IL GIUBILEO IMMAGINARIO - CANTIERI INFINITI E RITARDI: DAL LUNGOTEVERE AL CENTRO, LA MAPPA DEI LAVORI FANTASMA PER IL GIUBILEO - TRA I 20 INTERVENTI ANCORA AL PALO QUELLI SU 5 PONTI DEL TEVERE - LA FINE ERA PROGRAMMATA PER IL 31 GENNAIO 2016 - - -

Cantieri ancora da concludere, altri che non sono stati nemmeno avviati. Se il Giubileo fino a oggi è stato sottotono sul fronte dell'affluenza di pellegrini, le opere previste per l' Anno santo straordinario si sono adeguate all'andazzo generale con forti ritardi rispetto alle previsioni del commissario Tronca...

Condividi questo articolo

ROMA CANTIERE ROMA CANTIERE

Fabio Rossi per “Il Messaggero - Roma”

 

Cantieri ancora da concludere, altri che non sono stati nemmeno avviati. Se il Giubileo straordinario, almeno fino a oggi, è stato sottotono sul fronte dell' affluenza di pellegrini in città, le opere previste per l' Anno santo straordinario si sono adeguate all' andazzo generale: una ventina quelle ancora non completate.
 

ROMA CANTIERE INFINITO ROMA CANTIERE INFINITO

Con forti ritardi rispetto alle previsioni del commissario straordinario Francesco Paolo Tronca, che aveva chiesto la chiusura della prima tranche di cantieri entro il 31 gennaio scorso.

 

Ma in molti casi, una ventina in tutto, non è stato così, mentre per l' avvio della seconda tranche di lavori bisognerà aspettare ancora l' approvazione definitiva del bilancio di previsione, dopo le osservazioni dei Municipi, e i tempi tecnici per le gare d' appalto.
 

ROMA CANTIERE VIA IV NOVEMBRE ROMA CANTIERE VIA IV NOVEMBRE

LE STRADE Tra i cantieri ancora non conclusi ci sono quelli sulla riva sinistra del Lungotevere - quella, per intendere, sul lato del centro storico. Uno degli interventi, quello sul Lungotevere Flaminio, non è ancora stato avviato a causa del parziale crollo dell' edificio all' angolo con piazza Gentile da Fabriano, che ha causato la chiusura di un tratto della strada.

 

ROMA CANTIERE ROMA CANTIERE

Ma sono ancora da completare i progetti sui lungotevere delle Navi, Arnaldo da Brescia, in Augusta, Sangallo, Fiorentini, Altoviti, Tebaldi, Pierleoni, Aventino e Testaccio. Flaminio a parte, questi cantieri dovrebbero concludersi entro la fine di aprile. Situazione simile anche per i cinque ponti sul Tevere da ristrutturare: Cavour, Umberto I, Sant' Angelo, Vittorio Emanuele II e Principe Amedeo Savoia Aosta.

 

ROMA CANTIERE ROMA CANTIERE

Qui, completati gli interventi sull' illuminazione, sono ancora da rifare la pavimentazione stradale e alcuni marciapiedi: le previsioni parlano di completare gli interventi per la fine del mese, ma le sorprese sono dietro l' angolo.
 

PROGETTI DA RIFARE Tra i lavori ancora non avviati ci sono quelli in via IV Novembre, via Cesare Battisti e largo Magnanapoli. Lì i progetti, che prevedono la rimozione dei sampietrini, sono stati modificati su indicazione della Soprintendenza e unificati in un unico intervento, che partirà nelle prossime settimane.

ROMA CANTIERE ROMA CANTIERE

 

In ritardo anche il cantiere di viale America, con il marciapiede sovrastante la stazione della metropolitana Eur Fermi, con fine dei lavori prevista adesso per il 20 aprile.

 

Lunedì, invece, sarà consegnata l' opera finita in largo Martiri delle Fosse Ardeatine, mentre attendono solo di essere aperti i bagni pubblici riattivati in occasione dell' Anno Santo.
 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“MA CONTE COME SI PERMETTE A CONTATTARE I NOSTRI UNO PER UNO?” – BERLUSCONI FURIOSO DOPO IL DISPERATO TENTATIVO DI CONTE DI RUBARE PARLAMENTARI A FORZA ITALIA (LE COSE O SI FANNO BENE COME FECE IL CAV CON RAZZI E SCILIPOTI O E' MEGLIO LASCIAR PERDERE) - CON L'APERTURA DI SILVIO A UN GOVERNO DI UNITA’ NAZIONALE, RITORNA IN SCENA LA ‘’MAGGIORANZA URSULA” CON FORZA ITALIA NELL’ESECUTIVO. COME DAGO-RIVELATO, BERLUSCONI, IN BARBA AI PIAGNISTEI DI GIANNI LETTA, NON VUOLE PIU’ VEDERE CONTE A PALAZZO CHIGI…

business

TUTTE LE VIE DELLA SETA PORTANO A BUDAPEST - UN PROGETTO PRIVATO UNGHERESE MIRA A COSTRUIRE QUEST'ANNO, AL CONFINE UCRAINO, UN NUOVO TERMINAL FERROVIARIO PER I TRENI PROVENIENTI DALLA CINA - ENTRO IL 2024 IL PRIMO CAMPUS DI UNA GRANDE UNIVERSITÀ CINESE IN EUROPA POTREBBE NASCERE PROPRIO NEL PAESE DI VIKTOR ORBAN - MA PER GLI ANALISTI NON SONO PROGETTI CHE PORTEREBBERO GRANDI VANTAGGI ECONOMICI: "SEMBRA UN MODO CON CUI L'UNGHERIA VUOLE MOSTRARE A BRUXELLES CHE HA AMICI POTENTI..."

cronache

sport

“MIO PADRE, WALTER ZENGA, MI CHIESE DI CAMBIARE COGNOME” - A "LIVE-NON È LA D’URSO" IL FIGLIO NICOLÒ MENA DURO: "FIN DA PICCOLO MIO PADRE MI HA SEMPRE TRATTATO COME SE FOSSI UN PESO. CON MIA MADRE E MIO FRATELLO VIVEVAMO A COMO. ALL’EPOCA LUI GIOCAVA A PADOVA E DICEVA CHE LA VITA DI CITTÀ ERA STRESSANTE. IN REALTÀ A PADOVA AVEVA UN’AMANTE... QUANDO TORNAVA DOPO LA PARTITA NON VEDEVO L’ORA DI ABBRACCIARLO MA LUI VOLEVA SOLO LEGGERE LA 'GAZZETTA' IN PACE - UN POMERIGGIO GLI HO DETTO QUANTO HO SOFFERTO LA SUA ASSENZA E MI HA RISPOSTO CHE …" - IL LIBRO AUTOBIOGRAFICO DI NICOLO' - VIDEO

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute