1- NIENTE PUÒ FERMARE BUNGA BUNGA, NEMMENO LA FINE, LO SPREAD, LA BANCAROTTA - 2- LA SMART CON UNA FANCIULLA A BORDO VARCA IL CANCELLO DI PALAZZO GRAZIOLI A MEZZANOTTE INOLTRATA. LA SORVEGLIANZA SALUTA CON DEFERENZA E LA SMART S'INFILA NEL PARCHEGGIO PRESIDENZIALE. L'AUTO È INTESTATA A FRANCESCA PASCALE, L'EX VELINA DI TELECAFONE, FONDATRICE DEL CLUB “SILVIO CI MANCHI”, A LUNGO INDICATA COME “FIDANZATA” DEL PREMIER, ELETTA AL CONSIGLIO PROVINCIALE DI NAPOLI NELLE FILE PDL - 3- LA SMART HA LASCIATO PALAZZO GRAZIOLI DOPO LE DIECI DELLA MATTINA SUCCESSIVA… -

Condividi questo articolo


VIDEO
http://www.corriere.it/politica/11_novembre_08/smart-palazzo-grazioli_46ff83ac-09f2-11e1-8aac-d731b63fbb0f.shtml

Francesca Pascale e BerlusconiFrancesca Pascale e Berlusconi Francesca PascaleFrancesca Pascale

Antonio Castaldo per Corriere.it

La Smart con una fanciulla a bordo varca il cancello di Palazzo Grazioli a mezzanotte inoltrata. La sorveglianza saluta con deferenza e l'automobilina s'infila nel parcheggio presidenziale. L'auto è intestata a Francesca Pascale, l'ex velina di Telecafone, a lungo indicata come «fidanzata» del premier, eletta al consiglio provinciale di Napoli nelle file del Pdl. Interpellata a proposito della visita notturna, la ventiseienne partenopea non conferma e non smentisce. Ma aggiunge: «Il premier sta sempre bene».


IL SUMMIT DEL PDL - Nella notte la residenza del premier ha ospitato l'ennesimo vertice del Pdl. Erano presenti i coordinatori Verdini e La Russa, il capogruppo al Senato Gasparri e alla Camera Cicchitto. Erano inoltre presenti il portavoce Bonaiuti e Gianni Letta. l'incontro è andato avanti fino all'1.30. All'ordine del giorno il destino del governo Berlusconi e dell'intera legislatura. Ha preso parte alla riunione anche la Pascale? La signora non intende rispondere a questa domanda. Alcuni testimoni hanno poi visto la Smart lasciare Palazzo Grazioli dopo le dieci della mattina successiva.

Pascale Pascale "Silvio ci manchi" Francesca PascaleFrancesca Pascale

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

politica

DAGONEWS - LICIA RONZULLI SCATENATA: VUOLE A TUTTI I COSTI UN MINISTERO CON PORTAFOGLIO. NON VUOLE UN CONTENTINO, TIPO IL RUOLO DI CAPOGRUPPO O MINISTERO DI RAPPRESENTANZA: PRETENDE UNA POLTRONA PESANTE (E BERLUSCONI TENTENNA) - IL MOVIMENTISMO DELL’INFERMIERA PRESTATA ALLA POLITICA AGITA ANTONIO TAJANI, CHE SOGNA PER SÉ GLI ESTERI. MA A QUANTE POLTRONE PESANTI PUO’ AMBIRE FORZA ITALIA? SE A SPUNTARLA SARÀ LICIA RONZULLI, TAJANI SE LA PRENDE IN SACCOCCIA - L’ANTIPATIA MELONI-RONZULLI E’ ANTICA: QUANDO I RAPPORTI DI FORZA TRA LEGA E FDI ERANO INVERTITI…