DAGOREPORT! CRONACHE DALL’ASILO MARIUCCIA A 5 STELLE - IL PROSSIMO MATCH TRA GRILLO E CONTE È IN AGENDA DOPO IL 25 SETTEMBRE: SE IL MOVIMENTO VA SOTTO IL 10% E PERSISTERANNO GLI ATTUALI SCAZZI TRA IL FONDATORE E L’AVVOCATO, CON IL COMPLEMENTO IN CHIAVE ESTREMISTICA DELLA RAGGI E DI BATTISTA, CONTE POTREBBE RIPETERE L’ITER DI DI MAIO: SCISSIONE, PORTANDOSI APPRESSO UNA PATTUGLIA DI PARLAMENTARI FEDELISSIMI - UNA VOLTA FUORI, GIUSEPPI SARÀ LIBERO, IN TESTA AL SUO NUOVO PARTITO, DI CORRERE TRA LE BRACCIA DI BETTINI E ZINGARETTI, ORLANDO E BOCCIA, CHE LO ATTENDONO IMPAZIENTI…

-

Condividi questo articolo


DAGOREPORT

grillo raggi grillo raggi

Asilo Mariuccia a 5 stelle. Conte avrebbe voluto candidare Ta-Rocco Casalino. Grillo avrebbe voluto candidare Virgy Raggi. E’ finita come sappiamo: cassati tutte e due. Ora, il prossimo match è in agenda dopo il 25 settembre: se il Movimento va sotto il 10% e persisteranno gli attuali scazzi tra il Fondatore e l’Avvocato, con il complemento in chiave estremistica della Raggi e Di Battista a bombardarlo, Conte potrebbe ripetere l’iter di Di Maio: scissione.

giuseppe conte giuseppe conte

 

Ma a differenza dello sfortunato ex bibitaro del San Paolo, la diaspora della Pochette dal voto umano avverrà dopo il voto e dunque portandosi appresso una pattuglia di parlamentari fedelissimi (ecco perché si sta scornando con Grillo che vuole liste aperte alle Parlamentarie).

 

Una volta fuori dalla gabbia dell’Elevato, Giuseppi sarà libero, in testa al suo nuovo partito, di correre tra le braccia di Bettini e Zingaretti, Orlando e Boccia, che lo attendono impazienti…

conte casalino conte casalino grillo raggi grillo raggi GIUSEPPE CONTE E GOFFREDO BETTINI ALLA CAMERA ARDENTE DI DAVID SASSOLI GIUSEPPE CONTE E GOFFREDO BETTINI ALLA CAMERA ARDENTE DI DAVID SASSOLI GOFFREDO BETTINI GIUSEPPE CONTE ARRIVANO ALLA CAMERA ARDENTE DI SASSOLI GOFFREDO BETTINI GIUSEPPE CONTE ARRIVANO ALLA CAMERA ARDENTE DI SASSOLI LE LACRIME DI ROCCO CASALINO DOPO IL PASSAGGIO DELLE CONSEGNE TRA CONTE E DRAGHI LE LACRIME DI ROCCO CASALINO DOPO IL PASSAGGIO DELLE CONSEGNE TRA CONTE E DRAGHI giuseppe conte e rocco casalino giuseppe conte e rocco casalino CONTE CASALINO CONTE CASALINO virginia raggi giuseppe conte virginia raggi giuseppe conte

 

Condividi questo articolo

politica

SUL TETTO AL PREZZO DEL GAS, L’UE DEVE TROVARE UNA VIA ACCETTABILE PER TUTTI GLI STATI MEMBRI" - LO HA DETTO LA COMMISSARIA EUROPEA ALL'ENERGIA KADRI SIMSON - FA ECO LA MINISTRA FRANCESE PER LA TRANSIZIONE ENERGETICA, AGNES PANNIER-RUNACHER: “DOBBIAMO DIFENDERE LE NOSTRE IMPRESE E LA NOSTRA INDUSTRIA, E CREARE SOLIDARIETÀ EUROPEA INTORNO A QUESTE QUESTIONI ENERGETICHE" - LA GERMANIA CONTINUA A OPPORSI: “CON UN TETTO SU TUTTE LE IMPORTAZIONI C'È UN ALTO RISCHIO CHE IL GNL VADA VERSO L'ASIA O ALTROVE"