AVVISO A BERLUSCONI, I MELONI SONO MATURI: “I VOTI DI FRATELLI D’ITALIA NON SERVIRANNO PER AVERE LA SINISTRA AL GOVERNO. VOGLIAMO FAR VINCERE IL CENTRODESTRA” - LA STOCCATA A SALVINI: “SALVINI NON HA PARTECIPATO ALLA MANIFESTAZIONE ANTI INCIUCIO DICENDO CHE LA PRIORITÀ ERA LA FIGLIA E POI STAVA DALLA D'URSO?

-

Condividi questo articolo


berlusconi salvini meloni berlusconi salvini meloni

(ANSA) - "Non è un problema tra me, Salvini e Berlusconi, non è che io mi sono sposata con Salvini e Berlusconi. È un problema tra i nostri candidati, tutti, e gli italiani. Io voglio chiarire: i voti di Fratelli d'Italia, per avere un'altra volta la sinistra al governo pure se arriva terza non ci saranno. I voti di Fratelli d'Italia per avere Di Maio al governo, quando la gente ha votato noi per non far vincere Di Maio, non ci saranno. I nostri eletti non passeranno con altre maggioranze.

 

SALVINI BERLUSCONI MELONI SALVINI BERLUSCONI MELONI

A me pare un atto di estrema chiarezza, mi spiace che gli alleati non l'abbiano ritenuto così importante: Salvini dice che era più importante sua figlia. Si figuri se a una madre gli si dice che i bambini non sono più importanti, però ieri stava dalla D'Urso, quindi non so se adesso la D'Urso sia la figlia di Salvini, non mi risulta, ma diciamo che ci sono state altre priorità".

 

SALVINI MELONI BERLUSCONI SALVINI MELONI BERLUSCONI

Lo afferma Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia in un'intervista a Rete Veneta parlando della kermesse di Fdi anti inciucio organizzata ieri nella Capitale e replicando alla spiegazione data da Salvini circa il suo forfait. "Berlusconi - prosegue - dice addirittura "La manifestazione è dannosa": è dannosa se vuoi fare un inciucio, altrimenti è un altro elemento di chiarezza per gli italiani. Noi ci siamo stati comunque, sappiano gli italiani che il voto a Fratelli d'Italia è un voto per far vincere il centrodestra e un voto genuino che non ti regala sorprese".

 

Condividi questo articolo

politica

POSTA! - CARO DAGO, MA COM’È CHE, CON L’AVVICINARSI DELLE ELEZIONI, REPORT ET SIMILIA ESCONO CON INCREDIBILI SCOOP (SU FATTI DI 30 ANNI FA!) SU “FASCISTI”, “ESTREMISTI DI DESTRA”, STRAGI, SERVIZI SEGRETI (POI COSÌ SEGRETISSIMI NON SEMBRANO, VISTO CHE LI “BUCANO” TUTTI), “DEPISTAGGI” E VIA ANDANDO? AH, SAPERLO! - VAIOLO DELLE SCIMMIE, IL VIROLOGO MASSIMO GALLI TENTA LA "BURIONATA" ("IN ITALIA IL COVID NON CIRCOLA. IL RISCHIO È ZERO") : "LA MALATTIA RESTERÀ UN FENOMENO CONTENUTO"...

LA SEDIA VUOTA DI PALERMO GRIDA VENDETTA - IL CANDIDATO SINDACO DEL CENTRODESTRA ROBERTO LAGALLA DISERTA LE CELEBRAZIONI PER I 30 ANNI DALLA STRAGE DI CAPACI CONTRO "LE FEROCI PAROLE" DI PIF E MARIA FALCONE – I DUE SI ERANO CHIESTI: È POSSIBILE CHE, A 30 ANNI DA CAPACI E VIA D'AMELIO, UN CANDIDATO SINDACO (ROBERTO LAGALLA) DEBBA ESSERE LA RISULTANTE POLITICA DI UN "LODO" CHE HA VISTO COME SUOI ARCHITETTI CUFFARO E DELL'UTRI, ENTRAMBI CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA E REDUCI DALL'AVER SCONTATO PENE DETENTIVE PER REATI DI MAFIA?