''LEGGO'', VEDO, MA È MEGLIO SE NON ASCOLTO - STRONCATURA DEL NUOVO SINGOLO DI EMMA, CHE PORTA LE FIRME PESANTI DI VASCO ROSSI E GAETANO CURRERI: '''IO SONO BELLA' HA UN RITORNELLO BOLSO E BANALE, UN TESTO CHE PARTE GIÀ COME IL PIÙ PREVEDIBILE DEI MONOLOGHI SEXY: 'FAMMI GODERE ADESSO/ SOLO PER UN ISTANTE/ IO MI ACCONTENTERÒ/ E TI AMERÒ DURANTE''' - NEL VIDEO PERÒ LA CANTANTE PUGLIESE È UNA BOMBA DI EROTISMO E ROCK

-

Condividi questo articolo

 

 

 

Claudio Fabretti per www.leggo.it

 

emma marrone io sono bella 5 emma marrone io sono bella 5

C’era molta attesa per il nuovo singolo di Emma Marrone. E il motivo è presto detto: le firme eccellenti di Vasco Rossi e di Gaetano Curreri degli Stadio, assieme a quelle dei giovani Gerardo Pulli e Piero Romitelli. Aggiungiamoci l’immodesto titolo auto-celebrativo – “Io sono bella” – e le premesse per il botto c’erano tutte. Peccato però che, al netto della consueta energia pseudo-rock e di una carica interpretativa che – come sempre – suona più studiata che selvaggia, ciò che resta in mano sia un ritornello bolso e banale, a suggello di un testo che parte già come il più prevedibile dei monologhi a sfondo sexy (“Fammi godere adesso/ solo per un istante/ io mi accontenterò/ e ti amerò durante”).

 

Roba che il Vasco di inizio anni 80 non sarebbe arrivato a scrivere nemmeno dopo un’abbuffata di ciccioli e lambrusco. Aggiungiamoci la proclamazione di indipendenza più telefonata di sempre (“Sono stanca di essere come mi vogliono tutti/ sono stanca di vivere come vorrebbero gli altri”) e l’inventario delle banalità a buon mercato è presto esaurito. “Io sono bella”, ok, ma la canzone no.

emma marrone io sono bella 4 emma marrone io sono bella 4

 

 

 

“Io sono bella non è solo una canzone. È un regalo meraviglioso che mi hanno fatto Vasco Rossi e Gaetano Curreri con la collaborazione di due giovani autori, Gerardo Pulli e Piero Romitelli”, ha dichiarato Emma dal suo Instagram. “Dopo 10 anni di lavoro è la ricompensa più grande che potessi ricevere. Ripenso a tutti i dischi che ho comprato e ai concerti dove ho saltato come una matta cantando le sue canzoni con tutta la voce che avevo in corpo per farmi sentire dal kom. Perché volevo diventare come lui. Non avete idea di che cosa significhi per me avere in bocca le sue parole”. Il problema è che le sue parole sono ormai pallottole a salve: innocue e prevedibili.

 

emma marrone io sono bella 3 emma marrone io sono bella 3

Cosa resta? Il ritmo, la grinta, la propensione rock, quel pizzico di elettricità fracassona. Tutti ingredienti che, se messi a frutto, potrebbero forse consentire a Emma di fare un salto di qualità nel suo nuovo album di inediti, che uscirà nel 2020, in occasione dei dieci anni di attività della cantante salentina. Magari ricorrendo a una produzione meno roboante e invasiva di quella approntata da Dardust in questo brano.

 

Ci piace Emma quando affronta il pubblico senza timori, parlando di immigrazione, mettendoci la faccia; meno quando veste i panni di una tigre sexy di maniera, prevedibile come una finta lite televisiva ad “Amici”.

emma marrone io sono bella 1 emma marrone io sono bella 1 emma marrone io sono bella 6 emma marrone io sono bella 6 emma emma emma gambe 3 emma gambe 3 emma gambe 2 emma gambe 2 emma marrone io sono bella 2 emma marrone io sono bella 2

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

TOH, GUALTIERI E FRANCESCHINI FINALMENTE HANNO CAPITO CHE IL CONTE CASALINO, DOPO AVER INFINOCCHIATO QUELLO SPROVVEDUTO DI DI MAIO, RESPONSABILE DI AVERLO PORTATO A PALAZZO CHIGI ALL’EPOCA DI SALVINI, HA PRESO PER IL CULO ANCHE IL PD, INCIUCIANDO CON L’INETTO ZINGARETTI – MA, AL DI LÀ DEL MES (I 5STELLE ALLA FINE DIRANNO DI SÌ) I NODI RISCHIANO DI VENIRE PRESTO AL PETTINE PER IL CONTE DELLA VASELINA: COME AFFRONTARE AD ESEMPIO IL DRAMMA DELLA CASSA INTEGRAZIONE, CHE SCADE A SETTEMBRE? I SOLDI SONO FINITI E UNA MONTAGNA DI DISOCCUPATI CHE RISCHIA DI TRAVOLGERE TUTTO E TUTTI

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELL'ITALIA MORENTE – DOPO AVER PERSO IL BIGLIETTO DELLA LOTTERIA PER MANIFESTA ARROGANZA, NON AVENDO PIU' UNA CAZZO DI QUERELA DA FARE, RENZI SCRIVE (SI FA PER DIRE) UN LIBRO DI FOSFORESCENTE INUTILITA' E LO PRESENTA PURE ALLA GALLERIA BORGHESE – TRA UN TRULLALERO E UN TRALLALA', TRA LA BOSCHI CAMUFFATA DA PRATO E NOBILI CON LA MASCHERINA DELLA ROMA, IL SENATORE SEMPLICIOTTO DI RIGNANO HA SPARATO UN PAIO DI CAZZATE: “QUELLA DI DAVIGO È UNA BESTIALITÀ GIURIDICA. AUTOSTRADE? SI È FATTO PRIMA A FARE IL PONTE CHE A FARE LA REVOCA. SI VOTA NEL 2023, ALLORA MEGLIO METTERE MANO ALLE REGOLE” (INSOMMA, PER RIMANDARLO A GIOCARE A FLIPPER, TOCCA ASPETTARE TRE ANNI. 'NA TRAGEDIA) – VIDEO

viaggi

salute