IO SO’ MONICA E VOI NUN SIETE UN CAZZO – LA MAGGIONI È ENTRATA AL BAR DI SAXA RUBRA SENZA MASCHERINA. UNA RAGAZZA IN FILA ALLA CASSA LE HA FATTO NOTARE CHE NON POTEVA STARE A VOLTO SCOPERTO E LA DIRETTRICE DEL TG1 HA RISPOSTO STIZZITA: “NON VEDE CHE STO BEVENDO UN CAPPUCCINO?", MIMANDO IL GESTO SENZA AVERE NULLA IN MANO. A QUEL PUNTO È INTERVENUTA UNA GIOVANE VIGILANTE DELLA RAI, CHE NON L’AVEVA RICONOSCIUTA, E...

Condividi questo articolo


monica maggioni monica maggioni

DAGONEWS

Sono passate da poco le 9.30 quando Monica Maggioni entra nel bar di Saxa Rubra, seguita da un consistente codazzo di giornalisti del Tg1, che l’hanno appena assistita nell’ennesimo speciale di questa mattina sulla guerra in Ucraina.

 

“Non si può entrare senza la mascherina anti Covid - le fa notare con  tono deciso una ragazza in fila alla cassa.

 

“Non vede che sto bevendo un cappuccino? - risponde stizzita la Maggioni , alzando la voce con aria visibilmente infastidita, mimando il gesto senza avere nulla in mano.

 

A quel punto tutto il bar si ferma per vedere come va a finire e interviene una giovane vigilante della Rai, che sembra non riconoscere la direttrice: “Signora , le regole sono uguali per tutti. Deve indossare la mascherina, altrimenti deve uscire dal locale”.

 

monica maggioni 2 monica maggioni 2

Maggioni prova a resistere, insiste nel dire che sta consumando un cappuccino che non c’è ma alla fine capitola.

 

Livida, mette la FFP2 ed è anche costretta, su invito dell’agente, a sfoltire parte della sua corte.

 

Un assembramento intorno alla cassa è vietato, come è scritto a caratteri cubitali nei cartelli ben visibili all’interno del bar.

monica maggioni monica maggioni monica maggioni maratona quirinale monica maggioni maratona quirinale monica maggioni 3 monica maggioni 3 monica maggioni 6 monica maggioni 6 monica maggioni monica maggioni monica maggioni monica maggioni monica maggioni sette storie monica maggioni sette storie monica maggioni 1 monica maggioni 1

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - IL SISTEMA, PIÙ SECCO DI UN COLPO DI MANGANELLO, CON IL QUALE LA DUCETTA STA OCCUPANDO TUTTE LE CASELLE DEL POTERE NON S’ERA MAI VISTO, SOTTO NESSUN GOVERNO - UN'ABBUFFATA COMPULSIVA DI INCARICHI PER AMICI E FEDELISSIMI, SPESSO SENZA ALCUNA COMPETENZA, RIVINCITA DI UN'ESTREMA DESTRA SVEZZATA A PANE, LIVORE E IRRILEVANZA - LA PRESIDENZA DI FINCANTIERI, SEMPRE IN MANO A MILITARI O AMBASCIATORI, È STATA OFFERTA A BIAGIO MAZZOTTA SOLO PER RIMUOVERLO DALLA RAGIONERIA DELLO STATO - FABRIZIO CURCIO E' STATO SOSTITUITO ALLA PROTEZIONE CIVILE PER FAR POSTO A FABIO CICILIANO, DIRIGENTE MEDICO DELLA POLIZIA DI STATO, CHE GIORGIA MELONI HA MOLTO APPREZZATO NEL SUO RUOLO DI COMMISSARIO STRAORDINARIO PER L’EMERGENZA DI CAIVANO - A SETTEMBRE GIUSEPPE DE MITA, CARO AD ARIANNA E A MEZZAROMA, SARÀ PRONTO AD APPRODARE COME DG A SPORT E SALUTE, LA SOCIETÀ PUBBLICA CASSAFORTE DELLO SPORT 

DAGOREPORT - EIA EIA ALALA’, VENEZIA ECCOLA QUA: "IL POTERE ORACOLARE DEL CINEMA… SETTIMA ARTE O... DECIMA MUSA?" - CON L’AMPOLLOSISSIMA PRESENTAZIONE (CON PAUSE RITARDANTI E ACCELERAZIONI IMPROVVISE, PIÙ DA TURI PANDOLFINI CHE DA TURI FERRO), ABBIAMO FINALMENTE CAPITO PERCHÉ LA MELONA HA SPEDITO PIETRANGELO BUTTAFUOCO ALLA PRESIDENZA DELLA BIENNALE DARTE: SODDISFARE IL SUO ERUDITO TROMBONISMO DA MEGALOMANE D’ANNUNZIO SICULO-MUSULMANO - SEMMAI, CI CHIEDIAMO: PERCHÉ L’OTTIMO BARBERA, UNO DEI POCHI DIRETTORI DI SINISTRA CAPACE DI ORGANIZZARE UNA MOSTRA D’ARTE CINEMATOGRAFICA PIENA DI STAR E OTTIMI FILM, SI PIEGA AD ACCETTARE DI REGGERE PER DUE ANNI LA RASSEGNA VENEZIANA PRESIEDUTA DAL FILODRAMMATICO AEDO DELLA FUFFA CULTURALE DI DESTRA? – VIDEO STRACULT!

FLASH! – QUANTI VITTORIO FELTRI CI SONO IN CIRCOLAZIONE? DUE GIORNI FA, SU “IL TEMPO”, FELTRI1 HA ELOGIATO ROBERTO D’AGOSTINO PER IL SUO DOCU-FILM “ROMA SANTA E DANNATA”. PASSANO 48 ORE E SU “IL GIORNALE” SPUNTA IL FELTRI2 CHE, RISPONDENDO A UN LETTORE, ATTACCA DAGO PER LA POSIZIONE CRITICA DI DAGOSPIA VERSO IL GOVERNO MELONI: “SEDICENTE ESPERTI DI ARIA FRITTA”, “CORBELLERIE”, “RICOSTRUZIONI COMICHE”, “SULLA PAGINA SI RIVERSA BILE” – QUALE SARA’ IL FELTRI APOCRIFO: IL PRIMO O IL SECONDO? (MAGARI E’ SOLO UN CASO DI BIPOLARISMO SENILE)…

FLASH! – IL GOVERNO DUCIONI NON SA DOVE ARRAMPICARSI PER RACCATTARE SOLDI PER LICENZIARE LA LEGGE DI BILANCIO SECONDO LE DURISSIME REGOLE DEL NUOVO PATTO DI STABILITÀ (TAGLI DI 10/12 MILIARDI NEL BILANCIO PUBBLICO) - E LA FIAMMA TRAGICA DI PALAZZO CHIGI, NONOSTANTE IL FALLIMENTO DELLA TASSA SUGLI EXTRA-PROFITTI BANCARI, STAREBBE STUDIANDO UNA NUOVA IMPOSTA PER SPILLARE MILIARDI DI EURO A BANCHE E ASSICURAZIONI (PARE CHE NE AVREBBERO GIÀ PARLATO CON IL PRESIDENTE DELL’ABI, PATUELLI)….

FLASH! - L’IRRITAZIONE DI SERGIO MATTARELLA, PRESIDENTE DEL CSM, NON ACCENNA A DIMINUIRE PER IL RIFIUTO DI DIMETTERSI DALLA CARICA DI CONSIGLIERA DEL CSM DI ROSANNA NATOLI, AVVOCATA DI PATERNÒ (CATANIA) E VICE PRESIDENTE DIMISSIONARIA DELLA SEZIONE DISCIPLINARE (MOLTO AMICA DEL PRESIDENTE DEL SENATO IGNAZIO LA RUSSA, CHE A PATERNÒ HA IL SUO FEUDO ELETTORALE). E NULLA È SERVITO IL PRESSING DEL COLLE SUL VICEPRESIDENTE DEL CSM: FABIO PINELLI SI È LIMITATO A FARE IL PESCE IN BARILE CON NATOLI - LA PROSSIMA SETTIMANA È PREVISTA LA RESA DEI CONTI TRA SERGIONE E LO SFUGGENTE PINELLI…