IL FUTURO E' TELE-DILDO! ECCO IL PROTOTIPO DEL SEX TOY CONTROLLATO CON LA MENTE: BASTANO ALCUNI ELETTRODI E UNA PIATTAFORMA CHE ANALIZZI L'ATTIVITA' DEI NEURONI TRAMITE COMPUTER E VOILA', IL SOLLAZZO A DISTANZA E' ASSICURATO, SERVE IL SOLO PENSIERO E TI RESTANO PURE LE MANI LIBERE - VIDEO

Condividi questo articolo


Kitty Knowles per “Memo

 

VIDEO “PROTOTIPO SEX TOY CONTROLLATO DALLA MENTE”

 

 

lovense blush vibe for apple watch lovense blush vibe for apple watch

La teledildonica permette di controllare i sex toy a distanza e grazie alle connessioni internet il settore sta facendo il botto. Presto non solo controlleremo da lontano il vibratore della nostra partner tramite smartphone, ma con il semplice pensiero.

 

Non è fantascienza e il sex toy controllato dalla mente già esiste. Lo ha ideato un duo francese di sviluppatori, usando ‘OpenBCI’, una piattaforma open-source per l'analisi dell'attività dei neuroni tramite il computer, e al progetto ha lavorato anche Stephen des Aulnois, creatore della rivista porno-culturale ‘LeTagParfait’. Come hanno fatto? Hanno collegato alla testa gli elettrodi per il rilevamento dell'attività celebrare, hanno pensato al vibratore e quello ha cominciato a vibrare, senza alcuna interazione fisica.

TELEDILDONICA TELEDILDONICA

 

porno realta virtuale porno realta virtuale stephen des aulnois stephen des aulnois sleeve e visore realta virtuale sleeve e visore realta virtuale

Bisognerà aspettare un po’ prima che arrivi sul mercato, aiuterà a mantenere l’intimità fra gli amanti a distanza e sarà anche utile per permettere ai disabili di restare in contatto con il proprio corpo.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

OH, CHE BEL CASELLO! - CON IL PASSAGGIO DI ASPI DALLA GALASSIA BENETTON A CDP CON I FONDI ESTERI BLACKSTONE E MACQUARIE, CI SARÀ UNA RIVOLUZIONE SIA IN TERMINI INFRASTRUTTURALI, SIA FINANZIARI: SULLE AUTOSTRADE PIOVERANNO INVESTIMENTI PER 26 MILIARDI MENTRE I FONDI ESTERI VOGLIONO RENDERE LA SOCIETA’ PROFITTEVOLE CON UN RITORNO ATTESO IPOTIZZATO DEL 7-8% -  NEL TEMPO CDP POTREBBE GRADUALMENTE RIDIMENSIONARE LA PARTECIPAZIONE DEL 51% IN FAVORE DI CASSE DI PREVIDENZA E ASSICURAZIONI ITALIANE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

UNA PANDEMIA DA INCUBO – IL CORONAVIRUS HA CAMBIATO IL MODO IN CUI DORMIAMO E SOGNIAMO: IL 55% DEGLI ITALIANI HA AVUTO UN PEGGIORAMENTO DELLA QUALITA’ DEL SONNO – ALCUNI STUDI HANNO RIVELATO CHE DOPO EVENTI TRAUMATICI O STRESSANTI IL CONTENUTO DEI SOGNI TENDE A MODIFICARSI: “LA QUALITÀ EMOZIONALE SI È ORIENTATA VERSO CONTENUTI NEGATIVI, ANCHE IN RELAZIONE A DIFFICOLTÀ SUL POSTO DI LAVORO O IN FAMIGLIA. I DISTURBI DEL SONNO E DEI SOGNI SONO STATI OSSERVATI PIÙ DI FREQUENTE IN…”