IL WEB HA MEMORIA MA NON HA COSCIENZA - TORNANO ONLINE I VIDEO INTIMI DI TIZIANA CANTONE: È LA SECONDA VOLTA IN SEI MESI CHE ACCADE - IL 16 SETTEMBRE DEL 2016, LA 33ENNE SI IMPICCÒ DOPO AVER VISTO NAUFRAGARE LA SUA BATTAGLIA LEGALE PER OTTENERE LA RIMOZIONE DA INTERNET DEI VIDEO PRIVATI CHE LEI STESSA AVEVA DIFFUSO VIA WHATSAPP AD ALCUNE PERSONE E CHE ERANO POI ARRIVATI A UNA INFINITÀ DI SITI PORNO...

-

Condividi questo articolo


Fulvio Bufi per www.corriere.it

 

tiziana cantone tiziana cantone

La pubblicazione online di uno dei video privati di Tiziana Cantone — notizia riportata sulle pagine del Fatto Quotidiano — riapre la ferita mai rimarginata per la madre e i parenti della ragazza napoletana suicida il 16 settembre 2016 e allo stesso tempo ripropone la questione di quanto sia complicato, se non impossibile, godere del diritto all’oblio quando c’è di mezzo il web.

 

tiziana cantone 9 tiziana cantone 9

Tiziana Cantone è la donna che si uccise a 33 anni impiccandosi nella tavernetta della casa di alcuni parenti, dove si era trasferita insieme alla madre, dopo aver visto naufragare la sua battaglia legale per ottenere la rimozione da Internet dei video privati che lei stessa aveva diffuso via WhatsApp ad alcune persone, ma che poi, in virtù del contenuto intimo, erano circolati fino ad arrivare sulle pagine di una infinità di siti porno.

tiziana cantone 6 tiziana cantone 6

 

La battaglia legale

Tiziana intraprese una complessa battaglia legale per far sparire quelle immagini dalla Rete, ma l’esito fu per lei una ulteriore mazzata. A fronte di una sentenza che fu favorevole rispetto ad alcuni piccoli operatori, fu chiamata a risarcire i colossi del web che aveva citato in giudizio. Pochi giorni dopo si uccise. Da allora molte cose sono cambiate. In Italia è stata approvata una legge specifica contro il revenge porn e la società specializzata alla quale si rivolse Teresa Giglio, la mamma di Tiziana, riuscì a individuare e far rimuovere i video della ragazza che circolavano in Rete. La convinzione di chi operò in tal senso fu che non ci fosse più nulla in circolazione, e probabilmente per un periodo è stato anche così.

tiziana cantone 5 tiziana cantone 5

 

Il ritorno sul web

Ma già nel maggio scorso un video di Tiziana Cantone era di nuovo online, accompagnato addirittura da una presentazione in cui si faceva esplicito riferimento al fatto che la protagonista si fosse uccisa proprio a causa di questi video. In breve fu bloccato, sempre dai tecnici ingaggiati dai legali di Teresa Giglio, ma ora ne è comparso un altro. Sarà sicuramente rimosso anche questo con le stesse procedure adottate in passato (che in alcuni casi consentono anche di risalire al server utilizzato per caricare i video in Rete, se non anche all’utente che ha eseguito l’operazione), ma nulla fa escludere che domani o tra un mese o tra un anno possano comparirne altri.

 

TIZIANA CANTONE TIZIANA CANTONE

Quando i video circolavano abbondantemente di sicuro in tanti li hanno scaricati e archiviati sul proprio pc, e questo significa che in qualunque momento quelle stesse persone possono ricaricare le immagini sul web. Che per la sua stessa definizione di «world wide» è troppo vasto per poter potersi aspettare che tutti quelli che lo frequentano abbiano rispetto sia delle leggi che delle persone.

TIZIANA CANTONE 2 TIZIANA CANTONE 2 FUNERALI TIZIANA CANTONE 2 FUNERALI TIZIANA CANTONE 2 FUNERALI TIZIANA CANTONE - IL MALORE DELLA MADRE FUNERALI TIZIANA CANTONE - IL MALORE DELLA MADRE TIZIANA CANTONE TIZIANA CANTONE TIZIANA CANTONE TIZIANA CANTONE TIZIANA CANTONE TIZIANA CANTONE TERESA GIGLIO MADRE DI TIZIANA CANTONE TERESA GIGLIO MADRE DI TIZIANA CANTONE

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

PER PLACARE LE SMANIE ELETTORALI DI SALVINI, GIORGIA MELONI CONCEDE ALLA LEGA IL CONTENTINO DELL’AUTONOMIA (MA E’ UNA RIFORMA ANNACQUATA) - IL DISEGNO DI LEGGE CHE VERRÀ TRASMESSO ALLE CAMERE È UN TESTO NUOVO RISPETTO A QUELLO CHE CALDEROLI ERA ANDATO IN GIRO AD ILLUSTRARE DA NORD A SUD. E NON A CASO È STATO PRECEDUTO DA UN DISCORSO MOLTO CHIARO DELLA MELONI, UN'ASSICURAZIONE CHE IL PAESE SARÀ “UNICO E UNITO” E AVRÀ IL DOVERE “DI ASSICURARE A TUTTI GLI STESSI SERVIZI E GLI STESSI DIRITTI”

business

cronache

sport

cafonal

TENETEVI SALDI. TRATTENETE IL RESPIRO. GOVERNATE LO SHOCK. ROMA GODONA ESISTE E RESISTE. E SI SOLLAZZA AL FESTONE DI SANDRA CARRARO, STARRING PUPO CHE GORGHEGGIA CON MARA VENIER, BRU-NEO VESPA CHE TRILLA IL RITORNELLO DI “GELATO AL CIOCCOLATO, DOLCE E UN PO’ SALATO…”, MENTRE NICOLINO PORRO AGITA I PIEDINI. SCUTRETTOLA SENZA UNA CURVA FUORI POSTO MARIA ELENA BOSCHI. NON FA RIDERE, FA IMPRESSIONE ADRIANO ARAGOZZINI. INTORNO BOLGIA E PIGIA PIGIA DI PARTY-GIANI - CERTO, UN FESTONE ULTRA-CAFONAL, SPENSIERATO E GAUDENTE, MA PRIVO DELLA CILIEGINA CHE FA OGGI DI UN PARTY UN EVENTO: UN COLLEGAMENTO CON ZELENSKY DA KIEV SOTTO LE BOMBE... – VIDEO STRACULT!

viaggi

salute