“IL GOVERNO FRANCESE HA IGNORATO IL PERICOLO” – LA MADRE DI UNA RAGAZZA ITALIANA CHE HA RISCHIATO DI MORIRE A PARIGI PER IL CORONAVIRUS: “SI È SENTITA MALE E HA CHIAMATO IL NUMERO DI EMERGENZA, MA LE È STATO RIPETUTO CHE NON C’ERA BISOGNO DI UN INTERVENTO. POI SI È RIVOLTA AL MEDICO DI BASE CHE LE HA PRESCRITTO UNA RADIOGRAFIA E…”

-

Condividi questo articolo

 

 

Chiara J. Selleri per www.leggo.it

 

CHIARA GROSSO CHIARA GROSSO coronavirus francia 2 coronavirus francia 2

«Mia figlia stava morendo: febbre altissima, tosse, non respirava quasi. Era in casa, da sola, a Parigi. Ma sono riuscita a salvarla in extremis, al telefono». A parlare è Francesca Romana Perrotta, 55 anni. Sua figlia Chiara Grosso, 32 anni, ha rischiato di morire di coronavirus a causa delle falle del sistema sanitario francese.

 

Quando è iniziato il calvario?

«Il 12 marzo si è sentita male: febbre a quaranta, tosse e difficoltà respiratorie. Ha subito chiamato il numero di emergenza ma le è stato ripetuto che non c'era bisogno del loro intervento perché non erano sintomi di Covid-19. È rimasta per quattro giorni abbandonata a sé stessa. Poi si è rivolta al medico di base che le ha prescritto una radiografia. Il risultato? Polmonite interstiziale bilaterale. Il dottore le ha detto di correre in ospedale».

 

coronavirus fuga da parigi3 coronavirus fuga da parigi3

Come è riuscita ad arrivarci?

CORONAVIRUS IN FRANCIA CORONAVIRUS IN FRANCIA

«Ha fermato un taxi ed è corsa al pronto soccorso, nonostante stesse per svenire. Lì l'hanno tenuta per ore ad aspettare su una barella. Mi chiamava piangendo dicendomi: Mamma, non voglio morire qui. È lì che la rabbia e l'amore hanno preso il sopravvento».

 

Cioè?

emmanuel macron annuncia il lockdown per il coronavirus emmanuel macron annuncia il lockdown per il coronavirus coronavirus francia 1 coronavirus francia 1

«Ho contattato la Farnesina e il consolato italiano a Parigi. Li ho pregati di aiutarmi e così sono riuscita a farla ricoverare. Dopo sei giorni le hanno fatto il tampone ed è risultata positiva. Cosa sarebbe accaduto se non fossi intervenuta?».

 

Ora come sta?

«È ricoverata in terapia intensiva sotto ossigeno e combatte per uscire fuori da questo incubo».

coronavirus fuga da parigi 7 coronavirus fuga da parigi 7

 

Ha qualcosa da rimproverare alla Francia?

CORONAVIRUS IN FRANCIA CORONAVIRUS IN FRANCIA

«Sì. Mentre in Italia eravamo già tutti in quarantena, il governo francese ha ignorato il pericolo. Mia figlia e tanti come lei hanno dovuto cercare aiuto per non morire a casa da soli. E lo hanno fatto salendo su taxi, metro, bus... mezzi che hanno favorito il propagarsi del virus».

coronavirus fuga da parigi 4 coronavirus fuga da parigi 4 CORONAVIRUS IN FRANCIA CORONAVIRUS IN FRANCIA coronavirus fuga da parigi 1 coronavirus fuga da parigi 1 coronavirus fuga da parigi coronavirus fuga da parigi coronavirus francia coronavirus francia coronavirus fuga da parigi 2 coronavirus fuga da parigi 2 coronavirus fuga da parigi 5 coronavirus fuga da parigi 5

 

Condividi questo articolo

media e tv

“DOMANI” È VICINO -  DE BENEDETTI HA DATO APPUNTAMENTO IL 2 GIUGNO A DOGLIANI ALLA DIRIGENZA E ALLO STAFF CHE PARTECIPERÀ ALL'AVVENTURA DEL NUOVO QUOTIDIANO DIRETTO DA STEFANO FELTRI, "DOMANI" -  L’ATTACCO DI CDB AI FIGLI: “NON DOVEVANO PERMETTERSI DI VENDERE ‘REPUBBLICA’. UNA DECISIONE SCIAGURATA. I REGALI NON SI VENDONO - IL PRESTITO SACE A FCA? SERVONO CONDIZIONI” - LUCIA ANNUNZIATA CI SCRIVE: "NON SONO E NON SONO MAI STATA PARTE DEL PROGETTO DEL GIORNALE DI DEBENEDETTI E FELTRI" -  VIDEO

politica

business

LA REVOCA DELLA CONCESSIONE AD AUTOSTRADE E’ ORMAI LONTANA - SENTITE IL VICEMINISTRO DELLO SVILUPPO, BUFFAGNI: “TRATTIAMO, MA I 43 MORTI DI GENOVA MERITANO RISPETTO” - L'ACCORDO CON I BENETTON PREVEDE UN RIASSETTO SOCIETARIO IN AUTOSTRADE CON LA COSTITUZIONE DI UN VEICOLO, CHE NE DETENGA LA MAGGIORANZA DEL CAPITALE, SOTTOSCRITTO DA CDP E IL FONDO F2I - ATLANTIA SOSPENDE IL DIVIDENDO PER PRUDENZA SUL CROLLO DEL TRAFFICO AUTOSTRADALE E AEROPORTUALE (NESSUNO SAPRÀ QUANDO RIPRENDERANNO ED È MEGLIO TENERE I SOLDI IN AZIENDA) E NON PER LA GARANZIA SACE, CHE RIGUARDA INVECE ASPI

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute