DISTRAZIONE CAPITALE – UNA RAGAZZA DI 22 ANNI È MORTA A ROMA TRAVOLTA DA UN AUTOBUS TURISTICO – L’INCIDENTE È AVVENUTO IN PIENO CENTRO, IN CORSO VITTORIO EMANUELE. CATERINA ABITAVA LÌ VICINO E AVREBBE ATTRAVERSATO CON IL ROSSO. L’AUTISTA DEL PULLMAN… – FOTO E VIDEO

-

Condividi questo articolo


Da www.leggo.it

 

caterina pangrazi 6 caterina pangrazi 6

Una ragazza romana di 22 anni, Caterina Pangrazi, è morta investita da un pullman turistico. Il drammatico incidente in Corso Vittorio Emanuele, nel pieno centro di Roma.

 

caterina pangrazi 10 caterina pangrazi 10

Una tragedia avvenuta davanti a decine di passanti: inutili i tentativi di rianimarla da parte dell'equipaggio del 118 mentre gli agenti della polizia municipale bloccavano il traffico.

 

L'autista della Società italiana Roma bus è stato il primo a soccorrere Caterina Pangrazi, che abita a pochi passi dal luogo dell'incidente, nella zona di Governo Vecchio.

caterina pangrazi 7 caterina pangrazi 7

 

Secondo le prime ricostruzioni la giovane avrebbe attraversato con il rosso all'altezza di piazza Sforza Cesarini.

 

Secondo le prime ricostruzioni la giovane avrebbe attraversato Corso Vittorio all'altezza di piazza della Chiesa Nuova: è stata investita in pieno dal minibus che stava percorrendo la corsia preferenziale in direzione del Tevere.

 

caterina pangrazi 8 caterina pangrazi 8

Per alcuni testimoni la giovane avrebbe iniziato l'attraversamento pochi istanti dopo che il rosso per i pedoni si era acceso. Una circostanza che dovrà tuttavia essere confermata dall'inchiesta della polizia locale.

caterina pangrazi 1 caterina pangrazi 1

 

La notizia della tragedia è subito giunta alla famiglia e al fidanzato della giovane che hanno raggiunto Corso Vittorio, poi assistiti dalle forze dell'ordine.

caterina pangrazi 4 caterina pangrazi 4 caterina pangrazi 3 caterina pangrazi 3 caterina pangrazi 2 caterina pangrazi 2 caterina pangrazi 9 caterina pangrazi 9 caterina pangrazi 5 caterina pangrazi 5

 

Condividi questo articolo

media e tv

"E' NATA MIA FIGLIA MA NON E' DI ANDREA PEZZI, CON LUI CI SIAMO LASCIATI" – DOPO TOTTI E ILARY, WANDA NARA E ICARDI, LA MARCUZZI E PAOLO CALABRESI, E’ FINITA ANCHE LA STORIA TRA CRISTIANA CAPOTONDI E ANDREA PEZZI: “SIAMO SEPARATI DA PIU’ DI UN ANNO E MEZZO MA GLI HO CHIESTO DI STARMI ACCANTO PER LA NASCITA DI MIA FIGLIA ANCHE SE NON ERA LUI IL PADRE. ANNA E’ VENUTA ALLA LUCE VENERDI’ 16 SETTEMBRE…” – IN PASSATO L'ATTRICE AVEVA DICHIARATO DI NON AVER AVUTO PER UN PERIODO DI TEMPO RAPPORTI SESSUALI CON IL...

politica

business

ABBIAMO SCHERZATO! ELON MUSK CI RIPENSA E RINNOVA LA PROPOSTA D'ACQUISTO DI TWITTER PER 44 MILIARDI DI DOLLARI. OSSIA LA CIFRA ORIGINARIA OFFERTA LO SCORSO APRILE – LO SVALVOLATO PROPRIETARIO DI TESLA SPERA COSÌ DI FERMARE LA CAUSA CHE DOVREBBE ESSERE DISCUSSA IL 17 OTTOBRE PROPRIO PER GIUDICARE LA SUA RINUNCIA ALL’ACQUISTO – TWITTER STA VALUTANDO LA PROPOSTA PERCHÉ SOSPETTA CHE SIA SOLO UNA MANOVRA PARACULA PER SCOMBINARE IL PROCEDIMENTO LEGALE – INTANTO IL TITOLO DEL SOCIAL SCHIZZA IN ALTO

cronache

PESTAGGI E DEPISTAGGI – NELLE MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA CHE LO SCORSO APRILE HA PORTATO ALLA CONDANNA DI OTTO CARABINIERI PER I DEPISTAGGI AVVENUTI DOPO LA MORTE DI STEFANO CUCCHI SI LEGGE CHE I MILITARI AGIRONO PER “NON MINARE L’IMMAGINE E LA CARRIERA DEI VERTICI TERRITORIALI, IN PARTICOLARE DEL COMANDANTE DEL GRUPPO ROMA, CASARSA” – I TENTATIVI DI OCCULTARE LA VERITÀ SONO INIZIATI NEL 2009 E POI RIPRESI A PARTIRE DAL 2015, QUANDO LA PROCURA DI ROMA HA RIAVVIATO L’INCHIESTA

sport

cafonal

CAFONAL MONSTRE! – UN BOMBARDAMENTO DI ZIGOMI RIGONFI E COLATE DI BOTOX HANNO INVASO LA FESTA DI COMPLEANNO DI GIACOMO URTIS. PER FESTEGGIARE I 44 ANNI DEL CHIRURGO DEI VIP SI SONO RITROVATI LA PRINCIPESSA FAKE LULÙ SELASSIÉ, SANDROCCHIA MILO CON LE GUANCE SMALTATE CHE FACEVANO SCOPA CON QUELLE DI CARMEN RUSSO. NELLA GALLERIA DEGLI ORRORI FINISCONO PER DIRETTISSIMA LA GIACCA IN PELLE DI MASSIMO BOLDI, I CAPELLI DI GIUCAS CASELLA E… - LE PRIMAVERE SFIORITE DELLA CALDONAZZO E IL MISTERO DELLA COTONATISSIMA MARIA MONSE'

viaggi

salute