LA RICETTA PER LA RAPINA IMPERFETTA – A CORSICO, IN PROVINCIA DI MILANO, UN 57ENNE PREGIUDICATO È ENTRATO IN UNA FARMACIA, HA FATTO FINTA DI ESSERE UN CLIENTE, POI SI È FATTO DARE L’INCASSO MINACCIANDO IL FARMACISTA CON UN COLTELLO ED È SCAPPATO. PECCATO CHE AVESSE DIMENTICATO SUL BANCONE LA RICETTA MEDICA INTESTATA ALLA MOGLIE – I CARABINIERI L’HANNO BECCATO POCO DOPO NELLA SUA CASA… – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Da www.open.online

 

RAPINA IN UNA FARMACIA DI CORSICO RAPINA IN UNA FARMACIA DI CORSICO

È stato arrestato dopo una rapina disastrosa un 57enne pregiudicato di Milano che aveva tentato di derubare una farmacia a Corsico, nell’hinterland milanese. L’uomo è entrato nella farmacia come un cliente comune, ha fatto la fila aspettando il suo turno, quando ha mostrato una ricetta medica ed ha poi estratto un coltello con cui ha minacciato il farmacista.

 

RAPINA IN UNA FARMACIA DI CORSICO RAPINA IN UNA FARMACIA DI CORSICO

Con il volto coperto dalla mascherina, si è fatto consegnare il denaro ed è scappato. Peccato però che sul bancone avesse dimenticato la ricetta su cui c’erano i dati di sua moglie. Così i carabinieri di Corsico sono riusciti facilmente a rintracciarlo direttamente in casa. Lì sono stati ritrovati sul balcone i vestiti usati per la rapina, nascosti nel bidone dell’immondizia. Il 57enne è stato arrestato e portato nel carcere di San Vittore.

RAPINA IN UNA FARMACIA DI CORSICO RAPINA IN UNA FARMACIA DI CORSICO RAPINA IN UNA FARMACIA DI CORSICO RAPINA IN UNA FARMACIA DI CORSICO

 

Condividi questo articolo

media e tv

CIÒ CHE NON PUÒ DIRE SILVIO, LO DICE PIER SILVIO – BERLUSCONI JR A RUOTA LIBERA ATTACCA L’OSPITATA DI ZELENSKY A SANREMO: “MI SEMBRA UNA RICERCA DI VISIBILITÀ CHE UN POCHINO MI TURBA, PREFERIREI DI NO. NON RIESCO A ESSERE TRASPARENTE: A ME CHE INTERVENGA AL FESTIVAL, CON TUTTO QUELLO CHE SI DEVE DIRE A FAVORE DELL’UCRAINA, NON FA PIACERE” – “NON ABBIAMO INTENZIONE DI FARE CONTROPROGRAMMAZIONE, EVITIAMO IL DISARMO ASSOLUTO” – LA FUSIONE CON PROSIEBENSAT E L’ADDIO DI MAMMUCARI: “NON HO LA PIÙ PALLIDA IDEA DI COSA SIA SUCCESSO, MA NON CI HA SCONVOLTO”

politica

business

GUARDA CHE STRANO, TIM FA IL BOTTO A MILANO – TELECOM ARRIVA A UN RIALZO TEORICO DEL 13% A PIAZZA AFFARI DOPO CHE IL MINISTRO URSO HA DETTO, A BORSA APPENA APERTA, CHE “IL GOVERNO SEGUE CON ATTENZIONE L’OFFERTA” DI KKR PER LA RETE – IL MEF ERA STATO INFORMATO: HA DATO IL VIA LIBERA, SCONFESSANDO DI FATTO CDP, OPPURE HA SOLO PRESO ATTO? – CURIOSO CHE IL GOVERNO PIÙ SOVRANISTA DELLA STORIA, DOPO AVER REGALATO ITA AI TEDESCHI, RISCHI DI FAR FINIRE L’INFRASTRUTTURA TELEFONICA NELLE MANI DEGLI  AMERICANI…

cronache

sport

MA SERVIVA MOURINHO PER FARSI BUTTARE FUORI DALLA COPPA ITALIA PER MANO DELLA CREMONESE? ZAZZARONI: “ROMA IMBARAZZANTE, TROPPO POVERA LA FORMAZIONE INIZIALE. UN AZZARDO CHE LA SQUADRA HA PAGATO PESANTEMENTE. SONO COSÌ EMERSI TUTTI I LIMITI DELLA ROSA, PIÙ VOLTE SEGNALATI DAL TECNICO STESSO” (MA SE LO SAPEVA PERCHE’ HA FATTO IL FENOMENO BUTTANDO DENTRO "I BAMBINI" TAHIROVIC E VOLPATO E MEZZE CALZETTE COME KUMBULLA, CELIK E BELOTTI?) - FRIEDKIN NON HA GRADITO LA LETTERA DI ZANIOLO PERCHÉ NON CONTIENE SCUSE ALLA ROMA

cafonal

CAFONAL ALL’OPERA! – ALL’OPERA DI ROMA, PER IL DEBUTTO DELL’“AIDA” ORCHESTRATA DA MICHELE MARIOTTI E MALDIRETTA DA DAVIDE LIVERMORE, SEMBRAVA DI STARE DAVVERO NELLA VALLE DEI TEMPLI - IN PRIMA FILA LAURA MATTARELLA, ANDREA ZOPPINI, PAOLA SEVERINO, ETTORE SEQUI, CARLO FUORTES, FABRIZIO PALERMO COL CIUFFO, SERGIO RUBINI STROPICCIATO, ANDREA MONORCHIO, SILVIA CALANDRELLI CON-TURBANTE, MAURO MASI AL GUINZAGLIO DI INGRID MUCCITELLI, PAOLA SEVERINO, ROSANNA CANCELLIERI IN MODALITA' NEFERTARI …

viaggi

salute