UN FUNERALE "ALLA CASAMONICA" PER NICHOLAS ORSUS BRISCHETTO, IL RAGAZZO DI ORIGINE ROM MORTO DOPO ESSERSI SCHIANTATO A 300 ALL'ORA SUL GRANDE RACCORDO ANULARE - LA CELEBRAZIONE TRA FUOCHI D'ARTIFICIO, AUTO DI LUSSO, CHAMPAGNE E PERSINO UN MURALE A LUI DEDICATO SU UNA PALAZZINA NELLA PERIFERIA DI ROMA - IL FERETRO È STATO TRASPORTATO ALLA BASILICA DI SAN LORENZO AL VERANO SU UNA BARA BIANCA CON LE MANIGLIE D'ORO, MENTRE RISUONAVANO LE NOTE DI "I WILL SURVIVE" DI GLORIA GAYNOR - IL FUNERALE HA RICORDATO A MOLTI QUELLO DEL BOSS VITTORIO CASAMONICA… - VIDEO

Condividi questo articolo


 

Maria Rosa Pavia per www.corriere.it

 

funerali di nicholas orsus brischetto 6 funerali di nicholas orsus brischetto 6

Fuochi d’artificio, un murale che riveste un intero palazzo, il rombo delle supercar. Sono le celebrazioni per il funerale di Nicholas Orsus Brischetto , il 22enne morto sul colpo in un incidente sulla sua Audi R8 mentre sfrecciava sul Gra sfiorando i 300 chilometri all’ora. L’impatto, filmato dallo smartphone di un amico, è rimbalzato sui cellulari perché condiviso su Tik Tok. Una morte social. Così come i suoi funerali. All’insegna dell’ostentazione.

 

Celebrazioni vistose, in linea con la cultura rom del giovane. Uno stile sfarzoso che ha ricordato un funerale romano di sette anni fa: quello del boss Vittorio Casamonica, il cui feretro era stato trasportato su una carrozza antica trainata da cavalli, mentre venivano lanciati petali da un elicottero e risuonavano le note della colonna sonora de«Il Padrino».

funerali di nicholas orsus brischetto 4 funerali di nicholas orsus brischetto 4

 

«I will survive» ai funerali

La bara di Nicholas Orsus, bianca con le maniglie oro, è stata trasportata per i funerali nella Basilica di San Lorenzo al Verano. I palloncini bianchi e celesti a forma di un enorme rosario sono stati liberati in aria insieme ad alcune colombe bianche al momento dell’arrivo del carro funebre. Tanti applausi e commozione. Gli amici si sono asciugati le lacrime con un gesto veloce della mano mentre risuonavano le note di «I will survive» di Gloria Gaynor. Il ritmo dance anni Settanta ha scandito l’ingresso in chiesa del feretro.

 

Il murale e le celebrazioni social

I lineamenti del ragazzo sono stati tracciati su un murale nella periferia di Roma. Un enorme disegno a ricoprire un’intera palazzina popolare. Il volto del ragazzo morto è accostato alla vettura su cui è avvenuto il tragico schianto. Lo sfondo è un tramonto che sembra losangelino con le palme e i colori che virano dal fuxia all’arancio.

 

incidente a 300 all ora sul grande raccordo anulare 4 incidente a 300 all ora sul grande raccordo anulare 4

Davanti al murale si sono schierate Ferrari e Lamborghini che hanno rombato in onore del ragazzo morto. Le stesse supercar si sono poi esibite sgommando e facendo i cerchi nell’asfalto, i cosiddetti «donut». Tutto è stato filmato e condiviso su Tik Tok e commentato dalle scritte: «Il panico solo per te».

 

Fuochi d’artificio, altarini e champagne

«Nun soffri cchiù, salutame a Gesù» sono le parole della canzone neomelodica di Anthony che fanno da colonna sonora a un video, sempre condiviso sul social Tik Tok, che racchiude i festeggiamenti a corredo del funerale di Nicholas Orsus. Si vedono le esplosioni di fuochi d’artificio e il lancio di fumogeni, un altare laico con le foto del ragazzo e un modellino di automobile: la passione che l’ha ucciso.

 

funerali di nicholas orsus brischetto 3 funerali di nicholas orsus brischetto 3

E ancora: fotomontaggi con la frase «Principe ora brilla in cielo», petali blu nella piscina, palme rivestite di luminarie. Anche bottiglie di champagne a cui sono legate delle scintille. Le tengono in mano donne dalle unghie lunghissime.

 

La morte filmata

Il video della morte è sulle note della canzone trap «M’ manc» cantata dai ragazzi in auto anche nel verso«Ma io per te morirei», un’evocazione della morte che si è rivelata profetica. Nella clip, l’obiettivo dello smartphone è puntato sul contachilometri i cui numeri salgono fino a sfiorare i 293 chilometri.

 

Poi il fotogramma nero, le urla, la fine della vita del 22enne. Morto sul colpo. Nicholas Calì, che ha filmato lo schianto, e un’altra ragazza, incinta, che si trovava in auto sono stati immediatamente portati in ospedale dopo lo schianto. La donna è stata subito dimessa.

ARTICOLI CORRELATI

 

funerali di nicholas orsus brischetto 1 funerali di nicholas orsus brischetto 1 incidente a 300 all ora sul grande raccordo anulare 3 incidente a 300 all ora sul grande raccordo anulare 3 incidente a 300 all ora sul grande raccordo anulare 1 incidente a 300 all ora sul grande raccordo anulare 1 incidente a 300 all ora sul grande raccordo anulare 2 incidente a 300 all ora sul grande raccordo anulare 2 funerali di nicholas orsus brischetto 2 funerali di nicholas orsus brischetto 2

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA FESTA APPENA COMINCIATA È GIÀ FINITA? NO: MA LA SARDEGNA SARÀ L’INIZIO DELLA FINE SE LA DUCETTA NON SI FICCA NELLA TESTOLINA CHE LA POLITICA NON È “QUI COMANDO IO!” - GRAZIE A SU POPULU SARDU, IL CENTROSINISTRA UNITO HA PIÙ NUMERI DEL CENTRODESTRA A PEZZI - FINO A IERI, ALLE AVVISAGLIE DI SALVINI DI TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO, LA MELONA GHIGNAVA MINACCIANDO DI RIPORTARE LA “NAZIONE” AL VOTO. E CON LA VITTORIA DI TRUZZU, AVREBBE CAPITALIZZATO LA SUA PREMIERSHIP DA EROE DEI DUE MONDI - CON LA DISFATTA SARDA E SALVINI AL MURO, DOVE VA “IO SO’ GIORGIA E VOI NON SIETE UN CAZZO”? - SENZA IL TERZO MANDATO, ZAIA PRONTO A SCENDERE DAL CARROCCIO E ADERIRE ALLA LIGA VENETA, LA LEGA SI SPACCA. PER LA DUCETTA INIZIANO GIORNI MOLTO, MOLTO DIFFICILI…

FLASH! – SABATO 24 FEBBRAIO I GIORNALI FILO-MELONIANI TUTTI IN SOLLUCCHERO PER LA NOTIZIA DELLA NUOVA VISITA DI GIORGIA MELONI ALLA CASA BIANCA, ENFATIZZANDO IL VIAGGIO DEL 1 MARZO DELLA DUCETTA NEGLI USA (“LIBERO”: “L’ITALIA PROTAGONISTA”; “IL MESSAGGERO”: “OGGI PATTO CON ZELENSKY. E POI VERTICE DA BIDEN”). MA ERANO I SOLITI SPECCHIETTI PER GLI ALLOCCONI, VISTO CHE SI TRATTA DI UNA PRASSI DEL G7: OGNI ANNO, IL PRIMO MINISTRO DEL PAESE CHE ASSUME LA PRESIDENZA, VA IN TOUR TRA LE CAPITALI DEI PAESI CHE FANNO PARTE DEL GRUPPO DEI 7. INFATTI, È GIÀ STATA IN GIAPPONE E IL 2 MARZO ANDRÀ IN CANADA...

MELONI MARCI - DOMENICA 18 FEBBRAIO DAGOSPIA MEJO DEL MAGO OTELMA: UNICO ORGANO DI INFORMAZIONE A PREVEDERE LA DISFATTA SARDA! "FRA 7 GIORNI, LE REGIONALI IN SARDEGNA POTREBBERO RIVELARSI MOLTO SORPRENDENTI - L’ULTIMO SONDAGGIO RISERVATO È UNA DOCCIA GELATA PER I SOGNI DI GLORIA DI MELONI: TODDE SORPASSA TRUZZU, SINDACO DI CAGLIARI IMPOSTO DALLA DUCETTA IN CULO A SALVINI - SE TALI RILEVAZIONI DIVENTASSERO REALTÀ, IL CENTRODESTRA PERDEREBBE LA REGIONE SARDEGNA E PER MELONI SAREBBE LA PRIMA BRUCIANTE SCONFITTA. MENTRE PER PD-M5S IL SOGNO DI UNIRE LE FORZE POTREBBE DIVENTARE REALTÀ -. DOPO UN ANNO E MEZZO, LA LUNA DI MIELE E' FINITA? 

1968, IL “MIRACOLO” DEL TEATRO VIVENTE – “ODIO E AMORE”, LA BELLISSIMA E ANCORA ATTUALISSIMA POESIA DEL LIVING THEATRE, BALBETTATA DA DAGO IN ‘’ROMA SANTA E DANNATA’’, ACCENDE LA CURIOSITÀ DEI LETTORI – PER LA RAPPRESENTAZIONE DI ‘’PARADISE NOW’’ ALL'UNIVERSITÀ LA SAPIENZA DI ROMA, DAVANTI ALLA FACOLTÀ DI LEGGE, COVO DEI FASCISTI, LO SCONTRO ERA DATO PER SCONTATO. INVECE ACCADDE IL “MIRACOLO DELL’AMORE”: MENTRE JUDITH MALINA COMINCIÒ A DECLAMARE LA POESIA, I RAGAZZI DEL LIVING COMINCIARONO A FARE A MENO DEI LORO VESTITI… - VIDEO E TESTO INTEGRALE