“CALA SU TUTTO L’INFORTUNIO DI NEYMAR, CHE SEMBRA SERIO” – MARIO SCONCERTI: “TOGLIE MOLTO AL BRASILE E ALL'INTERO MONDIALE. NÉ ALLE SUE SPALLE SI CONOSCE UN SOSTITUTO ALL'ALTEZZA. ERA POCO IMMAGINABILE ANCHE UN'USCITA COSÌ RAPIDA DEL QATAR CHE NON È ANZI ANCORA NEMMENO ENTRATO NEL TORNEO. FORSE È NORMALE COSÌ” – “IL PARI TRA USA E INGHILTERRA? NON È UNA SORPRESA. OGGI AMERICANI E INGLESI CORRONO QUASI ALLA PARI. HANNO LO STESSO MESTIERE, LA STESSA COMPRENSIONE MODERNA DEL GIOCO, INFATTI ANCHE STAVOLTA SI SONO VIA VIA ANNULLATI DENTRO UNA PARTITA NON BELLISSIMA, MA DI VITALITÀ…

-

Condividi questo articolo


Mario Sconcerti per il “Corriere della Sera”

 

inghilterra usa inghilterra usa

La prima volta che gli Stati Uniti batterono gli inglesi fu ai mondiali del 1950. Quando le agenzie di stampa dettero il risultato, 0-1, molti pensarono a un errore. Quelle inglesi decisero che il mondo si era sbagliato e annunciarono una vittoria dell'Inghilterra per 10-1.

 

Questa incredulità di base è sempre stata la vera palla al piede del calcio americano. Restava sempre lo sport degli altri, dei latinos, degli immigrati, della classe povera. E non portava qualcosa che per l'America è sempre fondamentale, l'orgoglio di vincere. Una grande nazione non può giocare per guardarsi, deve avere un senso forte.

 

inghilterra usa inghilterra usa

Per trovarlo mescolarono a lungo il pallone con la palla ovale del rugby. Nacque il football americano, ma fu emarginato il calcio. Oggi molte cose sono cambiate, battere l'Inghilterra è sempre difficile, ma si può correre alla pari. Il calcio è lo sport più frequentato a livello scolastico, a vincere hanno pensato le ragazze.

 

infortunio neymar al mondiale in qatar infortunio neymar al mondiale in qatar

Non è così una grande sorpresa se americani e inglesi oggi corrano quasi alla pari. Hanno lo stesso mestiere, la stessa comprensione moderna del gioco, infatti anche stavolta si sono via via annullati dentro una partita non bellissima, ma di vitalità, con pochi tiri in porta, un gioco verticale abbastanza spettacolare. Ci si aspettava di più dall'Inghilterra che è stata messa a lungo in apprensione da Pulisic e Adams.

 

Ha sofferto invece a centrocampo e confermato poco ordine di gioco. Non una partita inutile, c'è stato anzi buon calcio, anche molti americani giocano in Premier, la qualità dell'organizzazione sul campo è stata sempre alta, di vero professionismo.

 

qatar senegal qatar senegal

Cala su tutto l'infortunio di Neymar che sembra serio. Questo toglie molto al Brasile e all'intero Mondiale. Né alle sue spalle si conosce un sostituto all'altezza. Era poco immaginabile anche un'uscita così rapida del Qatar che non è anzi ancora nemmeno entrato nel torneo. Forse è normale così, ma il Qatar ha comunque un ranking Fifa accettabile, intorno al 50° posto. Ma sono sembrati sempre emozionati, come fuori posto. Forse era davvero così.

infortunio neymar al mondiale in qatar infortunio neymar al mondiale in qatar neymar neymar qatar senegal qatar senegal harry kane inghilterra usa harry kane inghilterra usa

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

COSTACURTA E L'INESORABILE LEGGE DELLA MANIGLIA: FECE COLPO PRIMA SULLA MAMMA E POI SULLA FIGLIA – LA COLOMBARI RACCONTA IL PRIMO INCONTRO CON “BILLY”: “LUI ERA CON PANUCCI E 7 MODELLE. AL TAVOLO ACCANTO C’ERAVAMO IO, MAMMA E ZIA. MIA MADRE LO INDICO’ COL DITO. “MA LUI È QUEL BEL GIOCATORE DEL MILAN?” – COSTACURTA: “DOPO QUELLA SERA CHIAMAI GIORGIO ARMANI ALLA CUI SFILATA MARTINA AVREBBE PARTECIPATO PER AVERE UN POSTO IN PRIMA FILA. IL RESTO È STORIA” – LEI: LE ALTRE COMPAGNE DEI CALCIATORI ALL’INIZIO MI SNOBBAVANO. ERO VISTA COME QUELLA CHE..."

cafonal

viaggi

salute

L'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE IN EUROPA SI STA SPEGNENDO: SOLO 23 NUOVI CONTAGI - SU SCALA GLOBALE, INVECE, L'OMS HA RILEVATO UN AUMENTO DEI CONTAGI. NELLA SETTIMANA TRA IL 23 E IL 29 GENNAIO SONO STATI REGISTRATI NEL MONDO 403 NUOVI CASI, IL 37,1% IN PIÙ RISPETTO ALLA SETTIMANA PRECEDENTE, DISTRIBUITI IN 20 PAESI NEL MONDO. IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI È STATO REGISTRATO IN MESSICO (72 NUOVI CASI), REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (69), USA (42), BRASILE (40), GUATEMALA (34)…