VITE IN FUMO – LA MARIJUANA PUÒ NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE: SECONDO LA "AMERICAN HEART ASSOCIATION" LA CANNABIS “PUO' CAUSARE DANNI AL CUORE, AI POLMONI E AI VASI SANGUIGNI, INTERFERENDO CON I FARMACI PRESCRITTI E SCATENANDO INFARTI E ICTUS” - IL THC, SOSTANZA PSICOATTIVA CONTENUTA NELLA CANNABIS, PUÒ CAUSARE UN RITMO CARDIACO PIÙ VELOCE, AUMENTARE IL BISOGNO DI OSSIGENO DEL CUORE E…

-

Condividi questo articolo

Alessandro Nidi per "www.ilsussidiario.net"

 

marijuana marijuana

La marijuana può nuocere gravemente alla salute: ad affermarlo è l’American Heart Association, che, per bocca della dottoressa Rose Marie Robertson, vicedirettore scientifico del sodalizio, “raccomanda alle persone di non fumare alcuna sostanza, compresi i prodotti della cannabis, a causa dei potenziali danni al cuore, ai polmoni e ai vasi sanguigni”.

 

Secondo lo studio pubblicato sulla rivista “AHA Circulation”, infatti, vi è una connessione tra il nostro cuore e la cannabis, con quest’ultima che ha “il potenziale di interferire con i farmaci prescritti” e di “scatenare condizioni o eventi cardiovascolari, come infarti e ictus”, come dichiarato dal farmacologo clinico Robert Page II.

 

infarto infarto

Pertanto, “chiunque abbia intenzione di fare uso di marijuana dovrebbe prima discutere i possibili rischi con il proprio professionista della salute“, ha asserito l’esperto, professore presso il dipartimento di Farmacia Clinica e Medicina/Riabilitazione Fisica presso la University of Colorado Skaggs School of Pharmacy and Pharmaceutical Sciences di Aurora.

 

LA MARIJUANA FA MALE AL CUORE: ECCO COME

marijuana e anziani 2 marijuana e anziani 2

Come riferito dalla CNN, alcuni degli studi eseguiti hanno rilevato anomalie del ritmo cardiaco, come la tachicardia e la fibrillazione atriale, che potrebbero verificarsi entro un’ora dal consumo di marijuana. Il THC, o tetraidrocannabinolo, sostanza psicoattiva contenuta all’interno di quest’ultima, può causare un ritmo cardiaco più veloce, aumentare il bisogno di ossigeno del cuore, danneggiare le pareti delle arterie e contribuire ad aumentare la pressione sanguigna. 

 

infarto infarto

“Il fumo di cannabis contiene componenti simili al fumo di tabacco”, ha affermato il professor Page, e le ricerche mostrano parametri simili a quelli generati dal monossido di carbonio e catrame nel sangue di un fumatore. Inoltre, per chiunque abbia una malattia cardiaca esistente, i rischi aumentano. 

 

sesso e marijuana 1 sesso e marijuana 1

“C’è un urgente bisogno di studi prospettici a breve e lungo termine, attentamente progettati e prospettici, riguardanti l’uso di cannabis e la sicurezza cardiovascolare”, ha chiosato Page, sottolineando come sia di fondamentale importanza fare ulteriore luce sulla connessione fra marijuana e cuore.

marijuana marijuana sesso e marijuana sesso e marijuana MARIJUANA MARIJUANA marijuana love marijuana love sesso e marijuana 16 sesso e marijuana 16

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

LA ROMA TREMA, LO STADIO ORA E’ UN MIRAGGIO – IL PD SI SFILA, IL PROGETTO DEL NUOVO IMPIANTO A TOR DI VALLE SEMPRE PIU’ IN BILICO, LA RAGGI: “I DEM NON VOGLIONO LO STADIO. VIA LIBERA ENTRO NATALE” - IL CLUB GIALLOROSSO SI ASPETTAVA IN QUESTO MESE IL VIA ALL’ITER CHE DOVREBBE PORTARE ALL’APPROVAZIONE DELLA VARIANTE E DELLA CONVENZIONE URBANISTICA – LA SINDACA E’ ALLE PRESE CON UN MOVIMENTO SPACCATO E CON UN PD CHE PARTE DA UNA “POSIZIONE DI FORTE CONTRARIETA’”

cafonal

viaggi

salute