L’ANTITRUST CONDANNA “DAZN” A UNA MULTA DI 500 MILA EURO PER "PUBBLICITÀ E INFORMAZIONI INGANNEVOLI SUL PACCHETTO CALCIO 2018/19" - BACCHETTATA LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA CHE ENFATIZZAVA LA POSSIBILITÀ DI FRUIZIONE DEL SERVIZIO "QUANDO VUOI, DOVE VUOI", SENZA PERÒ FARE RIFERIMENTO ALLE LIMITAZIONI TECNICHE CHE AVREBBERO POTUTO RENDERLA COMPLICATA O IMPEDIRLA… - SCORRETTA ANCHE LA MODALITA' DI ADESIONE 

-

Condividi questo articolo

Da “il Fatto quotidiano”

 

DILETTA LEOTTA A DAZN DILETTA LEOTTA A DAZN

Mezzomilione di euro di multa per "pubblicità e informazioni ingannevoli sul pacchetto Calcio 2018/19". Questa la sanzione che l' Antitrust ha inflitto a Perform Investment Limited e Perform Media Services che offrono il calcio in streaming su Dazn. L' istruttoria era stata avviata lo scorso agosto, subito dopo la campagna pubblicitaria lanciata da Dazn attraverso degli spot che enfatizzavano la possibilità di fruizione del servizio "quando vuoi, dove vuoi", senza però fare riferimento alle limitazioni tecniche che avrebbero potuto renderla complicata o impedirla, proprio come hanno poi dimostrato le difficoltà incontrate dai clienti nelle prime settimane di avvio della piattaforma.

dazn ironia social dazn ironia social

 

Inoltre, per l' Antitrust è stata scorretta anche la modalità di adesione al servizio sul sito di Dazn: "Al consumatore veniva prospettata la possibilità di fruire di un mese di prova gratuito". Peccato che per alcuni mesi la creazione dell' account abbia determinato la conclusione del contratto con Dazn che, in assenza di disdetta, ha dato inizio agli addebiti mensili. A febbraio scorso, per le modalità di rinnovo e sottoscrizione degli abbonamenti per la stagione calcistica 2018-2019 L' Antitrust ha inflitto a Sky una multa di 7 milioni.

dazn perform dazn perform IL DEBUTTO DI DAZN - LE CHIAPPE DI DILETTA LEOTTA IL DEBUTTO DI DAZN - LE CHIAPPE DI DILETTA LEOTTA

 

Condividi questo articolo

business