A ROMA ALCUNI VIGILI URBANI SI VENDONO PER UN PROSCIUTTO – PER NON VEDERE GLI ABUSI DEI CLIENTI DI UNO STUDIO TECNICO, SETTE “PIZZARDONI” SAREBBERO STATI CORROTTI CON UN PROSCIUTTO, UNA SEMPLICE CENA O UNA MAZZETTA DI 400 EURO – I TITOLARI DELLO STUDIO HANNO CHIESTO DI PATTEGGIARE LA PENA MENTRE SUI VIGILI E SUL FUNZIONARE EDILIZIO DEL VII MUNICIPIO DI ROMA PENDE UN RINVIO A GIUDIZIO – NELL’INCHIESTA, NATA NEL 2020,  CI SONO ANCHE I NOMI ANGELO E LAURA CASAMONICA…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Andrea Ossino per “la Repubblica – Edizione Roma”

 

vigili urbani vigili urbani

Qualcuno si vendeva per un prosciutto, altri in cambio di una cena o di una mazzetta da 400 euro. Tutti però agevolavano i clienti dello Studio Tecnico Mari ad eludere i controlli o ad ottenere pratiche edilizie favorevoli. E tutti adesso rischiano di finire a processo.

Con 8 richieste di rinvio a giudizio e 2 patteggiamenti all'orizzonte si appresta ad approdare in aula la vicenda che ruota intorno ai vertici dello Studio Tecnico Mari, gli stessi che per aiutare i loro clienti avrebbero corrotto pubblici funzionari disposti a falsificare documenti o ad accedere abusivamente ai sistemi informatici.

 

corruzione roma vigili urbani corruzione roma vigili urbani

Adesso però la procura ha svelato il sistema illecito. E mentre Bruno e Cinzia Mari hanno chiesto di poter patteggiare la loro pena, sulla teste di sette vigili urbani e di funzionario dell'Ufficio Edilizia e Ispettorato Edilizio del VII Municipio pende una richiesta di rinvio a giudizio.

 

L'inchiesta nata nel luglio 2020, quando i pm hanno scoperto che il noto Palacavicchi, un parcheggio e un albergo riconducibili alla galassia di imprese del patron Giancarlo Cavicchi, sarebbero andati avanti nonostante parecchie irregolarità. Eppure i vigili avevano visitato spesso i locali alle porte di Fiumicino.

 

vigili urbani x vigili urbani x

Agli investigatori è dunque venuto il dubbio che alcuni agenti della polizia locale potessero aver omesso di segnalare le irregolarità riscontrate. Da quel momento è partita un'indagine parallela che ha permesso di scoprire prosciutti, cene e bustarelle elargite ai vigili infedeli, uomini in divisa che avrebbero venduto la loro funzione anche per 400 euro. Non sarebbe costato molto garantire il buon esito dei controlli al " Mago della frutta". […]

 

I poliziotti corrotti della polizia municipale, secondo il pm, avrebbero anche rivelato l'esatto momento in cui i colleghi, quelli onesti, avrebbero effettuato i controlli negli esercizi commerciali. Il tutto per soldi o prelibatezze. Un cittadino cinese, Ye Se, per ottenere un'ispezione favorevole avrebbe ad esempio elargito "un intero prosciutto" e promesso altri generi alimentari, oltre a una cena.

corruzione 2 corruzione 2

 

Nell'inchiesta spuntano anche i nomi di Angelo e Laura Casamonica, "appartenenti alla nota omonima famiglia", si legge negli atti. I due si sarebbero rivolti allo studio Mari «per risolvere alcune pratiche edilizie relative a immobili di loro proprietà». Il giro di mazzette sarebbe stato ampio. Per questo adesso è lungo l'elenco di persone attese il prossimo 19 aprile tra le aule del tribunale di piazzale Clodio.

corruzione roma prosciutto corruzione roma prosciutto

 

Condividi questo articolo

media e tv

“GRAZIE FRANCESCA REGGIANI, PER AVERE FATTO GIUSTIZIA CON IL TUO TALENTO DI TUTTE LE GEPPI CUCCIARI DEL MONDO” –  CON IMPERDONABILE RITARDO LA RAI (STASERA SUL 3 A MEZZANOTTE!) SI RICORDA CHE OLTRE AI PERSONAGGINI BOLLITI DELLA SCUDERIA CASCHETTO C'E' UNA PERFORMER DOTATA DI UNA COMICITA' IRRESISTIBILE – FULVIO ABBATE: "LA DOPPIA INTERVISTA CONCITA DE GREGORIO- GIORGIA MELONI SURCLASSA QUALSIASI POSSIBILE EDITORIALE D’AUTORE SU CARTA STAMPATA - DA OSCAR ALLA CARRIERA, LA RIFLESSIONE SULLE SMAGLIATURE CHE PORTANO AFFLIZIONE AL DECORO E ALL’AUTOSTIMA FEMMINILE: “NON SONO SMAGLIATURE, È UN CODICE A BARRE...”VIDEO-STRACULT!

politica

business

IL PIZZINO DEL GOVERNATORE DELLA BANCA D’ITALIA, IGNAZIO VISCO A CHRISTINE LAGARDE: “LE DECISIONI DELLA BCE SONO STATE VOLTE A CONTRASTARE IL PERICOLO DELL’INFLAZIONE. L’AZIONE DOVRÀ PROSEGUIRE RICERCANDO IL GIUSTO EQUILIBRIO TRA IL RISCHIO DI FARE TROPPO POCO, LASCIANDO L’INFLAZIONE ELEVATA, E QUELLO DI FARE TROPPO, PORTANDO A UNA CADUTA DEL REDDITO E DELL’OCCUPAZIONE E COMPROMETTENDO LA STABILITÀ FINANZIARIA” – FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA: “LE ASPETTATIVE DI INFLAZIONE A BREVE TERMINE SONO IN CALO” – LA CITAZIONE DI CIAMPI

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

L'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE IN EUROPA SI STA SPEGNENDO: SOLO 23 NUOVI CONTAGI - SU SCALA GLOBALE, INVECE, L'OMS HA RILEVATO UN AUMENTO DEI CONTAGI. NELLA SETTIMANA TRA IL 23 E IL 29 GENNAIO SONO STATI REGISTRATI NEL MONDO 403 NUOVI CASI, IL 37,1% IN PIÙ RISPETTO ALLA SETTIMANA PRECEDENTE, DISTRIBUITI IN 20 PAESI NEL MONDO. IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI È STATO REGISTRATO IN MESSICO (72 NUOVI CASI), REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (69), USA (42), BRASILE (40), GUATEMALA (34)…