“IL GREEN PASS NON È UN ARBITRIO” – MARIO DRAGHI ZITTISCE LE POLEMICHE SUL PASSAPORTO SANITARIO: “È LA CONDIZIONE PER TENERE APERTE LE ATTIVITÀ ECONOMICHE”. COSA DIRÀ ORA SALVINI, CHE DA GIORNI FLIRTA CON I NO-VAX CONTRO L’OPINIONE DI GROSSA PARTE DEL SUO STESSO PARTITO? – “L’ECONOMIA VA BENE, MA LA VARIANTE DELTA È UNA MINACCIA. OLTRE LA METÀ DEGLI ITALIANI HA COMPLETATO IL CICLO VACCINALE, L’OBIETTIVO DI FIGLIUOLO È STATO SUPERATO”

-

Condividi questo articolo


 

Covid: via libera Cdm a nuovo decreto legge

marta cartabia mario draghi roberto speranza marta cartabia mario draghi roberto speranza

 (ANSA) - ROMA, 22 LUG - Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al nuovo decreto legge Covid. Lo si apprende da fonti di governo. (ANSA).

 

Draghi, economia Italia cresce ma variante Delta minaccia ++

 (ANSA) - ROMA, 22 LUG - "L'economia va bene, si sta riprendendo e l'Italia cresce a un ritmo anche superiore a quello di altri Paesi europei. La variante Delta è anche più minacciosa di altre varianti". Lo dice il premier Mario Draghi in conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri. (ANSA).

 

Draghi, oltre metà italiani ha completato ciclo vaccini ++

mario draghi alla camera 2 mario draghi alla camera 2

 (ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Oltre la metà degli italiani ha completato il ciclo vaccinale, obiettivo di Figliolo è stato superato. La pressione sugli ospedali è fortemente diminuita". Lo ha detto il premier Mario Draghi in conferenza stampa.

 

 

 

Condividi questo articolo

politica

PREPARATEVI ALLA GUERRIGLIA POLITICA: IL 3 AGOSTO INIZIERA’ IL SEMESTRE BIANCO DI MATTARELLA - I PARTITI, SENZA IL RISCHIO DI VEDER SCIOGLIERE LE CAMERE, POTRANNO DARE FUOCO ALLE POLVERI - NEL MEZZO CI SARANNO LE AMMINISTRATIVE E LE MANOVRE PER IL COLLE, LA FAIDA SALVINI-LETTA, QUELLA TRA RENZI E IL PD, IL M5S DILANIATO E CONTE A TUTTO CAMPO - COME FARA’ DRAGHI A NON FARSI LOGORARE? MINACCIANDO LE DIMISSIONI? - PER BRUNETTA E’ IMPOSSIBILE PERCHE’ “USURARE DRAGHI SIGNIFICHEREBBE LA BANCAROTTA DEL PAESE” - SUPERMARIO VUOLE ANCORA MATTARELLA AL QUIRINALE COME GARANTE DEL SUO LAVORO…

CHI GUIDERA’ LA PROCURA DI MILANO? - PER LA PRIMA VOLTA NON CI SARÀ NESSUNA CANDIDATURA CHE POSSA MANTENERE AL COMANDO LO STESSO GRUPPO DI POTERE - SONO SCOMPARSI DALL'ELENCO DEI CANDIDATI I PROCURATORI DI NAPOLI E CATANZARO, GIOVANNI MELILLO E NICOLA GRATTERI - CI SONO NOVE NOMI IN TUTTO, SEI CON ZERO SPERANZE, TRE IN PISTA DAVVERO: IL PROCURATORE DI FIRENZE MARCELLO VIOLA, QUELLO DI BOLOGNA GIUSEPPE AMATO, E POI MAURIZIO ROMANELLI: CHE DEI TRE È L'UNICO IN SERVIZIO A MILANO, ALLIEVO DI POMARICI E SPATARO…