“LO SGRAVIO E’ MIO E ME LO GESTISCO IO” – AL CONCERTONE AMBRA ATTACCA I BONUS FISCALI PER LE ASSUNZIONI ALLE DONNE: "CONVENGONO SOLO AI DATORI DI LAVORO" - ILARIA CUCCHI RICORDA IL FRATELLO STEFANO: "SENTIRVI GRIDARE IL SUO NOME SIGNIFICA CHE LA BATTAGLIA DI QUESTI ANNI NON È STATA INUTILE” – ZINGARETTI: LA MIA CANZONE? FATEME CANTA’ DI ULTIMO – NOEL GALLAGEHR INCANTA CON L’OMAGGIO AI BEATLES E I SUCCESSI DEGLI OASIS – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

Da repubblica.it

 

 

lodo guenzi e ambra angiolini foto di bacco (1) lodo guenzi e ambra angiolini foto di bacco (1)

"Stefano è morto come un ultimo tra gli ultimi". Dal palco del Concertone del Primo Maggio a Roma Ilaria Cucchi ricorda suo fratello Stefano, il giovane geometra romano morto nel 2009 dopo un violento pestaggio all'interno di una caserma dei carabinieri, dove era stato condotto in seguito a un fermo.

 

fulvio abbate daniela martani foto di bacco fulvio abbate daniela martani foto di bacco

"Stefano non era nessuno e di lui non importava niente a nessuno - continua Ilaria, commossa quando in migliaia nella piazza hanno gridato il nome del fratello - sentire il suo nome gridato qui in questa piazza significa che la battaglia che abbiamo portato avanti in questi anni non è stata inutile, abbiamo aperto un varco. Forse oggi abbiamo dimostrato che non bisogna mai smettere di crederci, mai smettere di indignarsi, mai cedere al pregiudizio, mai voltarsi dall'altra parte".

rancore foto di bacco (1) rancore foto di bacco (1)

 

 

 

 

Su uno schermo gigante viene poi mostrata la foto di Ilaria in lacrime,  scattata il giorno della pronuncia della sentenza che assolveva tutti per insufficienza di prove. "Quella non era la nostra sconfitta  - continua Ilaria Cucchi, con indosso una maglietta con la scritta 'sulla mia pelle, sulla pelle di tuttì - ma era la giustizia che ammetteva il suo fallimento. Stefano Cucchi non era caduto dalle scale ma era stato violentissimamente pestato e di quelle percosse è morto".

 

nicola zingaretti foto di bacco nicola zingaretti foto di bacco

"In questa storia hanno perso tutti. Ma è una vicenda che umanamente ha fatto succedere qualcosa: c'è un prima e un dopo Ilaria", ha aggiunto la conduttrice Ambra Angiolini, che precedentemente ha dovuto placare il pubblico di piazza San Giovanni che ha intonato cori contro la polizia.

ex otago foto di bacco (3) ex otago foto di bacco (3)

 

"I diritti umani non sono mai e per nessun motivo sacrificabili", ha concluso Ilaria. Il coconduttore Lodo Guenzi ha poi citato le parole dei genitori di Federico Aldrovandi, il diciottenne morto anche lui nel 2005 dopo un fermo da parte della polizia, che da Ferrara hanno mandato un messaggio: "Salutiamo con il cuore tutta la gente del Primo Maggio, diamo un abbraccio enorme a chi non si arrende per le ingiustizie". Ilaria Cucchi ha risposto ringraziando la famiglia Aldrovandi: "È partito tutto da Ferrara".

ex otago foto di bacco (4) ex otago foto di bacco (4) ex otago foto di bacco (2) ex otago foto di bacco (2) ex otago foto di bacco (1) ex otago foto di bacco (1) eugenio in via di gioia foto di bacco eugenio in via di gioia foto di bacco ex otago (6) foto di bacco ex otago (6) foto di bacco

concertone primo maggio noel gallagher concertone primo maggio noel gallagher

rancore foto di bacco (2) rancore foto di bacco (2) anastasio foto di bacco (1) anastasio foto di bacco (1) fulminacci (2) foto di bacco fulminacci (2) foto di bacco anastasio foto di bacco (3) anastasio foto di bacco (3) fulminacci foto di bacco fulminacci foto di bacco ambra angiolini e lodo guenzi foto di bacco (1) ambra angiolini e lodo guenzi foto di bacco (1) canova foto di bacco canova foto di bacco ambra angiolini e lodo guenzi foto di bacco (2) ambra angiolini e lodo guenzi foto di bacco (2) ambra angiolini foto di bacco ambra angiolini foto di bacco ema stokholma e gino castaldo foto di bacco ema stokholma e gino castaldo foto di bacco ex otago foto di bacco (5) ex otago foto di bacco (5) fave grana e salumi fave grana e salumi lodo guenzi e ambra angiolini foto di bacco (2) lodo guenzi e ambra angiolini foto di bacco (2) marco castoro e fulvio abbate foto di bacco marco castoro e fulvio abbate foto di bacco giovanni anversa stefano coletta giovanni anversa stefano coletta la municipal intervistati da marco castoro foto di bacco la municipal intervistati da marco castoro foto di bacco la porchetta la porchetta rancore foto di bacco (3) rancore foto di bacco (3) zen circus foto di bacco zen circus foto di bacco

 

anastasio foto di bacco (2) anastasio foto di bacco (2)

concertone primo maggio coma_cose concertone primo maggio coma_cose concertone primo maggio ambra lodo guenzi concertone primo maggio ambra lodo guenzi concertone primo maggio concertone primo maggio

 

valeria fusarri ciao sono vale foto di bacco valeria fusarri ciao sono vale foto di bacco

concertone piazza san giovanni concertone piazza san giovanni concertone primo maggio ambra lodo guenzi concertone primo maggio ambra lodo guenzi

 

Condividi questo articolo

media e tv

DIO È MORTO E GUCCINI VOTAVA PSI - ''MAI STATO COMUNISTA, HO SCRITTO UNA CANZONE PER CHE GUEVARA MA NON CI SAREI ANDATO D'ACCORDO - CONTE NON MI DISPIACE - MIO PADRE NON MI HA MAI ABBRACCIATO IN VITA SUA. IN TV VEDO GENTE CHE SI LAMENTA DI FAMIGLIE ANAFFETTIVE. IO NON HO MAI AVUTO REGALI. MAI FESTEGGIATO IL COMPLEANNO. GUAI SE LASCIAVO QUALCOSA NEL PIATTO: IL BABBO ERA STATO IN CAMPO DI CONCENTRAMENTO'' - LA FANTASTICA BARZELLETTA DI BAGLIONI, IL PAPA, LE DELUSIONI D'AMORE E LA MORTE: ''A 80 ANNI INIZI AD AVERE DUBBI DELLA TUA IMMORTALITÀ''

politica

IL CASO BONAFEDE-DI MATTEO NON È AFFATTO CHIUSO: STASERA SANDRA AMURRI, GIORNALISTA CHE DA SEMPRE SEGUE L'ANTIMAFIA SICILIANA, SARÀ A ''NON È L'ARENA'' DI GILETTI. MA TRAVAGLIO, DIRETTORE DEL QUOTIDIANO PER CUI LAVORA, NON L'HA AUTORIZZATA A PARTECIPARE - MIELI: IL ''MARE DI MELMA'' CHE HA INVESTITO LA MAGISTRATURA: ''UN CAMBIAMENTO VIRTUOSO SI AVRÀ SOLO QUANDO UN MAGISTRATO DARÀ BATTAGLIA AL SISTEMA DEGENERATO DELLE CORRENTI. A TESTA ALTA, MENTRE È ANCORA IN SERVIZIO. METTENDO NEL CONTO CHE SUBIRÀ L' OSTRACISMO DEI COLLEGHI. TUTTI. O QUASI''

business

cronache

DIETRO A UNA DONNA CHE SBAGLIA CI PUÒ ESSERE UN GRANDE UOMO - PARLA IL PADRE DI PRATO, IL MARITO TRADITO DALLA MOGLIE CON UN RAGAZZINO DI 13 ANNI DA CUI HA POI AVUTO UN FIGLIO, E CHE SI È PRESO UNA CONDANNA PERCHÉ LO HA RICONOSCIUTO COME SUO, MENTENDO PER SALVARE LA FAMIGLIA E CRESCERLO SENZA TRAUMI: ''NON LO AVREI MAI ABBANDONATO SOLO PERCHÉ NON ERA MIO. MIA MOGLIE? È UNA GRANDE MAMMA. MI SONO INNAMORATO DI LEI DA RAGAZZO, ERA COSÌ BELLA E SOLARE. ORA SI FA SEGUIRE DA UNO PSICHIATRA. IL PERDONO? BEH…''

sport

cafonal

CAFONALINO DELL'ITALIA MORENTE – DOPO AVER PERSO IL BIGLIETTO DELLA LOTTERIA PER MANIFESTA ARROGANZA, NON AVENDO PIU' UNA CAZZO DI QUERELA DA FARE, RENZI SCRIVE (SI FA PER DIRE) UN LIBRO DI FOSFORESCENTE INUTILITA' E LO PRESENTA PURE ALLA GALLERIA BORGHESE – TRA UN TRULLALERO E UN TRALLALA', TRA LA BOSCHI CAMUFFATA DA PRATO E NOBILI CON LA MASCHERINA DELLA ROMA, IL SENATORE SEMPLICIOTTO DI RIGNANO HA SPARATO UN PAIO DI CAZZATE: “QUELLA DI DAVIGO È UNA BESTIALITÀ GIURIDICA. AUTOSTRADE? SI È FATTO PRIMA A FARE IL PONTE CHE A FARE LA REVOCA. SI VOTA NEL 2023, ALLORA MEGLIO METTERE MANO ALLE REGOLE” (INSOMMA, PER RIMANDARLO A GIOCARE A FLIPPER, TOCCA ASPETTARE TRE ANNI. 'NA TRAGEDIA) – VIDEO

viaggi

salute