“LA FAMIGLIA BIDEN È UN’IMPRESA CRIMINALE” –TRUMP VA ALL’ATTACCO FRONTALE DI BIDEN DURANTE L’ULTIMO COMIZIO IN GEORGIA: IL PUZZONE NON SI LASCIA SCAPPARE L’ASSIST DEL “NEW YORK POST” CHE HA RIVELATO CHE FIGLIO DI JOE HA PRESENTATO IL PADRE A UN ALTO DIRIGENTE DI BURISMA, LA SOCIETÀ CHE GLI DIEDE 3 MILIONI DI DOLLARI PER SEDERE NEL CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE – “E' IL PIÙ GRANDE SCANDALO POLITICO DOPO LO SPIONAGGIO SULLA MIA CAMPAGNA DA PARTE DI OBAMA. ARRESTATELI…”

-

Condividi questo articolo

Da "www.tgcom24.mediaset.it"

 

DONALD TRUMP JOE BIDEN BY EDOARDOBARALDI DONALD TRUMP JOE BIDEN BY EDOARDOBARALDI

"La famiglia Biden è un'impresa criminale, una delle più corrotte della storia americana": Donald Trump, in Georgia per l'ultimo comizio di una lunga giornata elettorale, torna all'attacco chiedendo che Biden e il figlio Hunter rispondano delle loro azioni. Il riferimento è alle presunte email pubblicate dal New York Post. "E' il più grande scandalo politico dopo lo spionaggio sulla mia campagna da parte di Obama - ha detto Trump -. Arrestateli".

 

JOE E HUNTER BIDEN JOE E HUNTER BIDEN

"I Biden sono una famiglia del crimine organizzato", ha insistito Trump, "una famiglia che nel suo partito ha passato il potere ai marxisti". Citando poi Hillary Clinton, Trump ha innescato il coro tormentone della campagna del 2016: 'Lockh her up', imprigionatela. "Sono d'accordo con voi al 100%", ha detto il presidente americano: "Di solito sto zitto su questo, ma sono d'accordo con voi al 100%". 

donald trump in florida 11 donald trump in florida 11

 

Emerse mail figlio Joe Biden su Ucraina - Lo scandalo a cui si riferisce Trump riguarda Hunter Biden, figlio del candidato dem alla Casa Bianca Joe, il quale ha presentato suo padre, ai tempi della vicepresidenza, a un alto dirigente della società energetica ucraina Burisma dove lavorava, meno di un anno prima che l'ex vice di Obama facesse pressioni sui funzionari del governo ucraino per licenziare un procuratore che stava indagando sulla società. Un episodio riferito dal New York Post, il quale ha citato delle mail ottenute dalla testata.

 

DONALD TRUMP JOE BIDEN DONALD TRUMP JOE BIDEN

La difesa di Biden: "Episodio mai accaduto" - "Le indagini da parte dei media e di due commissioni del Senato a guida repubblicana sono giunte tutte alla stessa conclusione, ossia che Joe Biden ha portato avanti la politica ufficiale degli Stati Uniti nei confronti dell'Ucraina e non ha commesso alcun illecito.

 

DONALD TRUMP JOE BIDEN DONALD TRUMP JOE BIDEN

I funzionari dell'amministrazione Trump hanno attestato questi fatti sotto giuramento". Lo ha detto il portavoce della campagna del candidato democratico alla Casa Bianca, Andrew Bates, ha commentato la storia sulle email di Hunter Biden, figlio di Joe, pubblicata dal New York Post. Inoltre, "abbiamo rivisto i programmi ufficiali di Joe dell'epoca e nessun incontro ha mai avuto luogo", ha aggiunto

donald trump town hall nbc donald trump town hall nbc donald trump savannah guthrie donald trump savannah guthrie donald trump town hall nbc 1 donald trump town hall nbc 1 donald trump si soffia il naso durante il town hall della nbc donald trump si soffia il naso durante il town hall della nbc donald trump incontra le fan dopo il town hall nbc donald trump incontra le fan dopo il town hall nbc

HUNTER BIDEN HUNTER BIDEN joe biden con il figlio hunter joe biden con il figlio hunter HUNTER BIDEN HUNTER BIDEN hunter e joe biden hunter e joe biden sostentitori di donald trump in florida 10 sostentitori di donald trump in florida 10 donald trump in florida 8 donald trump in florida 8 donald trump in florida 12 donald trump in florida 12 joe e hunter biden joe e hunter biden joe biden joe biden

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

COSA ACCADDE QUELLA NOTTE – IL JAZZISTA MARCELLO ROSA SUONAVA AL RUGANTINO QUEL 5 NOVEMBRE DEL 1958, LA NOTTE CHE NACQUE LA DOLCE VITA - “ANITA EKBERG INIZIO' A BALLARE DA SOLA A PIEDI NUDI. MI SI AVVICINÒ UNA BRUNETTA BONAZZA E MI DISSE IN ROMANESCO: “‘SLACCIAME 'A GUEPIERE E ‘A SOTTANA, MO’ JE FACCIO VEDÈ IO A QUELLA’’-  IN PIENO PAROSSISMO, URLAVA: “DATEMI IL TAPPETO DI ALLAH!”, VOLEVA DIRE DATEMI GIACCHE E CAPPOTTI. E PARTI' LO SPOGLIARELLO. ERA LA BALLERINA TURCA AICHÈ NANÀ - TUTTI I MUSICISTI FURONO CONDANNATI A TRE ANNI CON LA CONDIZIONALE. CON I LORO STRUMENTI ECCITAVANO LA TURCA..."

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute