CAFONALINO EBRAICO – DALL’OPERAZIONE MOSÈ ALLA VISITA DI PRIMO LEVI AD AUSCHWITZ: AL TEATRO GHIONE DI ROMA SONO STATI PROIETTATI I SERVIZI TELEVISIVI PIU’ SIGNIFICATIVI DI “SORGENTE DI VITA”, LA TRASMISSIONE DELLA RAI SULLA CULTURA EBRAICA CHE FESTEGGIA 50 ANNI – AVVISTATI L'AD RAI, CARLO FUORTES, IL MINISTRO DELLA CULTURA, GENNY SANGIULIANO, IL PREFETTO DI ROMA, BRUNO FRATTASI. MA IL VERO PROTAGONISTA DELLA SERATA È STATO L'AMBASCIATORE ISRAELIANO, ALON BAR…

-

Condividi questo articolo


Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

 

David Di Segni per www.shalom.it

 

noemi di segni francesca nocerino foto di bacco noemi di segni francesca nocerino foto di bacco

Il Teatro Ghione di Roma ha ospitato i festeggiamenti del cinquantenario di Sorgente di Vita, la rubrica di cultura ebraica nata dalla collaborazione fra l’Unione delle Comunità Ebraiche italiane e la RAI nel gennaio 1973. Luci soffuse, pubblico in sala, gli occhi rapiti dal grande schermo su cui appaiono le clip dei più importanti servizi video rimasti impressi nella storia televisiva italiana. L’Operazione Mosè, la visita di Primo Levi ad Auschwitz e tanto altro ancora.

 

“Da mezzo secolo questo programma racconta storia e prospettive delle Comunità ebraiche italiane, ed ha segnato un’epoca con le sue 1.300 puntate ed oltre 650 ore di trasmissione – ha sottolineato Carlo Fuortes, Amministratore Delegato Rai - La conoscenza delle culture è lo strumento più efficace per sconfiggere pregiudizio e antisemitismo”.

 

gennaro sangiuliano alon bar noemi di segni carlo fuortes foto di bacco gennaro sangiuliano alon bar noemi di segni carlo fuortes foto di bacco

Sorgente di Vita è stata spettatrice e protagonista del progresso televisivo. È passata dalla pellicola al digitale, mantenendo sempre lo stesso scopo: raccontare l’ebraismo con strumenti al passo coi tempi. Di questo, e molto altro, hanno dibattuto sul palco relatori come Emanuele Ascarelli e Daniele Toaff, autori storici del programma, la scrittrice Lia Levi, il critico Aldo Grasso, l’attuale autore del programma Marco Di Porto, ed infine il Direttore Rai Cultura & Educational Silvia Calandrelli, che ha espresso la propria ammirazione per il progetto ribadendo l’importanza della sua messa in onda in un orario più centrale del palinsesto.

gennaro sangiuliano alon bar foto di bacco gennaro sangiuliano alon bar foto di bacco

 

Moderato dalla giornalista Francesca Nocerino, il dialogo ha rievocato le sfide presenti agli albori del programma e l’importanza che tutt’oggi questo ricopre nella diffusione dell’ebraismo, pilastro fondamentale della cultura italiana.

 

“La vita, rievocata nel titolo della trasmissione, sgorga dalla cultura, che è fatta di monumenti, reperti archeologici e musei, ma anche di opere che le singole persone hanno realizzato. E la cultura ebraica, che è quella di tutti noi, ha tanto da insegnare in termini di crescita umana e spirituale” ha aggiunto il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, esprimendo la propria ammirazione per la trasmissione.

 

carlo fuortes foto di bacco (2) carlo fuortes foto di bacco (2)

Oltre la presidente UCEI Noemi Di Segni, che ha portato i saluti dell’ebraismo italiano, presenti anche la presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello e l’Ambasciatore di Israele in Italia e San Marino, Alon Bar.

bruno frattasi ruth dureghello foto di bacco bruno frattasi ruth dureghello foto di bacco bruno frattasi prefetto di roma foto di bacco bruno frattasi prefetto di roma foto di bacco bruno frattasi gennaro sangiuliano ruth dureghello foto di bacco bruno frattasi gennaro sangiuliano ruth dureghello foto di bacco valerio d angeli e valeria zanatta foto di bacco valerio d angeli e valeria zanatta foto di bacco ruth dureghello presidente comunita ebraica di roma foto di bacco ruth dureghello presidente comunita ebraica di roma foto di bacco ruth dureghello giordana moscati foto di bacco ruth dureghello giordana moscati foto di bacco roberto natale alon bar foto di bacco roberto natale alon bar foto di bacco roberto natale foto di bacco roberto natale foto di bacco paola severini melograni foto di bacco paola severini melograni foto di bacco raffaella spizzichino foto di bacco raffaella spizzichino foto di bacco noemi di segni presidente ucei foto di bacco noemi di segni presidente ucei foto di bacco miriam meghnagi foto di bacco miriam meghnagi foto di bacco milo hasbani presidente comunita ebraica di milano foto di bacco milo hasbani presidente comunita ebraica di milano foto di bacco maurizio caprara carlo fuortes foto di bacco maurizio caprara carlo fuortes foto di bacco invitati invitati gennaro sangiuliano ruth dureghello foto di bacco gennaro sangiuliano ruth dureghello foto di bacco gennaro sangiuliano francesca nocerino foto di bacco gennaro sangiuliano francesca nocerino foto di bacco gennaro sangiuliano foto di bacco gennaro sangiuliano foto di bacco gennaro sangiuliano carlo fuortes foto di bacco gennaro sangiuliano carlo fuortes foto di bacco francesca nocerino foto di bacco francesca nocerino foto di bacco alon bar ambasciatore d israele in italia foto di bacco alon bar ambasciatore d israele in italia foto di bacco bruno frattasi foto di bacco bruno frattasi foto di bacco carlo fuortes foto di bacco carlo fuortes foto di bacco

 

Condividi questo articolo

media e tv

“SONO STATO A UN FESTINO HARD CON MATTEO MESSINA DENARO” – A “LE IENE” ISMAELE LA VARDERA, VICEPRESIDENTE DELLA COMMISSIONE ANTIMAFIA DELLA REGIONE SICILIANA, RIVELA DI AVER PARLATO CON UN UOMO CHE SOSTIENE DI ESSERE STATO A UNA SERATA IN UNA VILLA IN PROVINCIA DI PALERMO CON IL BOSS – IL RACCONTO DEL TESTIMONE: “PRIMA DI ENTRARE A QUELLA FESTA TI PERQUISIVANO. L’ORDINE ERA DI NON RIVELARE CHI ERA PRESENTE. A MEZZANOTTE ARRIVAVANO LE ESCORT. SNIFFANO QUASI TUTTI. MESSINA DENARO ERA SEDUTO CON UNO DELLE FORZE DELL’ORDINE E CON UN MEDICO. C’ERA PURE UN NOTO POLITICO. IL BOSS SI PRESENTÒ A ME CON IL NOME DI ANDREA E…”

politica

VI RICORDATE DI VIRGINIA SANJUST DI TEULADA, EX SIGNORINA BUONASERA E GIÀ COCCA DI BERLUSCONI? LA PROCURA DI ROMA HA CHIESTO IL RINVIO A GIUDIZIO PER LA 45ENNE, CON UN PEDIGREE FAMILIARE NOBILE PER STALKING NEI CONFRONTI DELL’EX COMPAGNO E PER AVER DEVASTATO LA CASA DELLA NONNA, L'EX STELLA DEL CINEMA ANTONELLA LUALDI, CHE NON VOLEVA DARLE SOLDI – IL RAPPORTO CON L’AGENTE DEL SISDE FEDERICO ARMATI E LA “RELAZIONE PARTICOLARE” CON IL CAV: “MI AVEVA PRESO A CUORE MA È L’UOMO PIÙ IMPOTENTE DEL MONDO"

business

cronache

sport

FATE LEGGERE QUESTO PEZZO AI TIFOSI DELLA JUVENTUS - PER CAPIRE COME SIA STATA POSSIBILE LA PENALIZZAZIONE DI 15 PUNTI E PERCHE’ SIA STATA SANZIONATA SOLO LA JUVE PER LE PLUSVALENZE, BISOGNA COMPRENDERE CHE SONO CAMBIATE LE PROVE IN MANO MAGISTRATI GRAZIE ALLE CARTE DELL’INCHIESTA PRISMA - LE “EVIDENZE RELATIVE A INTERVENTI DI NASCONDIMENTO” O “MANIPOLATORI” SONO EMERSE SOLO PER LA JUVENTUS (CHE DA SOCIETÀ QUOTATA “DEVE RISPONDERE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI”), MENTRE A CARICO DELLE ALTRE SQUADRE (SAMPDORIA, EMPOLI, GENOA, PARMA, PISA, PESCARA, PRO VERCELLI, NOVARA), “NON SUSSISTONO EVIDENZE DIMOSTRATIVE SPECIFICHE”

cafonal

TENETEVI SALDI. TRATTENETE IL RESPIRO. GOVERNATE LO SHOCK. ROMA GODONA ESISTE E RESISTE. E SI SOLLAZZA AL FESTONE DI SANDRA CARRARO, STARRING PUPO CHE GORGHEGGIA CON MARA VENIER, BRU-NEO VESPA CHE TRILLA IL RITORNELLO DI “GELATO AL CIOCCOLATO, DOLCE E UN PO’ SALATO…”, MENTRE NICOLINO PORRO AGITA I PIEDINI. SCUTRETTOLA SENZA UNA CURVA FUORI POSTO MARIA ELENA BOSCHI. NON FA RIDERE, FA IMPRESSIONE ADRIANO ARAGOZZINI. INTORNO BOLGIA E PIGIA PIGIA DI PARTY-GIANI - CERTO, UN FESTONE ULTRA-CAFONAL, SPENSIERATO E GAUDENTE, MA PRIVO DELLA CILIEGINA CHE FA OGGI DI UN PARTY UN EVENTO: UN COLLEGAMENTO CON ZELENSKY DA KIEV SOTTO LE BOMBE... – VIDEO STRACULT!

viaggi

salute