1. ANCHE LE PORNOSTAR DICONO NO! RON JEREMY, LEGGENDA DEL PORNO (EPICHE LE SCENE CON SELEN), APPARSO IN OLTRE 2000 FILM, RISPONDE A TUTTO, DA AUTO-FELLATIO A VERGINITA'
2. ''COME HO SFONDATO AI PROVINI PORNO? SAPEVO SUCCHIARMELO DA SOLO E MI SONO PORTATO UN PO' DI AMICHE. BISOGNA SEMPRE PORTARSI LE RAGAZZE, SENNO' NON VI FILANO''
3. LA DIFFICOLTA' MAGGIORE? TENERE L'EREZIONE A LUNGO SUL SET. E IL SUO UNICO RIFIUTO... (VIDEO)
 

Condividi questo articolo





VIDEO - RON JEREMY RISPONDE AGLI UTENTI DI REDDIT DAGLI AVN, GLI OSCAR DEL PORNO DI LAS VEGAS

 

 

 

Ron Jeremy risponde alle domande sul porno

 

 

Qui si trova l'Ask Me Anything integrale di Reddit - Ron Jeremy

 

https://www.reddit.com/r/IAmA/comments/5p7idm/i_am_porn_legend_ron_jeremy_ama/

 

 

Alex Mays per “Unilad

 

ron jeremy re del porno ron jeremy re del porno

Ron Jeremy è una leggenda assoluta dell’industria del porno. E’ nel giro da 35 anni, è apparso in oltre 2000 film per adulti, e ne ha diretti almeno 250 da regista. Eppure anche lui ha i suoi limiti, raccontati su ‘Reddit’, dove si è sottoposto alle curiosità degli utenti.

 

Qual è il segreto per sfondare nei provini dei porno? Ron, che ha girato storici film anche con la pornostar italiana Selen (Concetta Licata a cui piaceva 'u gelato), svela il suo debutto: ''Succhiatelo da solo, indossa il preservativo sempre, e porta ragazze. Ai produttori interessa vedere ragazze che si accoppiano, se vai da solo perdi tempo''.

 

Il riferimento al succhiarlo da solo è alla sua dannunziana capacità di piegarsi in avanti e praticare auto-fellatio (foto nella gallery per vietati ai minori), che gli ha valso vari servizi fotografici e anche un film nel quale rimira una bella donna e si masturba oralmente.

 

ron jeremy risponde su reddit ron jeremy risponde su reddit

Quale scena non è riuscito a girare? Una estremamente sadomaso. Eccessiva anche per lui. Il peggior imprevisto? Mentre girava un film su una nave il Spagna, durante la fellatio l’attrice ha cominciato a vomitare per il mal di mare. La cosa più difficile di un porno? «Mantenere l’erezione. Devi pensare a qualcosa di disgustoso per evitare di scaricare tutto subito. E non è piacevole»

 

ron jeremy al lavoro ron jeremy al lavoro

Si parla tanto del suo membro prodigioso e una sera, dopo la festa alla Playboy Mansion, alcuni curiosi/e gli hanno chiesto di vederlo. Lui ha portato maschi e femmine, uno ad uno, in bagno, per dimostrare che era tutto vero. Ma non c’è stato sesso, solo scambio, le donne gli mostravano le tette, lui il pene.

 

La prima esperienza sessuale? «Ho perso la verginità a 15 anni, ma ho messo il profilattico al contrario, con il lubrificante all’esterno. In pratica mi sono fottuto da solo». Un consiglio non porno? «Controllatevi la pressione in farmacia, è gratis. E non usate droghe, altrimenti il corpo si vendicherà».

ron jeremy selen ron jeremy selen ron jeremy ron jeremy ron jeremy giovane ron jeremy giovane ron jeremy come miley cyrus ron jeremy come miley cyrus jeremy jeremy Ron Jeremy - Juliet Anderson - Michele Capozzi Ron Jeremy - Juliet Anderson - Michele Capozzi ron jeremy ron jeremy

ron jeremy 002 ron jeremy 002 ron jeremy 001 ron jeremy 001 ron jeremy da giovane ron jeremy da giovane

 

Condividi questo articolo



ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE

DAGOREPORT – DOPO LE EUROPEE, NULLA SARÀ COME PRIMA! LA LEGA VANNACCIZZATA FA PARTIRE IL PROCESSO A SALVINI: GOVERNATORI E CAPIGRUPPO ESCONO ALLO SCOPERTO E CHIEDONO LA DATA DEL CONGRESSO – CARFAGNA E GELMINI VOGLIONO TORNARE ALL’OVILE DI FORZA ITALIA MA TAJANI DICE NO – CALENDA VORREBBE TORNARE NEL CAMPO LARGO, MA ORMAI SI È BRUCIATO (COME RENZI) – A ELLY NON VA GIÙ RUTELLI: MA LA VITTORIA DEL PD È MERITO DEI RIFORMISTI DECARO,BONACCINI, GORI, RICCI, CHE ORA CONTERANNO DI PIÙ – CONTE NON SI DIMETTE MA PATUANELLI VUOLE ACCOMPAGNARLO ALL’USCITA

VOTI A PERDERE - NELL’ITALIA DEI SONDAGGI TAROCCHI ANCHE I VOTI (REALI) SI PESANO E NON SI CONTANO - ALLE EUROPEE LA MELONI HA PERSO 700 MILA ELETTORI (-10%) RISPETTO ALLE POLITICHE 2022 – LA SCHLEIN (PD) NE HA GUADAGNATI 160 MILA RIDUCENDO LA DISTANZA TRA I DUE PARTITI AL 5% (CIRCA UN MILIONE DI CONSENSI) -  E’ LA LEGGE DELL’ASTENSIONISMO: GIU’ I VOTANTI E SU LE PERCENTUALI (EFFIMERE) – ALTRO CHE “SVOLTA A DESTRA” O LEADERSHIP RAFFORZATA DELLA DUCETTA DELLA GARBATELLA…

DAGOREPORT - NON HA VINTO FRATELLI D’ITALIA, HA STRAVINTO LA MELONA. LA CAMPAGNA ELETTORALE L’HA FATTA SOLO LEI, COL SUO PIGLIO COATTO E COL SUO MODO KITSCH DI APPARIRE TRA BANCHI DI CILIEGIE E CORRENDO CON I BERSAGLIERI. UNA NARRAZIONE RINFORZATA DALLO SVENTOLIO DEL TRICOLORE NEL MONDO: AHO', CON GIORGIA LA ''NAZIONE'' (NON IL PAESE) CONTA - CHI DICE CHE ELLY SCHLEIN HA VINTO, SPARA UNA CAZZATA. GLI ELETTI DEM SONO IN GRAN PARTE RIFORMISTI, LONTANI DALLE SUPERCAZZOLE DELLA MULTIGENDER CON TRE PASSAPORTI - SEPPELLITO RDC, A BAGNOMARIA IL SUPERBONUS, IL PAVONE CONTE E' STATO SPENNATO. I GRILLINI NON SI IDENTIFICANO NEI CONTIANI IN SALSA CASALINO E/O IN MODALITÀ TRAVAGLIO - LA SORPRESA AVS NON VA ACCREDITATA UNICAMENTE ALLA SALIS: IL BUM È AVVENUTO GRAZIE A UNA TRASMIGRAZIONE DI VOTI DA ELETTORI 5STELLE CHE NON SE LA SENTIVANO DI VOTARE PD - SALVINI: L’UNICO FATTORE CHE PUÒ MANTENERE IN PIEDI LA SUA LEADERSHIP È L’AUTONOMIA - DA QUI AL 2027, LA DUCETTA AVRÀ TRE GATTE DA PELARE: PREMIERATO, AUTONOMIA E GIUSTIZIA. MA IL VERO ICEBERG DELLA NAVIGAZIONE DEL GOVERNO DUCIONI SARANNO L’ECONOMIA E IL PATTO DI STABILITÀ