politica

PANSA IN CAMPO: “QUESTO ROCCO CASALINO, CHE CREDE ANCORA DI VIVERE NELLA CASA DEL GRANDE FRATELLO, È SOLTANTO UN DETTAGLIO NEL BORDELLO DELLA POLITICA ITALIANA" - ''CONTE, DEPORTATO DA FIRENZE A ROMA DAL M5S, AVEVA BISOGNO DI UN PORTAVOCE? IL PREMIER HA GIÀ DUE TIZI CHE PARLANO SEMPRE AL POSTO SUO: I VICEPREMIER DI MAIO E SALVINI - IN UN GOVERNO NORMALE, MINACCIARE I TECNICI DEL TESORO, MOSTRANDO IL COLTELLO CHE POTREBBE SGOZZARLI, IL BEL ROCCO AVREBBE GIÀ PERSO L’INCARICO. MA PURTROPPO L’ESECUTIVO CHE FINGE DI GOVERNARCI È MOLTO LONTANO DALL’ESSERE NORMALE''

LA FIERA DEL TARTUFO E QUEL PIRLA DI DI ROCCO – TRAVAGLIO: “CASALINO HA USATO UN LINGUAGGIO DEL PADRONE DEL VAPORE CHE HA PRESO IL POTERE E PENSA DI POTERSI PERMETTERE TUTTO: CHI STA ACCANTO AL PREMIER NON MINACCIA "COLTELLI" E "MEGAVENDETTE" PER "FAR FUORI QUESTI PEZZI DI MERDA" - MA I COLLEGHI CHE MENANO SCANDALO DIANO UNA CONTROLLATA AI LORO CELLULARI: VEDI MAI CHE CONSERVINO QUALCHE SUCCOSO MESSAGGIO DI RENZI, O DEI SUOI GARRULI PORTAVOCE, O DI QUELLI DI NAPOLITANO, O DI MATTARELLA, O DI BERLUSCONI

GIUSEPPE CONTE BLINDA CASALINO, DOPO L’AUDIO IN CUI EVOCA UN REPULISTI AL MEF, MA AL GOVERNO CRESCE L’INSOFFERENZA PER IL PORTAVOCE: C'È CHI LAMENTA I SUOI ATTEGGIAMENTI “DA PRIMA DONNA” E CHI LO DESCRIVE COME “PIÙ POTENTE DEL CAPO POLITICO DEL MOVIMENTO, O QUASI” - TUTTE LE ATTIVITÀ DI GOVERNO DEVONO PASSARE DALLA SUA CHAT E DIVERSI MINISTRI HANNO DATO SEGNI DI DISAGIO. CON INDIPENDENTI DEL CALIBRO DI ENZO MOAVERO STA ATTENTO A NON INVADERE IL CAMPO MA CON GLI ALTRI...