LA NUOVA COSCIALUNGA DELLA SINISTRA - IL 'FATTO' HA IN PRIMA PAGINA LA VIGNETTA DI MANNELLI CON LA BOSCHI: ''RIFORME: LO STATO DELLE COS(C)E'' - NATURALMENTE PARTE UNA SARABANDA DI INDIGNAZIONE. VALERIA FEDELI: 'SE LA SATIRA DIVENTA SESSISTA NON FA PIÙ RIDERE' (È IL CONTRARIO) - MARIA TERESA MELI: ''AL 'FATTO' SONO MANIACI, OSSESSIONATI DALLA BOSCHI, EMULI DI SALVINI O POVERI FRUSTRATI?''

Condividi questo articolo

prima pagina fatto quotidiano boschi cosce prima pagina fatto quotidiano boschi cosce

 

Maria Teresa Meli

Ma quelli del fatto sono a)maniaci sessuali b) ossessionati dalla boschi c) emuli di salvini d) poveri frustrati o che altro?

 

Valeria Fedeli

Se anche la satira politica scade nel sessismo, come avviene nella vignetta di Mannelli sulla ministra Boschi, non fa più ridere!

 

 

Paolo Ojetti ‏@pojetti 

Piantiamola con queste cazzate: Mannelli è un artista, la Boschi ha le cosce e le mostra. Se si adombra, le copra, Mannelli passerà ad altro

la vignetta di mannelli su maria elena boschi e le cosce la vignetta di mannelli su maria elena boschi e le cosce

 

 

Vignetta Boschi: Verducci (Pd),sessismo penoso,ora le scuse

 (ANSA) - "La vignetta pubblicata dal 'Fatto Quotidiano' in prima pagina non è giornalismo, né satira. Solo un modo penoso e volgare di rimestare tra gli istinti peggiori da suscitare contro le donne e il loro corpo". Così il senatore del Pd Francesco Verducci. "Quando vedo o sento qualcuno sghignazzare su una gonna corta - aggiunge il coordinatore nazionale di Rifare l'Italia - mi viene sempre in mente quella frase bestiale: 'se l'è andata a cercare ...' Un giornale serio in questi casi chiede scusa. Non ci sono né 'se' né 'ma' che giustifichino il disprezzo sessista, contro chiunque".

 

Fedeli (Pd), anche la satira scade ora nel sessismo?

marco travaglio marco travaglio

 (ANSA) - "Adesso anche la satira politica scade nel sessismo? Eravamo abituati ad una funzione importante, utile ed irrinunciabile della satira politica, anche di quella più graffiante e "cattiva". Ora, non abbiamo nessuna intenzione di abituarci al suo scadere in un becero sessismo e, di conseguenza, alla sua inutilità". Così la Vice Presidente del Senato Valeria Fedeli commenta la vignetta di Mannelli pubblicata oggi sul Fatto quotidiano che ritrae la ministra Boschi. La vignette che ha per titolo "Riforme: Lo stato delle cos(c)e" raffigura la ministra mentre interviene munita di microfono, seduta su una sedia con un abito succinto che lascia abbondantemente scoperte le gambe accavallate. "Quando si cede al sessismo o alla volgarità - conclude Fedeli - la satira diventa qualcosa di diverso. E' una presunta satira che non fa ridere, è greve e persino imbarazzante".

mannelli mannelli

 

Vignetta Boschi: Rosato, sessismo e un velo di misoginia

 (ANSA) - "La rabbia fa perdere ragione e buongusto. Sessismo e un velo di misoginia. Accade sempre più spesso al #FattoQuotidiano. Solidarietà a @meb". Lo scrive il capogruppo del Pd alla Camera Ettore Rosato su Twitter.

valeria fedeli maria elena boschi carfagna mansi valeria fedeli maria elena boschi carfagna mansi maria teresa meli maria teresa meli

 

 

Condividi questo articolo

politica