1. UN 30ENNE PARTE DA VERONA, CON MOGLIE E FIGLIO AL SEGUITO, PER ANDARE A TRIESTE E CONSUMARE UN RAPPORTO SESSUALE CON UNA ESCORT: LUI NELL’APPARTAMENTO CON LA PROSTITUTA E LA FAMIGLIA IN MACCHINA AD ASPETTARLO. E GIA’ COSI’ LA STORIA E’ INCREDIBILE
2. MA L’UOMO, MENTRE SI STAVA GINGILLANDO CON LA PROSTITUTA, VEDE ENTRARE IN CAMERA IL “FIDANZATO” (PAPPONE?) DELLA ESCORT CON UNA KATANA: “DACCI TUTTI I SOLDI CHE CI DEVI…”
3. IL PORCELLINO AVEVA DATO SOLTANTO 160 EURO RISPETTO AI 300 PATTUITI PER L’INCONTRO
4. FINALE INCREDIBILE: SPAVENTATO PER LE MINACCE DI MORTE, L’UOMO CHIAMA LA MOGLIE E…

Condividi questo articolo

Gianpaolo Sarti per “il Piccolo”

 

LA KATANA LA KATANA

Parte da Verona con la moglie e il figlio in macchina per farsi portare a casa di una escort, una ventunenne triestina. E mentre i due stanno consumando il rapporto sessuale in tutta tranquillità, di colpo spunta da dietro la porta il fidanzato della prostituta - un trentasettenne triestino - armato di una spada, una "katana" per la precisione.

 

«Dacci tutti i soldi pattuiti», dice l' uomo puntando l' arma sulla fronte del cliente. Il veronese in effetti aveva consegnato soltanto 160 euro rispetto ai 300 su cui si era accordato con la ragazza. Ne mancavano altri 140. E il trentasettenne, che si era nascosto in un' altra stanza dell' abitazione, temeva che l' uomo non pagasse tutta la cifra prima di andarsene. Il malcapitato veronese è un trentenne. Mentre era in compagnia dell' escort, la moglie era in auto ad aspettare con il figlio. Tutto concordato.

escort escort

 

È successo lo scorso aprile a Trieste, in un appartamento di vicolo dell' Ospedale Militare. Il veronese, terrorizzato dalle minacce del trentasettenne triestino, ha dovuto telefonare alla coniuge affinché le portasse il resto dei soldi pretesi. Poi, consegnata la somma (ma solo una parte), se l' è data a gambe e ha chiamato la polizia.

 

La vicenda, su cui il pm Federico Frezza ha aperto un fascicolo, approda in Tribunale nei prossimi giorni. L'uomo che impugnava la katana è finito in guai giudiziari: è indagato per rapina armata e per sfruttamento della prostituzione. Sotto inchiesta pure il trentenne veronese: per quell' appuntamento nell' alloggio di vicolo dell' Ospedale Militare, il cliente si era portato con sé un coltello affilato.

 

escort escort

Temeva che l'incontro potesse andare storto? Pensava, come effettivamente avvenuto, di trovarsi qualcuno davanti oltre alla prostituta? O aveva intenzioni violente nei confronti della ventunenne? Sia il veronese che il triestino finiranno davanti al gup Laura Barresi per l' udienza preliminare. Il pm Frezza ha infatti chiesto il rinvio a giudizio di entrambi.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

DANDOLO FLASH! ECCO LE PRIME IMMAGINI DEL MATRIMONIO DI ELEONORA DANIELE - DOPO 16 ANNI DI FIDANZAMENTO OGGI POMERIGGIO LA CONDUTTRICE RAI È CONVOLATA A NOZZE CON GIULIO CESARE TASSONI A ROMA, NELLA BASILICA DI SAN GIOVANNI BATTISTA DEI FIORENTINI – LUI, DI ORIGINI NOBILI, E’ UN IMPRENDITORE DEL SETTORE FARMACEUTICO – TRA GLI INVITATI SIMONA VENTURA COL COMPAGNO GIOVANNI TERZI, LA GNOCCHISSIMA SAMANTHA DE GRENET, CORINNE CLERY, BEPPE CONVERTINI, MAURIZIO MATTIOLI E ANGELO PERRONE – IL BACIO DELLA CUCINOTTA

viaggi

salute