SGARBISMI: “GRILLO COGLIONE, GALAN MAIALE, BRAMBILLA MIGNOTTA”

"I grillini sono atomi del corpo di Grillo, non sono niente. Lui peggio del fascismo, un coglione che neppure va in parlamento" - "Mignotte? almeno vorrei votare la mignotta di casa mia, non la Brambilla in Emilia" - "Ministri fascisti meglio di quelli del centrodestra"…

Condividi questo articolo


Radio 24

VITTORIO SGARBI E LA STATUA DELLA FELLATIOVITTORIO SGARBI E LA STATUA DELLA FELLATIO

Vittorio Sgarbi show a La Zanzara attacca Grillo e Berlusconi e rivaluta il fascismo. Inizia così: "Grillo è un uomo stupido, senza un'idea in testa. Inventa un partito in cui non c'è, mandano sconosciuti a fare i presidenti della Camera. Sono niente. Grillo è peggio del fascismo perchè voto qualcuno, un coglione che non va nemmeno in Parlamento". E ancora: "I grillini non sono eletti, ma atomi del corpo di Grillo che è l'unico che è stato eletto ma non è in Parlamento. La stessa cosa vale per Berlusconi e Monti, che hanno distribuito il voto a sconosciuti".

Quindi se la prende con Berlusconi, Galan e La Brambilla: "Berlusconi è ancora peggio di Grillo. Ha fatto eleggere Galan, cosa c'è di peggio? E' come mettere un maiale al centro di una chiesa, una cosa invereconda, un subumano. Tutti così. Ha fatto eleggere la Santelli, la Brambilla in Emilia Romagna.

Ma come ti viene in mente, la Brambilla è da prendere a calci nel culo. Mignotte? Almeno io vorrei votare la mignotta di casa mia, non la Brambilla in Emilia". Prosegue Sgarbi: "Le liste di Berlusconi sono state penose, tutti penosi, inqualificabili. Uguali a quelli di Grillo, con la differenza che non sappiamo chi sono e magari saranno meglio".

Beppe GrilloBeppe Grillo

"Il fascismo - dice poi - ha fatto cose buone, è la fotografia della realtà ma questi grillini del cazzo neppure lo sanno e si vergognano di quello che hanno detto. La Treccani è buona o cattiva, la Scuola Normale di Pisa quando è stata rifondata, le scuole archeologiche, i restauri di Leptis Magna, gli scritti di Gentili cosa sono, Fermi, Marconi cosa sono grillini di merda? Sono meglio del vostro pensiero inesistente, ovvio, rubato.

Pirandello e Fermi erano fascisti, e noi siamo orgogliosi di loro. Bottai è un grande ministro che ha fatto una legge che ha difeso il patrimonio artistico italiano. E forse Gentile non era meglio della Gelmini? Croce non era meglio di Ornaghi? Il fascismo è pieno lacune ed errori ma anche di azioni alte e importanti. Grandi, Ciano e Bottai sono stati molto meglio di tutti i ministri del centrodestra".

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…