COLIBRI’ CHE BELLO - È L’UCCELLO PIÙ PICCOLO AL MONDO MA CON IL SUO ARCOBALENO DI COLORI, È UNA SPECIE DI RARA BELLEZZA PARI A NESSUN ALTRO

“Boredpanda” ha creato una lista di 20 splendide foto colibrì per mostrare quanto può essere spettacolare. Catturare una foto di un colibrì in volo, con le ali ben a fuoco, può essere molto difficile. I colibrì infatti sono esperti aviatori. Alcune varietà sono in grado di battere le ali fino a 52 volte al secondo…

Condividi questo articolo


Da http://www.boredpanda.com

 

la bellezza degli uccelli grazie alle foto macro 9 la bellezza degli uccelli grazie alle foto macro 9

Non si tratta di aquile feroci, tanto meno di pappagalli tropicali. Ma è anzi l’uccello più piccolo al mondo, il colibrì, che con il suo arcobaleno di colori, è una specie di rara bellezza e un acrobata aereo pari a nessun altro. “Boredpanda” ha creato una lista di 20 splendide foto colibrì per mostrare quanto può essere spettacolare

 

Catturare una foto di un colibrì in volo, con le ali ben a fuoco, può essere molto difficile. I colibrì infatti sono esperti aviatori. Alcune varietà sono in grado di battere le ali fino a 52 volte al secondo, questo dà loro la capacità di librarsi e volare all’indietro - cosa che pochissimi altri uccelli possono fare.

la bellezza degli uccelli grazie alle foto macro 8 la bellezza degli uccelli grazie alle foto macro 8

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

ultimi Dagoreport

BERGOGLIO? UNO DI NOI: TE LO DO IO IL POLITICAMENTE CORRETTO! "NELLA CHIESA C'È TROPPA ARIA DI FROCIAGGINE" E QUINDI I VESCOVI DEVONO SEMPRE, LETTERALMENTE, "METTERE FUORI DAI SEMINARI TUTTE LE CHECCHE, ANCHE QUELLE SOLO SEMI ORIENTATE". PAPALE PAPALE! - LO RIFERISCONO, TRA IL BASITO E L’ALLEGRO, PARECCHI VESCOVI ITALIANI CHE QUESTA SETTIMANA SONO INTERVENUTI ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELLA CEI, DOVE PAPA FRANCESCO HA RIBADITO PUBBLICAMENTE, MA A PORTE CHIUSE, LA SUA NOTA CONTRARIETÀ AD AMMETTERE AL SACERDOZIO CANDIDATI CON TENDENZE OMOSESSUALI - BERGOGLIO DEL RESTO NON È NUOVO A UN LINGUAGGIO SBOCCATO. DURANTE LA RECENTE VISITA A VERONA, HA RACCONTATO UNA STORIELLA… - VIDEO

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)