“RINGRAZIO SATANA PER AVERMI DATO L’ISPIRAZIONE” – LA BATTUTA DI CHRISTIAN BALE AI GOLDEN GLOBE SCATENA I SATANISTI VERI, LA CHIESA DI SATANA ELOGIA L’ATTORE: “PER NOI SATANA È UN SIMBOLO DI ORGOGLIO, LIBERTÀ E INDIVIDUALISMO. IL RINGRAZIAMENTO È ADEGUATO. AVE CHRISTIAN, AVE SATANA!” – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

 

 

Da www.agi.it

 

christian bale golden globe christian bale golden globe

La Chiesa di Satana ha elogiato l’attore Christian Bale per aver ringraziato il diavolo nel suo discorso di accettazione del premio Golden Globe per miglior attore in un film musical o in una commedia. “Per noi Satana è un simbolo di orgoglio, libertà e individualismo, e serve come proiezione esterna e metaforica del nostro più elevato potenziale personale. Considerando che il talento e le abilità del signor Bale lo hanno portato a vincere il premio, il ringraziamento è adeguato. Ave Christian, Ave Satana!”, si legge sull’account ufficiale sui social della Chiesa di Satana.

 

la chiesa di satana ringrazia christian bale la chiesa di satana ringrazia christian bale

Ieri sera Christian Bale, vincitore del premio Golden Globe per il ruolo ricoperto nel film "Vice - L'uomo ombra", ha ringraziato Satana per averlo ispirato nell'interpretazione di Dick Cheney, l'ex vicepresidente degli Stati Uniti durante l'amministrazione di G.W. Bush. Parlando con il suo vero accento "Cockney" dell'Inghilterra centro orientale, Bale ha aggiunto, tra le risate del pubblico: “Ringrazio Satana per avermi dato la giusta ispirazione per interpretare questo ruolo”.

christian bale golden globe 1 christian bale golden globe 1

 

La Chiesa di Satana è un’organizzazione religiosa fondata nel 1966 a San Francisco, in California, dall’esoterista statunitense Anton LaVey. Secondo gli studiosi, si tratta di un nuovo movimento religioso considerato alla stregua di una setta, poiché l’identità degli adepti è sempre rimasta celata.

christian bale interpreta dick cheney in vice christian bale interpreta dick cheney in vice

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute