DIMESSA DA RICOVERARE – FOLLIA IN UN OSPEDALE IN PROVINCIA DI BERGAMO DOVE UNA 23ENNE HA RUBATO UN’AMBULANZA CHE AVEVA LE CHIAVI INSERITE NEL CRUSCOTTO – LA RAGAZZA, APPENA DIMESSA, NON SAPEVA COME TORNARE A CASA ED È SCAPPATA A BORDO DEL MEZZO, MA…

- -

-

Condividi questo articolo

Da "www.blitzquotidiano.it"

 

ambulanza ambulanza

L’avevano appena dimessa dall’ospedale di Treviglio ma non sapeva come tornare a casa: allora ha rubato un’ambulanza del Pronto soccorso.

Non sapeva come tornare a casa dopo che l’avevano dimessa. Così una ragazza di 23 anni ha rubato un’ambulanza in sosta al Pronto soccorso dell’ospedale di Treviglio. L’episodio è avvenuto nel paese in provincia di Bergamoe, poco dopo la mezzanotte del 19 novembre. I carabinieri hanno denunciato la ragazza a piede libero.

 

ambulanza ambulanza

Treviglio: ragazza ruba ambulanza del Pronto Soccorso per tornare a casa

La giovane era appena uscita dal pronto soccorso di Treviglio (dell’Asst Bergamo Ovest) ed è salita a bordo di un’ambulanza che aveva le chiavi inserite nel cruscotto, mettendola in moto per tornarsene a casa. Il personale sanitario ha subito allertato il 112 per segnalare l’accaduto.

 

L’intervento dei carabinieri

Così l’operatore della centrale operativa dei carabinieri di Treviglio ha inviato le pattuglie in servizio, impiegate nei servizi di controllo per il contenimento della diffusione del Covid-19, per intercettare il veicolo, avvalendosi anche del sistema di tracciamento gps di cui è dotata l’ambulanza.

 

ambulanza ambulanza

Pochi minuti dopo, il veicolo ha raggiunto Arcene, comune vicino a Treviglio, dove l’ambulanza è stata intercettata in via Matteotti. Ora la ventitreenne deve rispondere di furto aggravato.

ambulanza ambulanza ambulanza ambulanza

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

“SERVE IL LOCKDOWN A MILANO, GENOVA, TORINO E NAPOLI” - WALTER RICCIARDI: “LA SEMPLICE RACCOMANDAZIONE A NON MUOVERSI DI CASA RIDUCE DEL 3% L'INCIDENZA DEI CONTAGI, IL LOCKDOWN DEL 25%. SE A QUESTO ACCOPPIAMO LO SMART WORKING, CHE VALE UN ALTRO 13% E IL 15% DETERMINATO DALLA CHIUSURA DELLE SCUOLE SI ARRIVA A QUEL 60% CHE SERVE PER RAFFREDDARE L'EPIDEMIA - IL RINVIO DI RICOVERI E INTERVENTI STA FACENDO AUMENTARE DEL 10 PER CENTO LA MORTALITÀ PER MALATTIE ONCOLOGICHE E CARDIOVASCOLARI”

salute