È FINITO IL REGNO DI ANGELA KELLYLO SCHIAFFO DI RE CARLO ALLA SARTA FEDELISSIMA DELLA MADRE: IL SOVRANO LE HA CONCESSO L’ONORIFICENZA DI SEMPLICE COMMANDER, LA STESSA RISERVATA ALLO STALLIERE – UNA CHIARA PRESA DI POSIZIONE CHE METTE FINE ALLO STRAPOTERE DI KELLY CHE ERA TANTO AMATA DALLA REGINA QUANTO ODIATA DAI COLLEGHI CHE L’AVEVANO SOPRANNOMINATA "AK-47" PER I MODI RUDI...

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Vittorio Sabadin per “il Messaggero”

 

elisabetta ii e angela kelly 2 elisabetta ii e angela kelly 2

[…] re Carlo III ha voluto premiare con un'onorificenza tutte quelle persone che in qualche modo sono state vicine a sua madre e l'hanno servita fino al giorno della sua morte. Decine di collaboratori hanno ricevuto un riconoscimento da ostentare sui biglietti da visita e sono tornate a casa felici. Una sola ha masticato amaro: la sarta personale e più grande amica di Elisabetta, Angela Kelly. Carlo non le ha infatti concesso una delle onorificenze più ambite, come quella di Dame Commander of the Royal Victorian Order (DCVO), ma solo un titolo minore, quello di semplice Commander.

 

elisabetta ii e angela kelly 3 elisabetta ii e angela kelly 3

[…] Tanto era amata dalla Regina, tanto Angela Kelly era infatti odiata dal personale del palazzo, forse geloso della grande familiarità che lei aveva con Elisabetta. Dava ordini come se fosse la sua portavoce, aveva accesso a tutte le stanze, era stata autorizzata dalla Sovrana a scrivere un libro su di lei, e ne indossava persino le scarpe quando erano nuove per ammorbidirle e dare loro un aspetto più familiare. […]Gli altri collaboratori della Sovrana l'avevano soprannominata "AK-47", la sigla che identifica il fucile d'assalto Kalashnikov, per i suoi modi rudi e la sua schiettezza. […]

 

RE CARLO RE CARLO

Che il regno di Angela Kelly fosse finito insieme a quello della Regina lo si era capito subito dopo la morte della Sovrana, quando tutte le serrature delle stanze erano state cambiate per impedirle di entrarvi.

 

A Palazzo si pensa, e forse si teme, che Kelly voglia scrivere un altro libro e sia stata autorizzata da Elisabetta a farlo. È anche possibile che compaia in qualche trasmissione televisiva americana sullo stile dei Sussex e se sarà così non lo farà certo esibendo onorificenze troppo importanti.

elisabetta ii e angela kelly 1 elisabetta ii e angela kelly 1

[…] Angela Kelly rosica amaro, anche perché le dame di compagnia di Elisabetta, Philippa de Pass e Jenny Gordon Lennox, sono state insignite dell'onorificenza di Dame del Royal Victorian Order, mentre lei condivide il titolo di Commander con lo stalliere della Sovrana, che reggeva le briglie del suo cavallo al funerale, e con il paggio Paul Whybrew, che era comparso dietro a James Bond nel famoso filmato delle Olimpiadi del 2012. Un clamoroso schiaffo che forse non meritava.

angela kelly 3 angela kelly 3 re carlo iii re carlo iii re carlo re carlo angela kelly 2 angela kelly 2 angela kelly regina elisabetta 1 angela kelly regina elisabetta 1 angela kelly 1 angela kelly 1 angela kelly 1 angela kelly 1 angelakelly z angelakelly z angela kelly 2 angela kelly 2 il libro di angela kelly il libro di angela kelly angela kelly regina elisabetta 2 angela kelly regina elisabetta 2 angela kelly 1 angela kelly 1 regina elisabetta anna wintour angela kelly regina elisabetta anna wintour angela kelly

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ANCHE I DRAGHI, OGNI TANTO, COMMETTONO UN ERRORE. SBAGLIÒ NEL 2022 CON LA CIECA CORSA AL COLLE, E SBAGLIA OGGI A DARE FIN TROPPO ADITO, CON LE USCITE PUBBLICHE, ALLE CONTINUE VOCI CHE LO DANNO IN CORSA PER LA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA - CHIAMATO DA URSULA PER REALIZZARE UN DOSSIER SULLA COMPETITIVITÀ DELL’UNIONE EUROPEA, IL COMPITO DI ILLUSTRARLO TOCCAVA A LEI. “MARIOPIO” INVECE NON HA RESISTITO ALLE SIRENE DEI MEDIA, CHE TANTO LO INCENSANO, ED È SALITO IN CATTEDRA SQUADERNANDO I DIFETTI DELL’UNIONE E LE NECESSARIE RIFORME, OFFRENDOSI COME L'UOMO SALVA-EUROPA - UN GRAVE ERRORE DI OPPORTUNITÀ POLITICA (LO STESSO MACRON NON L’HA PRESA BENE) - IL DESTINO DI DRAGHI È NELLE MANI DI MACRON, SCHOLZ E TUSK. SE DOPO IL 9 GIUGNO...

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…