FICO PER POCO NON CI RESTAVA SECCO - ATTENTATO AL PREMIER SLOVACCO ROBERT FICO A HANDLOVA, VICINO BRATISLAVA: SONO STATI SPARATI DIVERSI COLPI DI PISTOLA - IL PRIMO MINISTRO È STATO COLPITO ALL'ADDOME E AL PETTO. PORTATO D’URGENZA IN OSPEDALE, FICO E' IN PERICOLO DI VITA ED E' ATTUALMENTE IN SALA OPERATORIA - L’ATTENTATORE, CHE AVREBBE 71 ANNI. È STATO IMMEDIATAMENTE ARRESTATO. LO AVREBBE AVVICINATO DICENDOGLI "ROBO, VIENI QUI" – IL GOVERNO SLOVACCO: "FICO È TRA LA VITA E LA MORTE" - VIDEO

Condividi questo articolo


robert fico robert fico

FICO ANCORA IN OSPEDALE, 'COLPITO DA 3 PROIETTILI SUI 4 SPARATI'

(ANSA) - ROMA, 15 MAG - L'ingresso del pronto soccorso dell'ospedale Roosevelt di Banská Bystrica, dove è stato ricoverato Robert Fico, è stato transennato ed è presidiato dalla polizia. Secondo media slovacchi, tra cui i siti di Pravda e di Aktuality, sono corsi in ospedale anche il ministro della Sanità Zuzana Dolinková e il ministro degli Interni Matúš Šutaj Eštók.

 

Dei quattro colpi di pistola esplosi, tre proiettili avrebbero colpito il primo ministro: due al braccio e uno all'addome. Contro l'aggressore è già stato avviato un procedimento penale per tentato omicidio con l'aggravante della premeditazione. 

attentato a robert fico attentato a robert fico

 
POST SUL FACEBOOK DI FICO, 'È IN PERICOLO DI VITA' 
(ANSA) "Oggi R. Fico è stato vittima di un attentato. Gli hanno sparato più volte ed è attualmente in pericolo di vita. E' stato trasportato in elicottero a Banská Bystrica, perché il trasporto a Bratislava richiederebbe troppo tempo a causa della necessità di un intervento urgente. A decidere saranno le prossime ore". Lo si legge in un aggiornamento postato sulla pagina Facebook del premier slovacco Robert Fico e rilanciato dai media slovacchi.
 
 

 

 

UOMO CHE HA SPARATO A ROBERT FICO UOMO CHE HA SPARATO A ROBERT FICO

FICO COLPITO ALL'ADDOME, 'È IN SALA OPERATORIA'
(ANSA) -Un responsabile del partito Smer del premier slovacco Robert Fico ha confermato al Guardian che il primo ministro è stato colpito all'addome ed è ora sottoposto ad un intervento chirurgico. Il premier slovacco Robert Fico sarebbe stato colpito all'addome, al petto e ad un arto da almeno 3-4 colpi d'arma da fuoco e sarebbe stato trasportato in eliambulanza in ospedale.
 
Lo riferiscono le prime ricostruzioni dei media sottolineando che l'attentatore, che si nascondeva tra la folla radunata davanti all'edificio dove stava parlando il primo ministro, è stato fermato da alcuni passanti e dalle forze di sicurezza.

 

UE, 'VILE ATTACCO A FICO, ATTO CONTRO NOSTRA DEMOCRAZIA' 

(ANSA) - "Condanno fermamente il vile attacco al primo ministro Robert Fico. Tali atti di violenza non hanno posto nella nostra società e minano la democrazia, il nostro bene comune più prezioso. I miei pensieri sono rivolti al primo ministro Fico e alla sua famiglia". Lo scrive su X la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.

 

robert fico robert fico

GOVERNO SLOVACCO, 'IL PREMIER FICO TRA LA VITA E LA MORTE' 

(ANSA-AFP) - Il primo ministro Robert Fico, colpito da spari allo stomaco, "è tra la vita e la morte". Lo riferisce il governo slovacco. 

 

ATTENTATO A FICO

Da open.online

 

Il premier slovacco Robert Fico è stato ferito da alcuni colpi di arma da fuoco. L’attentato è avvenuto subito dopo una riunione di governo a Handlova, vicino a Bratislava. Secondo i media slovacchi, il premier è stato colpito mentre salutava la folla all’esterno di un centro culturale comunale. Fico è stato portato d’urgenza in ospedale, ma non sono ancora note le sue condizioni. L’attentatore è stato arrestato.

attentato a robert fico attentato a robert fico

 

COSA SAPPIAMO SULL'ATTENTATORE DI ROBERT FICO
Claudio Del Frate per corriere.it - Estratti
 
«Robo, vieni qui»: sono le parole pronunciate dall'attentatore del premier slovacco Robert Fico, rimasto vittima di un attentato a colpi di pistola. La circostanza è riportata da media locali che stanno ricostruendo la dinamica dell'accaduto e il profilo dello sparatore.
 

robert fico robert fico

Secondo le prime informazioni, Fico è stato colpito da almeno tre colpi di pistola al petto e all'addome da un uomo di 71 anni che è stato immediatamente bloccato dalla polizia. Un'emittente tv ha diffuso le generalità parziali dell'uomo, Juraj C., originario della cittadina di Levice.
 
Lo sparatore ha atteso l'uomo politico all'uscita del palazzo dove si era appena tenuta la riunione del governo slovacco. Fico si è avvicinato ai presenti per salutarli e a quel punto è scattato l'agguato.
 
(...)Il governo lamenta un atteggiamento eccessivamente critico e poco obiettivo da parte dei canali nazionali. «Vogliamo svolgere il nostro lavoro in un ambiente mediatico obiettivo, che rimprovererà il governo quando necessario, ma allo stesso tempo non ignorerà i passi positivi che sta compiendo» aveva dichiarato nei giorni scorsi Fico. La legge era oggetto di forti critiche da parte dell'opposizione che la considera liberticida.

 

 

 

attentato a robert fico attentato a robert fico attentato a robert fico arrestato l'aggressore attentato a robert fico arrestato l'aggressore attentato a robert fico attentato a robert fico

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)