QUESTA È LA VERA TRANSIZIONE ECOLOGICA: PRIMA L'IBRIDO E POI L'ELETTRICO – TOYOTA SI CONFERMA PER IL QUARTO ANNO CONSECUTIVO IL PRIMO PRODUTTORE MONDIALE DI AUTOMOBILI: NEL 2023 HA PRODOTTO 11,23 MILIONI DI VEICOLI, NONOSTANTE LA CARENZA DI SEMICONDUTTORI. SECONDA VOLKSWAGEN CON 9,24 MILIONI – LA CASA GIAPPONESE, CHE HA INVENTATO L’IBRIDO CON LA PRIUS, INVESTE NELL’ELETTRICO, MA NON TROPPO, PREFERENDO UN APPROCCIO GRADUALE…

-

Condividi questo articolo


toyota 8 toyota 8

(ANSA) - Toyota si conferma il primo produttore mondiale per il quarto anno consecutivo nel 2023, riuscendo ad aumentare la produzione malgrado la carenza di semiconduttori; un fattore che ha riguardato l'intero settore auto. La casa nipponica ha venduto un record di 11,23 milioni di veicoli in tutto il mondo lo scorso anno, compresi i miniveicoli della contraollata Daihatsu e del produttore di camion Hino Motors. La concorrente Volkswagen si assesta al secondo posto con 9,24 milioni di auto. Il precedente record di Toyota era di 10,74 milioni di veicoli, stabilito nel 2019. (ANSA).

 

toyota 7 toyota 7

La produzione mondiale del gruppo è aumentata dell'8,6%, stabilendo anche in questo caso un record di 11,52 milioni di veicoli, grazie alla forte domanda in Giappone, nel Nord America e in Europa. I dati odierni seguono le notizie di lunedì sulla sospensione delle spedizioni di 10 modelli, tra cui la Land Cruiser, a causa dei test fraudolenti sulle prestazioni dei motori rilevati da un'indagine interna della Toyota Industries.

toyota 3 toyota 3

 

Dei 10 veicoli, sei sono destinati al mercato interno. Di conseguenza, sono state fermate le operazioni su sei linee di produzione in quattro impianti nel Giappone centrale fino a giovedì. Toyota spera di riprendere le attività dopo l'indagine sul rispetto degli standard normativi decisa nello stesso giorno dal ministero dei Trasporti.

toyota 5 toyota 5 toyota 6 toyota 6

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGONEWS – COME MAI IL NUOVO ROMANZO DI CHIARA VALERIO, “CHI DICE E CHI TACE”, È STATO PUBBLICATO DA SELLERIO E NON, COME I PRECEDENTI, DA EINAUDI? SCREZI? LITI? MACCHÉ: È TUTTA UNA STRATEGIA PER VINCERE IL CAMPIELLO, PREMIO LAGUNARE PRESIEDUTO DA WALTER VELTRONI – LA VALERIO, SCRITTRICE CON LA PASSIONE PER LE SUPERCAZZOLE (E L’AGLIO, OLIO E PEPERONCINO), È UNA DELLE FIRME PIÙ AMATE DA ELLY SCHLEIN: SE VINCESSE IL CAMPIELLO, SAREBBE UNA FESTA GRANDE PER UOLTER E PER LA SEGRETARIA MULTIGENDER…

SCOOP! GAME OVER FRA CHIARA FERRAGNI E FEDEZ. IL RAPPER, DOMENICA SCORSA, SE NE È ANDATO DI CASA E NON È PIÙ TORNATO. DAL SANREMO DELL’ANNO SCORSO, LA STORIA D’AMORE TRA I DUE S’ERA INCRINATA MA L’INFLUENCER AVEVA RIMANDATO QUALSIASI DECISIONE PER STARE VICINA AL MARITO MALATO. NEL MOMENTO IN CUI LEI SI È TROVATA IN DIFFICOLTÀ, INVECE, FEDEZ SI È MOSTRATO MENO GENEROSO, RINFACCIANDOLE CHE I SUOI PROBLEMI GIUDIZIARI AVESSERO EFFETTI NEGATIVI ANCHE SUI SUOI AFFARI - COSI' FINISCE L'EPOPEA DEI "FERRAGNEZ"

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO