NON È L’INFERNO, È IL PIGNETO: RESTI DI POLLI SMEMBRATI, ALCUNE TESTE DI GALLINA DISSEMINATE NEL PRATO E ALTRI MACABRI RITROVAMENTI NEL PARCO DELLE ENERGIE SULLA PRENESTINA – I RESIDENTI HANNO TIMORE CHE POSSANO COMPIERSI RITI SATANICI  - “DI NOTTE LA ZONA È FUORI CONTROLLO, IL PROBLEMA VA AVANTI DA TEMPO E ULTIMAMENTE È PEGGIORATO” – NON SARA’ FORSE UN OMAGGIO AL MITOLOGICO RICHARD BENSON? “UN POLLO! POSSIAMO SACRIFICARE QUESTO POLLO A SATANA NEL NATALE DEL MALE…” – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Luisa Urbani per "il Messaggero" - Estratti

 

 

POLLI PIGNETO OMBRA RITI SATANICI POLLI PIGNETO OMBRA RITI SATANICI

Tre polli sventrati, decapitati e posizionati sotto un albero. E poi alcune teste di gallina disseminate nel prato. Prima ancora altri resti gettati in uno scatolone.

 

Una serie di macabri ritrovamenti che fanno crescere la paura tra i frequentatori del parco delle Energie, in zona Prenestino-Pigneto. In molti temono che nell'area, visitata anche da famiglie con bimbi, possano compiersi riti voodoo e satanici che prevedono il sacrificio di animali. E i ritrovamenti, sempre più frequenti, delle carcasse avvalorano i loro sospetti.

 

 

PARCO DELLE ENERGIE PIGNETO PARCO DELLE ENERGIE PIGNETO

L'ultima scoperta 10 giorni fa, come racconta Francesco Valentini, abitante della zona che tutti giorni va al parco insieme al suo cane Baldo. «Una mattina - racconta l'uomo - mi contatta un ragazzo dicendomi che camminando nel parco aveva notato alcuni polli buttati sotto un albero. Subito sono andato lì e mi sono trovato davanti a una scena orribile.

 

Gli animali erano disposti in maniera precisa, come se qualcuno, appunto, li avesse messi lì con un certo criterio. Non essendo il primo ritrovamento, questa volta ho deciso di allertare la municipale». Gli agenti del V Gruppo Prenestino, insieme al personale della Asl e dell'ufficio giardini, sono intervenuti per la rimozione delle carcasse e la pulizia dell'area. La situazione è monitorata, ma dicono che rintracciare i responsabili non sarà semplice, anche perché nessuno ha mai visto nulla, se non i resti animali.

 

PIGNETO RESTI POLLO PIGNETO RESTI POLLO

«Il problema va avanti da tempo e ultimamente è peggiorato, come anche la generale situazione del parco tra incuria, immondizia e bivacchi» lamenta il signor Valentini. E come lui lo fanno anche altri residenti, che nelle chat di WhatsApp diffondo foto di cumuli di immondizia e accampamenti di senza tetto.

 

Di giorno il parco è «un posto tranquillo» tra genitori che giocano con i figli, persone che fanno jogging e altre che portano a spasso i cani. Ma la sera la zona diventa terra di nessuno tra spaccio, bivacchi di persone che dormono lì e molto altro. «Abbiamo fatto varie segnalazioni, ma non siamo mai stati ascoltati.

 

C'è un problema di competenze e di gestione e alla fine a rimetterci siamo noi abitanti» lamentano dal Comitato di quartiere.

RICHARD BENSON POLLO RICHARD BENSON POLLO

 

«Il parco è aperto 24 ore su 24 e non si sa cosa succeda qui dentro la notte. Io non ci sono mai entrata proprio perché ho paura» racconta una signora. «Chi dovrebbe occuparsene non fa nulla e l'area viene autogestita quindi, nonostante gli sforzi dei cittadini, qui dentro c'è di tutto»

RICHARD BENSON POLLO RICHARD BENSON POLLO

 

(...)

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT: IL DELITTO PAGA SEMPRE (PURE IN VATICANO) - IL DUO BERGOGLIO-PAROLIN AVEVA DEPOSTO MONSIGNOR ALBERTO PERLASCA DA RESPONSABILE DELL'UFFICIO ECONOMICO DELLA SEGRETERIA DI STATO, ALL’INDOMANI DELLO SCANDALO DELLA COMPRAVENDITA DEL PALAZZO LONDINESE. ACQUA (SANTA) PASSATA: IL TESTIMONE CHIAVE DEL PROCESSO BECCIU, IN OTTIMI RAPPORTI CON FRANCESCA CHAOUQUI E GENOVEFFA CIFERRI, E’ STATO RINOMINATO PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO AL SUPREMO TRIBUNALE DELLA SEGNATURA APOSTOLICA, CHE FUNGE ANCHE DA TRIBUNALE AMMINISTRATIVO PER TUTTA LA CHIESA - DOPO IL CARDINALE BECCIU, CHISSÀ A CHI TOCCHERÀ...

DAGOREPORT – SALUTAME A CINECITTÀ: LA HOLLYWOOD DE’ NOANTRI TRASLOCA IN SICILIA – SE IL TAORMINA FILM FEST CHIAMA MARCO MÜLLER, A SIRACUSA SI APRONO GLI “STATI GENERALI DEL CINEMA”. UNA VACANZA A 5 STELLE PER UNA MAREA DI ADDETTI AI LAVORI (DA BUTTAFUOCO A MONDA, DA MUCCINO A CASTELLITTO, CRONISTI COMPRESI), PAGATA DALLA REGIONE (SCHIFANI) ED ENIT (SANTANCHE'), E SENZA COINVOLGERE QUEI BURINI DI SANGIULIANO E BORGONZONI, CHE HA LA DELEGA IN MATERIA DI CINEMA - SE FOSSE COSTRETTA ALLE DIMISSIONI, LA PITONESSA FA CIAK?...