LA CATTEDRALE DI NOTRE-DAME NON ERA ASSICURATA! I MEDIA FRANCESI SPIEGANO CHE LE SPESE SONO A CARICO DELLO STATO (ASSICURATORE DI SE STESSO PER GLI EDIFICI RELIGIOSI DI CUI E’ PROPRIETARIO) – IL MINISTRO DELLA CULTURA RIESTER: "LO STATO FARÀ QUELLO CHE SERVE" – LE SOTTOSCRIZIONI DELLA COLLETTA PRIVATA DOVREBBERO SUPERARE IN GIORNATA IL MILIARDO

-

Condividi questo articolo

Da ansa.it

INCENDIO A NOTRE DAME INCENDIO A NOTRE DAME

 

La cattedrale di Notre-Dame non era assicurata: lo rivelano i media francesi, spiegando che lo Stato è assicuratore di se stesso per gli edifici religiosi di cui è proprietario, come la cattedrale. Gran parte dei costi per il restauro della chiesa incendiata lunedì, quindi, saranno a carico delle casse pubbliche.

 

"Lo Stato farà quello che serve", ha detto il ministro della Cultura, Franck Riester. Verranno in suo aiuto le sottoscrizioni della colletta privata, che ha toccato 700 milioni di euro e dovrebbe superare in giornata il miliardo.

INCENDIO A NOTRE DAME INCENDIO A NOTRE DAME

 

la cattedrale di notre dame dopo l incendio 8 la cattedrale di notre dame dopo l incendio 8 notre dame notre dame INCENDIO A NOTRE DAME INCENDIO A NOTRE DAME la cattedrale di notre dame dopo l incendio 9 la cattedrale di notre dame dopo l incendio 9 notre dame in fiamme notre dame in fiamme notre dame in fiamme notre dame in fiamme notre dame notre dame notre dame in fiamme notre dame in fiamme EMMANUEL MACRON IN PREGHIERA EMMANUEL MACRON IN PREGHIERA

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

COME CI HA FREGATO MARCHIONNE – RICCARDO RUGGERI ALZA IL SIPARIO SUGLI ULTIMI ANNI DEL GRUPPO FIAT, QUELLI DELLA GESTIONE MARCHIONNE E DELL’OPERAZIONE CHRYSLER: “DETROIT È RIMASTA UNA DELLE CAPITALI DELL’AUTO MONDIALE, TORINO È DIVENTATA CITTÀ DELLA CULTURA. L’ITALIA NON HA PIÙ UN’INDUSTRIA DELL’AUTO, È COME LA SPAGNA” – LE MAGIE DI “MARPIONNE”, CON I FINTI PIANI INDUSTRIALI E LE “FAKE TRUTH”, E IL CAMBIO DI STRATEGIA INIZIATO CON IL TENTATO ACCORDO CON RENAULT

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute