna virgolino su instagram 2

 

arianna virgolino su instagram 12 arianna virgolino su instagram 12 arianna virgolino su instagram 13 arianna virgolino su instagram 13 arianna virgolino su instagram 11 arianna virgolino su instagram 11

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

C’E’ ANCHE "L’ELEFANTINO" NELLA COMBRICCOLA DEL BLASCO – GIULIANO FERRARA E IL PEANA PER VASCO "CAPACE DI MANDARE A FARSI FOTTERE VARIE SPECIE DI NEGAZIONISTI E DI INCHIODARE IL BELLIMBUSTO NICK PORRO - PEDAGOGO ALLEGRO, POLEMICO, BIZZARRO, STRAPAESANO, UNO DELLA PROVINCIA INTERNAZIONALE DEL ROCK CHE NON LA BEVE, UN APOTA, L'ITALIANO CHE HA RICORDATO LE ROTELLE DELLA CARRUCOLA ALLA QUALE SI APPENDEVANO I PICCOLI TRASVOLATORI DEL PANARO PER ANDARE A SCUOLA, DIETRO DI LUI SI INTRAVEDE UNA TREMENDA E FOCOSA VERITÀ: LA MALEDUCAZIONE È L'ULTIMO RIFUGIO DELLA BELLA GENTE…"

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELLA MAFIA CACIOTTARA - SALVATORE BUZZI PRESENTA IL SUO LIBRO (CURATO DA STEFANO LIBURDI DE ''IL TEMPO''), IN CUI RACCONTA IL CASO DI MAFIA CAPITALE E DI COME I SUOI REATI SIANO STATI DERUBRICATI DALLA CASSAZIONE: ''LA COOPERATIVA CHE GESTIVO ERA IN ATTIVO E GODEVA DI OTTIMA SALUTE. DOPO ESSERE STATA DIRETTA PER TRE ANNI DA QUEI PREDONI DI STATO CHE SONO GLI AMMINISTRATORI GIUDIZIARI, È FALLITA'' - CON LUI LA RADICALE RITA BERNARDINI E FRANCO BECHIS, CUCINA BY ANDY LUOTTO

viaggi

salute