“ZEFFIRELLI MI MOLESTÒ MENTRE FACEVO LA DOCCIA, MI RITROVAI LA SUA LINGUA IN GOLA, E POI DI PEGGIO” - LA DENUNCIA DELL’ATTORE BRUCE ROBINSON NEI CONFRONTI DEL REGISTA SCOMPARSO NEL 2019 (CHE, OVVIAMENTE, NON PUO’ DIFENDERSI) – I FATTI SAREBBERO AVVENUTI DURANTE LE RIPRESE DI “ROMEO E GIULIETTA”. L’ATTORE, CHE AVEVA 22 ANNI, RICORDA: “ZEFFIRELLI CON ME È STATA UNA PERSONA DISGUSTOSA E SADICA. I REGISTI POTENTI DI NORMA VOLEVANO PORTARSI LE ATTRICI A LETTO. DA GIOVANE NON ERA AFFATTO INUSUALE RICEVERE..."

Condividi questo articolo


Da ilfattoquotidiano.it

 

bruce robinson bruce robinson

Una accusa gravissima e ancora di più delicata perché il grande regista Franco Zeffirelli è morto nel 2019 e non può difendersi. Eppure l’attore Bruce Robinson che nel 1968 interpretava il ruolo di Benvolio Montecchi nel kolossal “Romeo e Giulietta” al Telegraph ha puntato il dito contro il regista scomparso.

 

Le accuse pesantissime sono relative alle molestie sessuali subite durante le riprese del film, vincitore di due premi Oscar per Miglior Fotografia e Migliori Costumi.

 

All’epoca l’attore aveva 22 anni: “Venne mentre mi facevo la doccia, si offrì di asciugarmi i capelli. Ma subito dopo mi ritrovai la sua lingua in gola. E poi di peggio – ha rivelato -. Con me Zeffirelli è stata una persona disgustosa. E sadica nei miei confronti (…) Il divano delle molestie può sembrare un cliché ma non arriva dal nulla. I registi cinematografici potenti di norma volevano portarsi le attrici a letto, oggi molto meno.

franco zeffirelli franco zeffirelli

 

Ma è una cosa davvero ingiusta nei confronti degli attori, che sono vulnerabili in quella situazione. Da giovane, nel mio caso, non era affatto inusuale ricevere avance da registi omosessuali che si aspettavano che tu stessi al gioco”.

franco zeffirelli franco zeffirelli

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - CHE SUCCEDE SE IL 10 GIUGNO, APERTE LE URNE, IL DIVARIO TRA M5S E PD RISULTASSE MOLTO FORTE, O ADDIRITTURA ELLY SCHLEIN RIUSCISSE A DOPPIARE LA PERCENTUALE DEI 5STELLE? - I SOGNI DI GLORIA DI CONTE "LEADER DELLA SINISTRA” FINIREBBERO NEL CESTINO DELLE AMBIZIONI SBAGLIATE MA SOPRATTUTTO COMINCEREBBE LA GUERRA CIVILE NEL MOVIMENTO - CONTE HA CONTRO LA NOMENKLATURA CHE È STATA TAGLIATA FUORI DALLA NORMA DEL DOPPIO MANDATO: FICO, FRACCARO, BONAFEDE, BUFFAGNI, TAVERNA, RAGGI, DI BATTISTA, TUTTI MIRACOLATI CHE SI ERANO ABITUATI ALLA CUCCAGNA PARLAMENTARE DEI 15 MILA EURO AL MESE - ALL’OSTILITÀ DEI REDUCI E COMBATTENTI DEL GRILLISMO CON AUTO BLU, AGGIUNGERE LA FRONDA DEI PENTASTELLATI CHE NON HANNO PER NULLA DIGERITO L’AUTORITARISMO DI CONTE QUANDO HA SCELTO I SUOI FEDELISSIMI DA PIAZZARE IN LISTA PER LE EUROPEE, SENZA PASSARE DALLE SELEZIONI ONLINE E FACENDOLI VOTARE DAGLI ATTIVISTI IN UN ELENCO BLOCCATO... 

"NELLA CHIESA C'È TROPPA ARIA DI FROCIAGGINE" - IERI DAGOSPIA HA SANTIFICATO LA SANTA DOMENICA CON UNO SCOOP SU BERGOGLIO COATTO CHE OGGI IMPAZZA SU TUTTI I SITI (A PARTE ''REPUBBLICA'') - PAPALE PAPALE: I VESCOVI DEVONO SEMPRE   "METTERE FUORI DAI SEMINARI TUTTE LE CHECCHE, ANCHE QUELLE SOLO SEMI ORIENTATE"  - LO RIFERISCONO PARECCHI VESCOVI ITALIANI INTERVENUTI ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELLA CEI, DOVE PAPA FRANCESCO HA RIBADITO PUBBLICAMENTE, MA A PORTE CHIUSE, LA SUA NOTA CONTRARIETÀ AD AMMETTERE AL SACERDOZIO CANDIDATI CON TENDENZE OMO - BERGOGLIO NON È NUOVO A UN LINGUAGGIO SBOCCATO. DURANTE LA RECENTE VISITA A VERONA, HA RACCONTATO UNA STORIELLA… - VIDEO