“ROBY, TU HAI FATTO IL TEST?”, “NO, FACCIO SOLO LE MUSICHE, IL TESTO L’HA FATTO STEFANO D’ORAZIO” - BOTTA E RISPOSTA SURREALE A “STASERA ITALIA” CON BARBARA PALOMBELLI CHE CHIEDE A ROBY FACCHINETTI SE HA FATTO IL TEST PER IL CORONAVIRUS MA IL CANTANTE FRAINTENDE - “NON CI SIAMO CAPITI, CON QUESTO ANDREMO SU STRISCIA, È UNA GAG CHE NEMMENO SE CE LA FOSSIMO SCRITTA”

-

Condividi questo articolo

Massimo Falcioni per https://www.tvblog.it

 

barbara palombelli stasera italia barbara palombelli stasera italia

“Roby, tu hai fatto il test?”. “No, io faccio solo le musiche, il testo l’ha fatto Stefano D’Orazio”. Il meraviglioso e surreale botta e risposta è andato in scena a Stasera Italia durante uno scambio di battute tra Barbara Palombelli e Roby Facchinetti. Una chiacchierata disturbata da problemi di collegamento, ma che proprio per questo motivo ha regalato il momento decisamente più divertente della serata.

 

“È bellissimo, non ci siamo capiti, con questo andremo su Striscia, è una gag che nemmeno se ce la fossimo scritta…”, ha commentato la Palombelli, brava nell’uscire immediatamente dall’imbarazzo.

 

Roby Facchinetti Roby Facchinetti

Pochi minuti prima la conduttrice aveva parlato con l’ex componente dei Pooh del brano ‘Rinascerò, Rinascerai’, realizzato in pieno lockdown assieme a Stefano D’Orazio. Un atto d’amore per la sua Bergamo che la padrona di casa ha voluto nuovamente celebrare. Cambiando argomento, dal rientro da un servizio, Facchinetti non ha però colto il riferimento al tema dei tamponi, credendo che si stesse ancora parlando della canzone. Una gaffe su cui lo stesso cantante ha successivamente ironizzato.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute