TAIWAN BATTE UN COLPO – PER LA PRIMA VOLTA TAIPEI HA SPARATO COLPI DI AVVERTIMENTO CONTRO I DRONI CINESI  LA PRESIDENTE DELL’ISOLA, TSAI ING-WEN, HA AVVISATO CHE SARANNO PRESE “CONTROMISURE” CONTRO LE “PROVOCAZIONI” DI PECHINO – BIDEN SI APPRESTA A FORNIRE ARMI PER 1,1 MILIARDI DI DOLLARI, E DA PECHINO SI SONO INCAZZATI: “QUALSIASI CONTATTO MILITARE VIOLA IL PRINCIPIO DELL’UNICA CINA”

-

Condividi questo articolo


esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 6 esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 6

Claudio Salvalaggio per l’ANSA

 

Sale ancora la tensione su Taiwan, che ha sparato per la prima volta colpi di avvertimento contro droni cinesi proprio mentre Joe Biden rilancia la sfida con Pechino preparandosi a chiedere disco verde a Capitol Hill per fornire armi a Taipei per 1,1 miliardi di dollari, suscitando l'ira del Dragone.

nancy pelosi tsai ing wen nancy pelosi tsai ing wen

 

"Gli Usa devono cessare immediatamente di vendere armi a Taiwan poiché qualsiasi contatto militare con l'isola viola il principio dell'unica Cina", ha attaccato il portavoce dell'ambasciata a Washington, Liu Pengyu, mettendo in guardia contro una possibile escalation.

 

incrociatore statunitense nello stretto di taiwan incrociatore statunitense nello stretto di taiwan

 La Casa Bianca invece, secondo Politico, intende chiedere formalmente l'ok del Congresso per un pacchetto che include 60 missili anti nave Agm-84L Harpoon Block II per 335 milioni di dollari, 100 missili tattici aria-aria Aim-9X Block II Sidewinder per 85,6 milioni e l'estensione di un contratto per la sorveglianza radar da 655,4 milioni.

 

I missili Sidewinder saranno installati sugli F16 americani in dotazione a Taipei. Una volta arrivata la notifica, le commissioni esteri di Camera e Senato dovranno firmare l'autorizzazione. L'unica incognita sembrano i tempi perché ora l'attività parlamentare è ancora sospesa.

USA - CINA - TAIWAN - MEME USA - CINA - TAIWAN - MEME

 

La mossa arriva mentre Pechino continua a inviare ogni giorni navi e aerei da guerra nello stretto di Taiwan, poche settimane dopo la controversa visita della speaker della Camera Usa Nancy Pelosi in segno di solidarietà contro la crescente pressione sull'isola, che la Cina considera parte integrante del Paese. Una visita alla quale il Dragone ha risposto con esercitazioni militari senza precedenti, lanciando per la prima volta missili sopra Taipei.

 

Washington ha reagito nei giorni scorsi con due navi da guerra che hanno attraversato lo stretto di Taiwan, solcando quelle che considera acque internazionali. Ed ora rilancia la sfida con una nuova maxi fornitura militare. Ad aumentare i timori sono le prime scintille nei cieli intorno all'isola: le forze armate taiwanesi hanno infatti sparato per la prima volta colpi di avvertimento contro "droni civili cinesi trovati nell'area di Kinmen", gruppo di isole amministrato da Taiwan a pochi chilometri dalla costa continentale del Fujian.

 

NANCY PELOSI LASCIA TAIWAN NANCY PELOSI LASCIA TAIWAN

Il ministero della Difesa di Taipei ha riferito che il Kinmen Defence Command ha rilevato nel pomeriggio più incursioni nelle aree di Dadan, Erdan e Shiyu. Alle 17.59 locali (11.59 in Italia), una nuova incursione ha portato all'uso di colpi veri, secondo il nuovo programma di contenimento in 4 mosse: "Avvertimento, segnalazione dell'incursione, espulsione del drone e abbattimento".

esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 5 esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 5

 

La presidente dell'isola, Tsai Ing-wen, ha esortato a mantenere "moderazione e calma" di fronte alle "provocazioni" della Cina, per non offrire pretesti di conflitto, ma ha avvisato che adotterà allo stesso tempo le relative "contromisure". Come quella di oggi. Intanto la crescente tensione tra i due giganti intorno a Taiwan mina la lotta al climate change. Ne è consapevole John Kerry, l'inviato speciale per il clima di Joe Biden, che in un'intervista al Financial Times ha rilanciato il suo appello alla Cina affinché riprenda le trattative in materia, sospese all'inizio del mese proprio in seguito alla visita di Pelosi a Taipei

LA STRATEGIA DEL PORCOSPINO - TAIWAN VS CINA LA STRATEGIA DEL PORCOSPINO - TAIWAN VS CINA esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 1 esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 1 esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 3 esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 3 PRODUZIONE MISSILI TAIWAN PRODUZIONE MISSILI TAIWAN

 

Condividi questo articolo

politica

IL CASO SOUMAHORO NON SMETTE DI REGALARCI NOVITÀ – NON SOLO LE COOPERATIVE DELLA MOGLIE NON RETRIBUIVANO I LAVORATORI, NON VERSAVANO I CONTRIBUTI E LE TASSE, MA NON PAGAVANO NEMMENO L’AFFITTO DELLE CASE DOVE VENIVANO OSPITATI I MIGRANTI – LO SCANDALO LEGATO AL PROGETTO CONTRO IL CAPORALATO “PERLA”, FINANZIATO DALLA REGIONE LAZIO: LILIANE MUREKATETE E LA MADRE DOVEVANO SOTTRARRE I MIGRANTI AGLI SFRUTTATORI, MA NON PAGARONO I LAVORATORI CHE AVEVANO PARTECIPATO – RAMPELLI (FDI): “LE DIMISSIONI DA DEPUTATO SAREBBERO IL MINIMO”