ARICICCIA IL NOCE MOSCATA GATE DI "AMICI" - NEL SUO PROGRAMMA SU RAI2, ALESSANDRO CATTELAN HA PROVATO A FARSI SPIEGARE DA ALESSANDRA CELENTANO, GIUDICE DEL PROGRAMMA DI MARIA DE FILIPPI, COSA HANNO FATTO GLI ALUNNI CON QUELLA POLVERE DIVENTATA UN TORMENTONE PER SETTIMANE – LA (NON) RISPOSTA DELLA MAESTRA E LA CHIOSA DI CATTELAN - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Da fanpage.it

 

ALESSANDRO CATTELAN ALESSANDRA CELENTANO 4 ALESSANDRO CATTELAN ALESSANDRA CELENTANO 4

Alessandro Cattelan è tornato sul noce moscata gate di Amici 22, scoppiato a Capodanno e protrattosi fino alle prime settimane di gennaio. Cosa hanno fatto con la polvere di noce moscata gli alunni della scuola di Amici l'ultimo dell'anno per animare un po' la serata? Non è dato sapersi, almeno stando anche alla reazione, mesi dopo l'accaduto, della maestra Alessandra Celentano, ospite di Stasera c'è Cattelan su Rai 2 di martedì 14 marzo.

 

"Sono stato giudice per qualche ora nello studio di Amici e mi hanno tartassato per due settimane", ha iniziato Alessandro Cattelan, "tutti mi chiedevano cosa sapessi del noce moscata gate, un caso che vi ha travolto…". Al che la maestra Celentano, in tutta la sua ironia, ha iniziato a scherzare sulla qualità delle luci nello studio Rai, evitando lo sguardo indagatore del curioso conduttore. Siparietto obbligatorio del conduttore, che allora le ha chiesto di svelargli il misfatto sottovoce all'orecchio. Momento di suspance, poi gag riuscita: "Per i più curiosi, non ha detto un ca**o neanche a me", la chiusura prevedibile.

ALESSANDRA CELENTANO ALESSANDRA CELENTANO ALESSANDRO CATTELAN ALESSANDRA CELENTANO ALESSANDRO CATTELAN ALESSANDRA CELENTANO

 

(...)

 

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

FLASH! – QUELLA IMMAGINIFICA TESTA DI FAZIO, INTERVISTANDO (SI FA PER DIRE) LA FRIGNANTE FERRAGNI, SI E’ BEN GUARDATO DAL CITARE DAGOSPIA, CHE HA RIVELATO LA ROTTURA MATRIMONIALE DEI FERRAGNEZ, DA UNA PARTE. DALL’ALTRA, CON LA SCUSA DI MOSTRARE LE COPERTINE DEI SETTIMANALI DEDICATE ALLA FINE DELLA PREMIATA DITTA PANDORO & MALEFICENZA, FABIOSTRAZIO, AGITANDO IL SUO INQUIETANTE DOPPIOMENTO, SI E’ SPARATO UNA TONANTE MARCHETTA IN GLORIA DI “OGGI”, RIVISTA CON CUI COLLABORA… - VIDEO

COME TI SMONTO IL MUSEO DI BRERA – IL NEODIRETTORE DEL PIÙ IMPORTANTE MUSEO MILANESE, ANGELO CRESPI, È UN TIPINO BEN DOTATO DI ENTRAMBE LE CARATTERISTICHE CHE IL GOVERNO MELONI RICHIEDE AI SUOI FUNZIONARI: È MOLTO FEDELE (A LA RUSSA) MA SOPRATTUTTO È MOLTO INCOMPETENTE – L’INIZIO È DEI PIÙ PROMETTENTI: LICENZIATI I PROFESSIONISTI CHE DA ANNI LAVORANO PER I 'CRIMINI ARCHITETTONICI' DI PALAZZO CITTERIO – NON SODDISFATTO, CRESPI HA PENSATO BENE DI 'LICENZIARE' ANCHE ALESSANDRA QUARTO, NON PROPRIO UNA QUALSIASI…

DAGOREPORT! LA VENDETTA DEL CALTA – DOPO AVER RICEVUTO DUE PORTE IN FACCIA AL TENTATIVO DI CONQUISTARE PRIMA GENERALI E POI MEDIOBANCA, IL COLPO FATALE AI SOGNI DI GLORIA VENEZIANI DI CALTAGIRONE È STATO AFFONDATO DA “FURBIZIO” PALENZONA, CHE HA SPOSTATO CRT E BENETTON A SUPPORTO DI DONNET E NAGEL - CON MILLERI CHE SI SAREBBE RIAVVICINATO A NAGEL, CALTA “HA RIMASTO” SOLO CON FAZZOLARI A TRASTULLARSI COL DL CAPITALI – QUANDO LA MILIARDARIA VENDITA DELLA PRELIOS DI PALENZONA AL PIGNATARO RIMANE INCAGLIATA, PARTE LA VENDETTA DI CALTA. E SUL SUO “MESSAGGERO” DI IERI….