CAFONALINO IN TILT - TORNA A ROMA LA TRIENNALE DI ARTI VISIVE, SOTTO L’OCCHIO DI ACHILLE BOLLITO OLIVA E LA DIREZIONE ARTISTICA DI RADINI TEDESCHI: “VOGLIO REGISTRARE UNA NUOVA ESTETICA, LA TILT-ESTETICA”

“E’ l’arte che, dopo gli sconquassi novecenteschi e i vari ritorni all’ordine, vive il suo ingorgo con le vigenti estetiche in tilt” - Trecento artisti (tra cui Schifano, Kostabi, Romanò) divisi tra la facoltà di Ingegneria della Sapienza, palazzo Maffei Marescotti, il museo Crocetti e la galleria Arte Maggiore…

Condividi questo articolo

Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

 

Da www.insideart.eu

 

rappresentazione artistica (2) rappresentazione artistica (2)

E’ stata inaugurata con Achille Bonito Oliva la seconda edizione della Triennale di arti visive a Roma. Sotto la direzione artistica di Daniele Radini Tedeschi l’esposizione si pone l’obiettivo di interpretare le varie diversità linguistiche oramai fuse in una prosa comune, cercando di distinguere i segni e le radici della situazione attuale. «Non desidero lanciare un’avanguardia – ha detto il direttore artistico – ma registrare una nuova estetica, la Tiltestetica, ovvero l’arte che, dopo gli sconquassi novecenteschi e i vari ritorni all’ordine, vive il suo ingorgo con le vigenti estetiche in tilt».

opere esposte (15) opere esposte (15)

 

Quattro sedi sotto un unico tema centrale: l’evanescente, l’effimero e il fantasioso. Trecento artisti divisi tra la facoltà di Ingegneria dell’università La Sapienza, il palazzo pontificio Maffei Marescotti, il museo Venanzo Crocetti e la galleria Arte Maggiore. La mostra, L’architettura del Paradiso, presenta opere artistiche e architettoniche che suggeriscono l’idea utopica di una «urbanistica sulle nuvole» dove quartieri, edifici, quadri e statue non sono altro che proiezioni ideali.

mark e paul kostaby con tony esposito mark e paul kostaby con tony esposito

 

daniele radini tedeschi e egidio eleuteri daniele radini tedeschi e egidio eleuteri

Tra gli artisti presenti: Antonino Romanò, Ennio Calabria, Mario Schifano, Franco Angeli, Alfonso Leto, Mark Kostabi, per dirne alcuni. In occasione dell’inaugurazione Bonito Oliva presenta anche il libro Tiltestetica, appunto, scritto da Radini Tedeschi.

flavia barca flavia barca dolcetti per gli ospiti (4) dolcetti per gli ospiti (4) achille bonito oliva interviene nel dibattito achille bonito oliva interviene nel dibattito

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

COSA ACCADDE QUELLA NOTTE – IL JAZZISTA MARCELLO ROSA SUONAVA AL RUGANTINO QUEL 5 NOVEMBRE DEL 1958, LA NOTTE CHE NACQUE LA DOLCE VITA - “ANITA EKBERG INIZIO' A BALLARE DA SOLA A PIEDI NUDI. MI SI AVVICINÒ UNA BRUNETTA BONAZZA E MI DISSE IN ROMANESCO: “‘SLACCIAME 'A GUEPIERE E ‘A SOTTANA, MO’ JE FACCIO VEDÈ IO A QUELLA’’-  IN PIENO PAROSSISMO, URLAVA: “DATEMI IL TAPPETO DI ALLAH!”, VOLEVA DIRE DATEMI GIACCHE E CAPPOTTI. E PARTI' LO SPOGLIARELLO. ERA LA BALLERINA TURCA AICHÈ NANÀ - TUTTI I MUSICISTI FURONO CONDANNATI A TRE ANNI CON LA CONDIZIONALE. CON I LORO STRUMENTI ECCITAVANO LA TURCA..."

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute