1. DOPO “PAZZA IKEA”-FINOCCHIARO, ANCHE MARINI INDIGNATO PERCHÉ RENZI NON LO VUOLE AL QUIRINALE: “PAROLE GRAVI E OFFENSIVE, INACCETTABILE DERIVA” E ALTRE LAGNE 2. MA QUESTE VECCHIE VOLPI CHE DOVREBBERO AVERE LA PELLE DURA, INVECE DI FAR FINTA DI OFFENDERSI, SI RILEGGANO QUELLO CHE NEL PD HANNO DETTO DI RENZI (DAGO-BESTIARIO) 3. “FIGLIO DEL VENTENNNIO BERLUSCONIANO” (BINDI) - “GUAIO PER IL PAESE” (CAMUSSO) - “PEGGIO DEL MALE DI CUI DOVREBBE ESSERE LA CURA” (D’ALEMA) - “FORSE NON È FURBO COME DICONO E SARÀ ROTTAMATO” (MARINI) - “CON LUI SI PERDONO LE ELEZIONI” (FIORONI) 4. E ANCORA: “EX PORTABORSE, SINDACO PER MIRACOLO, RIPETE A PAPPAGALLO RICETTE DI DESTRA” (FASSINA) - “FIGLIO IDEALE DI CRAXI, UN POPULISTA” (GOTOR, SPIN DI BERSANI)

Condividi questo articolo


1. PD: MARINI, DA RENZI PAROLE GRAVI E OFFENSIVE
(ANSA) "Non posso lasciar passare in silenzio parole tanto gravi e offensive. Premetto che io non mi sono candidato a nulla. Nella mia lunga vita sindacale e politica non ho mai utilizzato l'appartenenza religiosa per chiedere o ottenere incarichi di qualunque natura". Lo afferma Franco Marini in una nota rispondendo a Matteo Renzi.

bersani renzibersani renzi

"Nella mia vita pubblica ho ricevuto critiche e contestazioni. Come tutti - scrive Marini - è normale e logico che sia così. Sono le regole del gioco democratico. Renzi però usa un altro registro. Insinua che starei strumentalizzando e consentendo che venga strumentalizzato il mio essere cattolico a fini politici". "Non posso lasciar passare in silenzio parole tanto gravi e offensive. Premetto che io non mi sono candidato a nulla. Nella mia lunga vita sindacale e politica - prosegue - non ho mai utilizzato l'appartenenza religiosa per chiedere o ottenere incarichi di qualunque natura. Sfido chiunque a dimostrare il contrario. Non l'ho fatto mai e mai lo farei".

RENZI E BERSANIRENZI E BERSANI

"Con la sua lettera invece è proprio Renzi che ha commesso il grave errore che mi addebita: usare la religione a fini politici. Cosa assolutamente inaccettabile. Una deriva nella discussione pubblica di cui davvero non si sentiva la necessità e di cui Renzi porta tutta la responsabilità", conclude.

2. FIORONI,RENZI DEVE COLLEGARE LINGUA CON CERVELLO
(ANSA) - "Quando all'interno dello stesso partito non si riesce ad avere il rispetto dell'altro nella diversità di vedute con l'aggressione così pesante subita da Finocchiaro e Marini si commette un errore politico che fa male al Paese. Aggredirli con la voglia di umiliarli non è dignitoso e lesivo del rispetto degli altri. Bisognerebbe collegare la lingua al cervello senza perdere il rispetto dell'altro prima di sferrare un colpo; questo è un episodio brutto accaduto per smania di discesa in campo che auguro a Renzi di non ripetere". Lo dice a Tgcom24 da Beppe Fioroni (Pd) dopo l'attacco di Matteo Renzi ad Finocchiaro e Franco Marini.

FINOCCHIARO ALL'IKEAFINOCCHIARO ALL'IKEA


3. BESTIARIO PD SU RENZI
DAGOREPORT

Adesso tutti nel Pd si offendono per quello che ha detto Renzi su Marini e Finocchiaro, ma cosa hanno detto negli ultimi mesi nel magical mystery world della sinistra sul Rottamat(t)ore?

FRANCO MARINI DORMIENTEFRANCO MARINI DORMIENTE

Te lo do io Arcore: "Renzi è figlio del ventennio berlusconiano" (Rosy Bindi, fine esegeta del Biscione)

L'infiltrato speciale: "Renzi fa campagna contro di noi: aiuta Berlusconi e Grillo" (Rosy Bindi, presidente di parte o di partito?)

Il peggio deve ancora venire: "Se Renzi vince le primarie, sono guai per il Paese" (Susanna Camusso, CGIL per Bersani)

Il Putin di Palazzo Vecchio: "Renzi ha atteggiamenti autoritari" (Susanna Camusso e la minaccia democratica)

Tiene la camicia nera: La rottamazione? Un'idea fascistoide (Michele-chi?-Prospero sul giornale fondato da Antonio Gramsci)

VELTRONI E FRANCESCHINIVELTRONI E FRANCESCHINI GotorGotor

Attento che cadi: "Renzi si farà del male" (Massimo D'Alema, presidente del Copasir)

Marciare divisi, colpire uniti? "Renzi è peggio del male di cui dovrebbe essere la cura perché è un elemento di divisione" (Il Lìder Maximo, che nel dopo-primarie correggerà il tiro: "Renzi ha dimostrato maturità da leader")

Tromboni e trombati: "Gli avevo consigliato di aspettare qualche anno. Non mi ha dato retta. Forse non è così furbo come dicono...." E, poi: "Il rischio è che rottaminino lui" (Franco Marini, non eletto al Senato)

Una volpe nel pollaio: "Il candidato è Bersani: il nostro Hollande. Renzi? Nel partito ci sono troppi galli" (Su-Dario Franceschini)

Giuseppe Fioroni Nicola Latorre e Massimo D'alema - Copyright PizziGiuseppe Fioroni Nicola Latorre e Massimo D'alema - Copyright Pizzi

Grandi, grossi e Fioroni: "Con il programma di Renzi si perdono le elezioni" (Così parlò Zarathustra Fioroni)

MATTEO ORFINIMATTEO ORFINI

Mamma li "giovani turchi" 1: Renzi? Ex portaborse, sindaco per miracolo, ripete a pappagallo ricette di destra (Stefano Fassina, reduce dal piano quinquennale al Fmi)

Mamma li "giovani turchi" 2: Renzi? Dice le stesse cose del D'Alema di 20 anni fa. Se il sindaco vuole lanciare la sfida troverà una parte del partito contro: riformismo non è dire da sinistra cose di destra" (Matteo Orfini, sezione Mazzini)

Troppo giusto: "Renzi mi ricorda il mondo dei paninari" (Matteo Orfini, responsabile cultura Pd)

SERENI FASSINA BINDISERENI FASSINA BINDI

La resa dei conti: "Renzi ha speso due milioni e 35mila euro. Da dove vengono i soldi? Secondo me, anche dall'estero... (Nonno Ugo Sposetti e la cultura del sospetto)

Attenti al lupetto: "Renzi? Dopo Fioroni e Lusi, un altro scout non lo sopporterei proprio" (Nonno Ugo Sposetti, ignaro del fatto che anche il portavoce del comitato Bersani, Tommaso Giuntella, è uno scout)

Rosi Bindi risponde alle contestazioniRosi Bindi risponde alle contestazioni

Coffy break: "Renzi non ha un'attività professionale alle spalle" (Sergio Cofferati)

Dicitencello Rosa: "Renzi è un guagliuncello" (Rosa Russo Iervolino)

Disperato erotico Stumpo: "Ma cosa vuole Renzi? Vuole cambiare le regole? No, non si possono cambiare le regole a piacimento! Vuole dati ufficiali dopo nemmeno quindici ore? E manco questo si può fare!" (Nico Stumpo, il respingitore)

La gioiosa macchina da Gotor 1: "Renzi sembra il figlio ideale di Craxi-Ghino di Tacco"
(Miguel- son-mi Gotor)

sposettisposetti

La gioiosa macchina da Gotor 2: "La sensazione è che il sindaco di Firenze si stia servendo del Pd per provare un'operazione di sfondamento a destra di carattere presidenzialista, mescolando i voti di entrambi gli schieramenti, qualcosa di simile (si parva licet) a quanto tentò di fare nel 1974 un altro toscano come Fanfani in occasione del referendum sul divorzio" (Miguel-son-mi Gotor)

MICHELE SERRAMICHELE SERRA

La gioiosa macchina da Gotor 3: "Renzi? Un populista come il Cavaliere" (Miguel-son-mi Gotor)


La maestrina della velina rossa: "La parola rottamazione è una parola violenta e crea un clima sbagliato perché punta a colpire le persone e le persone non si rottamano..." (Chiara Geloni, fedele alla linea)

ALESSANDRA MORETTI jpegALESSANDRA MORETTI jpeg

Morto di fama: "Renzi? L'ho visto solo due volte in direzione nazionale, è poco conosciuto, conosciamo le sue idee solo attraverso i giornali" (Alessandra Moretti, in diretta da Marte)

Oltre Tafazzi c'è solo Michele Serra: "Ho votato Bersani alle primarie, ben sapendo che bisognava votare Renzi"

Serena Dandini intervista Susanna CamussoSerena Dandini intervista Susanna Camusso

 

 

 

Condividi questo articolo

politica

“CALENDA MI SEMBRA UN BIPOLARE CON DISTURBO DI PERSONALITÀ. È ‘BULLO DA SOLO’” - DAGO FA LA MESSA IN PIEGA AI POLITICI: “LETTA HA TANTI DIFETTI: NON HA CAPITO CHE BISOGNA PARLARE PER SLOGAN - RENZI HA IL CARATTERE DI UN PROVINCIALE FRUSTRATO, CHE VORREBBE FARSI ACCETTARE, NON CI RIESCE E FA LO SPACCONE - CONTE? NON SI È RESO CONTO CHE GRILLO GLI STA RESETTANDO IL M5S E ASPETTA CHE PASSI IL SUO CADAVERE - SALVINI E BERLUSCONI? NESSUNO DETESTA GIORGIA MELONI COME LORO. QUESTI NON HANNO CAPITO CHE L’ITALIA È UN PAESE A SOVRANITÀ LIMITATA. TUTTO SI DECIDE A BRUXELLES O A WASHINGTON. SE LAGARDE SMETTE DI COMPRARE BOT ITALIANI, FINIAMO CON IL SEDERE PER TERRA - LE ELEZIONI ITALIANE SARANNO OSSERVATE DALL’INTELLIGENCE DI TUTTO IL MONDO"

AGENTI DELL'FBI HANNO FATTO VISITA NELLA RESIDENZA DI TRUMP IN FLORIDA GIA’ LO SCORSO APRILE. SECONDO LA “CNN” IN QUELL'OCCASIONE INCONTRARONO DUE AVVOCATI DEL TYCOON –L’ARCINEMICA NANCY PELOSI GONGOLA VELENOSA: “NESSUNO È AL DI SOPRA DELLA LEGGE, NEANCHE UN EX PRESIDENTE” – IL FIGLIO ERIC: “SONO STATO IO AD AVVERTIRE MIO PADRE SUL RAID. ERANO UNA TRENTINA, FORSE DI PIÙ. NON VOGLIONO CHE MIO PADRE VINCA ANCORA NEL 2024” – A QUESTO PUNTO THE DONALD RISCHIA DI NON POTERSI RICANDIDARE PERCHE’…

DI BATTISTA SCOPRE LE CARTE: “NON MI CANDIDO PERCHÉ TANTI NON MI VOGLIONO, DA GRILLO A FICO - CONTE E' STATO IL PIU' CORRETTO E ONESTO CON ME - POLITICAMENTE OGGI NON MI FIDO DI BEPPE GRILLO CHE FA DA PADRE PADRONE E IO SOTTO DI LUI NON CI STO - MI HANNO IMPEDITO DI FARE IL CAPO POLITICO DEL M5S EVITANDO DI VOTARE, QUANDO NON HANNO NEPPURE VOLUTO PUBBLICARE I VOTI DEGLI STATI GENERALI PERCHÉ IO AVEVO PRESO IL TRIPLO DEI VOTI DI DI MAIO - C'E' CHI SI INFILA IN SEDE PD PER ELEMOSINARE UN SEGGIO, NON SONO COME LORO - CREERÒ UN’ASSOCIAZIONE PER FARE POLITICA DA FUORI…” - IL VIDEO SFOGO DI DI BATTISTA

E’ STATA LA MANO DI GRILLO - LEGGENDO L’INTERVISTA DI CASALINO AL “CORRIERE” SI IMMAGINA CHE LA SUA MANCATA CANDIDATURA SIA FRUTTO DI UN GESTO DI RESPONSABILITÀ: “HO CAPITO CHE LA MIA PRESENZA IN LISTA AVREBBE SCATENATO POLEMICHE E L'ULTIMA COSA CHE VOGLIO È ARRECARE UN DANNO AL MOVIMENTO O A CONTE” - IN REALTÀ LO STOP A CASALINO, CHE DA ANNI SOGNA DI POGGIARE LE SUE NATICHE SULLO SCRANNO DI SENATORE, È ARRIVATO DA BEPPE GRILLO, CHE SI E’ VENDICATO CON CONTE PER IL TRATTAMENTO RISERVATO ALLA SUA COCCA VIRGINIA RAGGI - IL VIDEO CON IL "CHE GUEVARA DI ROMA NORD" SPIEGA LA MANCATA CANDIDATURA